GP Austria F1 2014, prove libere 2: Hamilton svetta, Rosberg insegue davanti ad Alonso [FOTO]

Il gran premio d'Austria 2014 chiude il venerdì con le prove libere 2

da , il

    Il pomeriggio tra le colline della Stiria, quello con le prove libere 2 del Gran premio d’Austria 2014 ad animare i dintorni di Zeltweg, è trascorso sereno. Niente di nuovo sotto al (pallido) sole: Hamilton davanti a Rosberg, gli altri a distanza siderale. Fortuna che dovevano aversi ritardi minimi, visti sì al mattino e spariti nella sessione del pomeriggio, quando l’inglese della Mercedes ha deciso di eleggere a propri feudi intoccabili il tratto centrale e conclusivo del tracciato. Rosberg è a quasi 4 decimi, ma è distacco bugiardo, perché Nico ha commesso un errore nel suo giro buono.

    Più del giro secco, preoccupa il ritmo gara, nel quale nessuno ha nemmeno lontanamente avvicinato i giri sull’1.13 alto di Hamilton e Rosberg. Alonso porta una Ferrari terza posizione, pronto a lottare per una seconda fila che vedrà della partita anche le Williams. In casa Red Bull, invece, la gara di casa non nasce sotto i migliori auspici: Vettel sesto, Ricciardo ottavo, non sono apparsi in gran forma. Domani le qualifiche ci diranno di più.

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA TEMPI PROVE LIBERE 2 – GP AUSTRIA F1 2014

    1. HAMILTON Mercedes 1:09.542

    2. ROSBERG Mercedes 1:09.919

    3. ALONSO Ferrari 1:10.470

    4. BOTTAS Williams 1:10.519

    5. MASSA Williams 1:10.521

    6. VETTEL Red Bull 1:10.807

    7. BUTTON McLaren 1:10.813

    8. RICCIARDO Red Bull 1:10.920

    9. MAGNUSSEN McLaren 1:10.936

    10. VERGNE Toro Rosso 1:10.972

    11. RAIKKONEN Ferrari 1:10.974

    12. KVYAT Toro Rosso 1:11.261

    13. PEREZ Force India 1:11.296

    14. GUTIERREZ Sauber 1:11.491

    15. MALDONADO Lotus 1:11.765

    16. SUTIL Sauber 1:11.806

    17. HULKENBERG Force India 1:11.935

    18. CHILTON Marussia 1:12.229

    19. GROSJEAN Lotus 1:12.262

    20. BIANCHI Marussia 1:12.279

    21. KOBAYASHI Caterham 1:12.937

    22. ERICSSON Caterham 1:13.596

    Fisichella svela un dettaglio interessante sulle supersoft: con il pieno di benzina hanno messo in evidenza tanto graining. Specialmente al posteriore, aggiungiamo noi, e domenica potrebbe andare ancora peggio con le temperature in crescita.

    15:23 - «Il passo è ok, questo passo è competitivo. A parte le Mercedes», Andrea Stella comunica così la bontà del ritmo sull’1.14 medio ad Alonso. Analizzando più a fondo la prestazione di Fernando, sembra avere qualcosa in più rispetto a Bottas.

    15:19 – Imbarazzante superiorità di Hamilton e Rosberg sul passo gara. Hanno gomme morbide e girano stabilmente tra l’1.13 medio e 1.13 alto, con addirittura un 1.13.1 di Hamilton. Alonso fa 1.14.69, Massa poco più lento ma con gomme supersoft molto usurate e Bottas a copiare i tempi dello spagnolo. Ci saranno probabilmente tre gare in una domenica: quella per la vittoria, una per il podio – con Williams e Alonso candidati principali – e quella di tutti gli altri per i punti.

    15:11 – Al momento, i tempi sull’1.13 alto sono irraggiungibili per chiunque: solo Hamilton e Rosberg riescono a girare su questo passo, indipendentemente dalle gomme. Attenzione, però, alle previsioni per domenica, quando ci sarà molto più caldo e il comportamento delle gomme varierà notevolmente rispetto a oggi (aria 18° C, asfalto 31° C).

