GP Austria F1 2014, prove libere 3: spunta Bottas davanti a Hamilton

Formula 1 in pista a Zeltweg per le prove libere 3 del Gran premio d'Austria 2014

da , il

    Spunta il nome che non t’aspetti, dalle prove libere 3 del Gran premio d’Austria 2014. Valtteri Bottas mette il musetto della Williams davanti a tutti, stampando 1.09.848 all’ultimissimo istante prima che scendesse la bandiera a scacchi sulla sessione. Siamo a 3 decimi dal miglior tempo del venerdì, ma le condizioni della pista sono variate notevolmente. E le Mercedes? A inizio turno hanno lavorato guardando alla gara, poi con le supersoft non hanno impressionato, ma avranno ancora del margine da esprimere. Hamilton è staccato di 5 centesimi, Rosberg è quinto a circa 1 decimo e mezzo, davanti ad Alonso di appena 55 millesimi. Altra sorpresa del mattino, Daniil Kvyat, che porta la Toro Rosso in quarta posizione a 79 millesimi. Indietro sia Raikkonen che Vettel.

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA TEMPI PROVE LIBERE 3 – GP AUSTRIA F1 2014

    12:00 - Sorprese dell’ultimissimo secondo. Bottas fa il miglior tempo, 1.09.848, davanti a Hamilton, Massa e il sorprendente Kvyat a 79 millesimi, poi Rosberg a 151, Alonso a 206, Ricciardo a 544, Magnussen a 601, Raikkonen a 640, Vettel a 714

    11:58 - Vanno verso la chiusura le prove libere 3 del Gran premio d’Austria. Hamilton, Massa, Rosberg, Bottas, Alonso sono racchiusi in meno di 2 decimi, con Ricciardo più distante, a mezzo secondo. In difficoltà sia Raikkonen (nono) che Vettel.

    11:56 – Per il rotto della cuffia, Hamilton si prende il miglior tempo: 1.09.898, tre millesimi più veloce di Massa! Resta un dettaglio chiave: Rosberg ha fatto 17.1 nel primo settore, record assoluto e tutti gli altri che hanno migliorato con le gomme supermorbide non sono mai scesi sotto il 17.3

    11:54 - Bottas si avvicina al limite dell’1.10: 1.10.008 con record nel T3. Massa infrange la barriera e fa 1.09.901, ottima la Williams, può ambire alla seconda fila in qualifica.

    Arriva Rosberg, record nel T2, ma non migliora il primo settore. Eppure non riesce a far meglio della Williams: 1.09.999 per Nico al secondo giro veloce, dopo un passaggio lento.

    11:53 – La prestazione arriva al secondo giro lanciato. Alonso migliora il suo T1 e fa il record nelt T2, chiudendo in giro in 1.10.054. Rosberg conferma il trend, facendo 1.10.058 al primo passaggio, vediamo dopo un giro lento cosa saprà fare al secondo tentativo lanciato

    11:52 – Aspettiamo le Mercedes per avere un’indicazione di quanto siano veramente sfruttabili le supersoft. Le temperature, dopo aver oltrepassato i 30° C a inizio sessione, adesso sono scese intorno ai 26° C. Vettel ottiene un miglioramento di tre decimi con le supersoft.

    11:51 – Lungo di Alonso al tornantino Remus, il T1 era comunque più lento di alcuni millesimi rispetto al record di Rosberg con le morbide. Paga 3 decimi anche nel tratto centrale e finisce con un T3 da 21.8, un decimo più lento del record. Risale in seconda posizione con 1.10.410, migliorando di poco più di 150 millesimi. Molto lento Raikkonen al primo passaggio con gomme supersoft.

    11:46 – Hulkenberg è il primo a montare le Pirelli rosse. Il tedesco, autore di 1.10.840, non migliora i suoi intertempi, andando molto piano e peggiorando addirittura di 4 decimi. Vedremo se serviranno due o più giri per fare il tempo. Adesso Alonso e Raikkonen in pista per simulare la qualifica.

    11:45 - Proprio sulla curva Rindt, la penultima, vi ricordiamo che Charlie Whiting ha avvertito i piloti come ogni passaggio con le quattro ruote al di là della riga bianca porterà alla cancellazione del tempo ottenuto.

