GP Australia F1: Ferrari è l’anti-Red Bull

Formula 1: Sebastian Vettel in pole position nel Gran Premio d'Australia di F1 2010

da , il

    La pole position del GP d’Australia di Formula 1 2010 indica chiaramente quale sarà l’andamento della gara di domani. C’è una Red Bull in forma strepitosa ed una Ferrari che insegue con una certa fatica ma resta la più quotata delle rivali. Forti di questa considerazione, gli uomini di Maranello giudicano positivo l’andamento delle qualifiche e si preparano a fare un altro scherzetto a Sebastian Vettel. Stavolta dalla loro parte hanno l’incognita meteo ed una bella costanza sul passo gara, tanto con gomme dure quanto con quelle morbide. Come se non bastasse, l’ombra di una safety car inopportuna è sempre dietro l’angolo…

    FERNANDO ALONSO. “Sono soddisfatto di queste qualifiche. Si vuole sempre essere in pole ma anche il terzo posto è un bel risultato”, è questo, in sintesi, il commento di Alonso alla seconda fila rimediata nelle qualifiche del GP d’Australia 2010. “Sappiamo che le Red Bull sono molto forti ma noi siamo vicini e possiamo contare su un buon passo in gara”, ha aggiunto lo spagnolo indicando come obiettivo realistico un bel podio. La vittoria sembra fuori dalla sua testa. Oltre ad essere terribilmente realistico, Alonso è anche un gran bluffatore.

    FERRARI. Alonso è arrivato terzo, a due decimi dalla pole position record di Sebastian Vettel. Il migliore degli altri, Jenson Button, ne he beccati più di 7! Il materiale per essere ottimisti c’è. Oltretutto l’edizione 2010 della corsa dell’Albert Park di Melbourne si preannuncia ancor più incerta del solito per colpa del meteo. “Bisognerà quindi essere pronti a gestire ogni eventualità – ha detto Stefano DomenicaliDa parte nostra, cercheremo di portare a casa il miglior risultato possibile: in un campionato lungo ed equilibrato come questo è fondamentale fare sempre dei punti.” La parte del deluso spetta a Felipe Massa. Il brasiliano non è mai riuscito, da quando la temperatura si è abbassata, a far lavorare decorosamente gli pneumatici ed ha faticato moltissimo per contenere il distacco da Alonso. “Speriamo che domani faccia un po’ più caldo - ha commentato il proprio quinto posto Massa – non è l’ideale per puntare alla vittoria ma cercherò comunque di portare a casa un buon bottino di punti. La gara è molto dura, anche perché può succedere di tutto come si è visto spesso in passato.” Il fatto di partire dal lato pulito della pista, potrebbe essere un piccolo ma determinante vantaggio per entrambi i piloti che, al via, metteranno già nel mirino Mark Webber e Jenson Button.

    Foto: gpupdate.net; ferrari.com