    15:08 - Spiegato il rientro anticipato di Rosberg: dal box vogliono verificare l’andamento delle morbide perché dal radar leggono pioggia imminente. Stessa istruzione data a Hamilton, che però insiste e vuole restare sulle supersoft. L’ultimo giro è di 13.6, contro il 13.9 di ROsberg con le morbide. Alonso non ha dato riferimenti significativi, mentre Raikkonen ha fatto l’ultimo giro in 15.2, allineato al crono di Bottas (soft) e Mpiù lento di Massa e Vettel (14.8).

    15:04 - Primi responsi dal long run. Hamilton parte da 1.15.0 e poi in tre giri si stabilizza sul 13.8/13.5, salvo poi alzare di nuovo il ritmo a 14.2, lamentando anche problemi di potenza sul motore. Rosberg è più aggressivo, inizia da 14.1 e in tre giri si stabilizza su 13.7, scendendo fino a 13.3, per poi anche lui tornare sul 14 alto al settimo giro.

    In casa Williams, Bottas sta girando con le morbide e i sui tempi sono decisamente più lenti, in cinque giri non ha mai fatto meglio di 14.3; Massa, con le supersoft, parte da 15.1 e poi due giri 14.4, salvo innalzare ulteriormente il ritmo. Vettel è molto lento, ma sul tracciato sta arrivando la pioggia: nuvoloni neri coprono il cielo e da qui a breve potremmo ritrovarci con scrosci d’acqua.

    Pochi giri per Rosberg con le supersoft, che passa alle morbide e inizia da 1.14.7

    14:57 - Hamilton e Rosberg iniziano la simulazione gara con le supersoft, a breve vi daremo il ritmo. Il target fissato dal box è sull’1.12.8.

    14:51 – Leggendo i tempi, Mercedes a parte, la partita per la seconda fila sembra ristretta a Ferrari e Williams, mentre Vettel e Ricciardo faticano parecchio a stare si livelli di chi è davanti.

    14:49 – Espressa la potenzialità sul giro secco, adesso proiettiamoci sul ritmo gara. Con un crono di 1.09.5, il passo potrebbe collocarsi sul 1.14, vedremo come gireranno i big e quale sarà la costanza sullo stint lungo.

    14:45 – La differenza è tutta nel T2 e nel T3 da parte di Hamilton, i settori più guidati e tecnici di Zeltweg. Rosberg non ci sta e con le stesse supermorbide già usate fa il record nel T1, 3 centesimi più rapido di Hamilton, perdendo però 2 decimi nel T2 e 3 nel T3. Migliora il tempo, non la posizione: 1.09.919

    14:43 – Raikkonen risale in ottava posizione, trovando quasi 8 decimi sul suo miglior giro. I distacchi contenuti del mattino sono stati spazzati via quando Hamilton ha deciso di fare la prestazione pura. Ora ritocca e fa 1.09.542 l’inglese, mandando Rosberg a 8 decimi e mezzo, Alonso a 928 millesimi, Bottas a 977, Massa a 979, Button a 1 secondo e 2, Magnussen quasi a 1 secondo e 4.

    14:39 - Cinque decimi di miglioramento anche per Massa, staccato però di oltre 8 decimi da Hamilton. Felipe è terzo. Alonso è sul circuito con le supermorbide e fa i suoi migliori parziali, perdendo molto nel tratto centrale dalla Mercedes (4 decimi) così come nel T3. Fernando è terzo, 1.10.470 a 8 decimi abbondanti.

    14:38 – Già nel T1 è record per Rosberg, 17.310 (40 millesimi più rapido); nel T2 perde 1 decimo dal miglior tempo (31.1), e termina il giro in 1.10.399: ha guadagnato appena 1 decimo con la gomma più morbida. Adesso arriva Hamilton, record nel T1 e T2, anche il T3 è superlativo e chiude 1.09.652, migliorando di mezzo secondo il tempo ottenuto con le morbide.

    14:35 – Magnussen monta le Pirelli rosse. Vedremo quanto migliorerà il suo 1.11.382. Dopo un T1 in cui perdeva 1 decimo da Hamilton, ha recuperato nella parte centrale, andando a 56 millesimi. Chiude il giro in 1.10.982, migliorando di 4 decimi appena, tutti nel T2. Tocca ora a Rosberg montare le supersoft, il riferimento è 1.10.499

    14:32 - Si confermano ancora errori dei piloti sia alla prima curva che alla Rindt e a quella finale. Dal box Ferrari, invece, Fisichella ha svelato che la situazione dell’assetto è migliorata, con un ridotto sovrasterzo al posteriore in ingresso delle curve veloci, così come ha anche detto del buon comportamento delle gomme, senza graining.

    14:29 - Non ci darà un gran riferimento, ma Bianchi è il primo a montare le supersoft, seguito da Kobayashi.

    14:25 – Curiosamente, dal cameracar della Red Bull di Ricciardo, alla veloce curva 3 in discesa si notava l’anteriore destra sollevata, segno di una notevole rigidità laterale della monoposto

    14:21 - Il miglioramento costante dei tempi è dettato anche dalla progressiva gommatura dell’asfalto, molto liscio e green stamane. Siamo a 1.10.460 con Hamilton, seguito da Bottas, staccato di 310 millesimi. La Williams potrebbe confermarsi nelle posizioni di testa sia in qualifica che in gara. Alonso è quarto, poi c’è Massa, Ricciardo – risalito in sesta piazza – Magnussen, Button, Perez e Raikkonen. Tra qualche minuto vedremo in azione i piloti con le supermorbide.

    14:20 – Si conferma in gran difficoltà la Red Bull, solo 12ma con Vettel, mentre Ricciardo sta facendo ora il suo primo giro cronometrato, senza brillare nel T1.

    14:18 - Tuttavia, c’è ancora molto margine, perché Rosberg fa 1.10.835 e pagando molto nel T1, quasi 2 decimi a Button. Infatti, arriva adesso Hamilton, record con 17.390 nel primo settore, lui che al momento è secondo a 9 millesimi dal compagno di team e 58 millesimi davanti ad Alonso.

    Il T2 di Lewis è migliore di quanto non abbia fatto finora, ma non è record, record che marca invece nel T3: 1.10.525 e va davanti

    14:16 – Continua a spingere Alonso, che ottiene il suo miglior T1 e T2, il secondo settore è quello in cui paga 16 millesimi al record di Rosberg, mentre detiene il record nel T3, migliorato adesso con 22.162. Chiude con 1.10.899: è il primo pilota a scendere sotto l’1.11 con gomme morbide

    14:14 – Alonso va in testa con 1.11.217 e Rosberg non riesce a batterlo, fermandosi a 62 millesimi

    14:12 - Ad Alonso danno informazioni sulla direzione del vento, segnalandogli in particolare la curva 3 e 8, non a caso tra le più difficili da interpretare per il carico aerodinamico richiesto e il bilanciamento della vettura. Button migliora ancora il crono di riferimento, siamo sull’1.11.403; oggi pomeriggio scenderemo sicuramente sotto l’1.10

    14:09 - Rosberg inizia le prove. Intanto Raikkonen ottiene 1.11.722, 27 millesimi più rapido di Kvyat. Per Kimi oggi pomeriggio c’è la nuova ala con singolo pilone, oltre a un’ala anteriore con due soffiaggi sul piano principale, anziché uno solo

    14:08 – Button e Kvyat portano il cronometro su valori interessanti. La Mclaren fa 1.11.914, la Toro Rosso 1.11.963, ovviamente ancora con gomme morbide.

    14:07 – Tranquillo, fuori dalla RB10, Vettel, che non sembra intenzionato a scendere in pista a breve. Anche Alonso, le due Mercedes, e le Williams, mancano all’appello delle monoposto in azione. Grosjean ha attualmente il miglior tempo (1.13.1), davanti a Chilton, Sutil e Kobayashi

    14:03 – Primo tempo del pomeriggio: 1.18.198, di Ericcson. Anche Chilton, Sutil, Kobayashi, Button e Raikkonen sul tracciato

    13:59 - In casa Ferrari, oltre al cofano motore e l’ala posteriore modificati, ci sono anche le alette all’interno delle ruote posteriori modificate. Iniziano le prove: Ericsson è il primo a uscire. Lo svedese stamane si è fermato dopo pochi giri per un problema alla sua Caterham.

    13:52 - Al momento abbiamo 18° C nell’aria e 28 sull’asfalto, decisamente di stamane. Dovremo tenere d’occhio le due Red Bull in questa sessione, perché nel corso delle libere 1 sia Ricciardo che Vettel sono apparsi in gran difficoltà.

    13:47 - Amici appassionati di Formula 1, bentrovati. Sono Fabiano Polimeni e ci apprestiamo a seguire il secondo turno di prove libere del Gran premio d’Austria. Il meteo al momento sembra reggere sopra Zeltweg: non piove.