    +++ Dalla Spagna rimbalza un’indiscrezione su Pat Fry, che sarebbe pronto a rassegnare le dimissioni in settimana. Quanto ci sia di vero e credibile non sappiamo, certo è che il tecnico inglese non ha inciso come ci si aspettava

    11:42 - Nonostante la pista sia più gommata rispetto a ieri, le monoposto continuano a scivolare molto. Alla curva Rindt e alla prima staccata, gli errori più frequenti. Tutti i piloti al momento fermi ai box, in attesa di montare le gomme supermorbide

    11:39 – Dal box Ferrari, Fisichella anticipa che la situazione della F14 T al retrotreno è migliorata rispetto a ieri: maggiore stabilità, che ha richiesto anche un aggiustamento dell’incidenza dell’ala anteriore, per riequilibrare la monoposto

    11:36 - Anche Rosberg sbaglia. Lungo alla staccata di curva 1 per il leader del mondiale, che al giro successivo fa il record nel settore centrale e passa davanti con 1.10.058, quasi 4 decimi su Bottas. Siamo ancora con tutti i piloti su gomme morbide

    11:32 - Record di Rosberg nel T1: 17.1; male il tratto centrale, abortisce il giro e si lancia nuovamente. Ottima prestazione di Kvyat, attualmente quarto a circa 4 decimi da Bottas, ma soprattutto rifila 4 decimi a Vergne, ottavo.

    Problemi più estesi di quanto sembrasse per Button, non solo freni, si lavora anche sotto la vettura ed è stato rimosso il fondo piatto.

    11:30 - Solo nono Hamilton, 11mo Rosberg per ora. Le due Mercedes hanno svolto un programma prevedibilmente rivolto alla gara, con ben 13 giri completati per Lewis e 16 da parte di Nico.

    11:28 – Se può consolare, Vettel è decisamente più lento di Alonso nel primo settore. Problemi in casa McLaren, Button a inizio sessione si è ritrovato senza freni al posteriore e i meccanici stanno lavorando per rimandarlo in pista.

    Vettel termina il suo giro in 13ma posizione e anche Ricciardo non sta facendo grandi parziali al primo giro lanciato.

    11:25 – Si lancia adesso Alonso. Paga 4 millesimi nel T1 d Bottas; circa 6 centesimi lasciati anche nel T2 e chiude terzo a 135 millesimi da Bottas, davanti a tutti in questo momento.

    11:22 – Scena tutta per la Williams, al momento. Massa ritocca il suo miglior tempo e Bottas continua a fare il primo parziale record. Solo 3 giri per ora di Alonso

    11:19 - Record di Bottas nel T1 con 17.2, veloce anche nel T2, chiude a 14 millesimi da Massa, nel frattempo davanti a tutti. 1.10.644 per il brasiliano, contro 1.10.658 del finlandese. Terzo Kvyat, poi Magnussen, Hulkenberg, Vergne, Hamilton e Raikkonen

    11:17 - Quarto tempo di Raikkonen, subito scavalcato però da Kvyat.

    11:14 - Magnussen dopo 8 giri rientra ai box, il suo miglior tempo finora è 1.10.998, davanti a Hamilton di 4 decimi. Tutti con gomme morbide in questi primi minuti di prove.

    11:10 – In Ferrari, confermata la nuova aerodinamica per qualifiche e gara. Un occhio ai tempi, invece, per scoprire che Rosberg fa 1.12.009 e Magnussen scende a 1.11.408

    11:08 – Proprio Magnussen ci regala il primo crono: 1.16.696, ma sta arrivando Rosberg e prevedibilmente migliorerà. Intanto, il danese della McLaren ribassa a 1.15.692. Tempi ancora altissimi, considerando che la pole si giocherà sull’1.09 basso.

    11:06 – Ancora nessun tempo a Zeltweg. Magnussen e Hamilton sono gli unici due in azione, con Button ancora ai box e senza installation lap.

    11:02 – Ci sono 29° C in pista. Dopo l’installation lap, piloti di nuovo ai box.

    11:00 – Iniziano le prove libere 3. Sutil e Massa i primi piloti in azione, seguiti da Chilton e Raikkonen

    10:55 - Secondo Gene, il graining visto ieri non si riproporrà oggi con le temperature più calde

    10:50 - A conferma di come le previsioni fossero giuste, su Zeltweg le nuvole lasciano spazio al sole. Vedremo come si comporteranno le gomme con temperature in aumento.

    10:47 – Stamane, il cielo sopra il Red Bull Ring è ancora decisamente nuvoloso. Le qualifiche della GP3 si sono corse con appena 13° C nell’aria e poco più di 20 sul tracciato. Sono condizioni simili a quelle viste ieri, anche se per le qualifiche dovrebbe splendere un bel sole.

    10:45 - La prima notizia che vi dobbiamo, riguarda Sergio Perez. Ieri i commissari si sono riuniti per esaminare nuovamente l’incidente del Canada con Massa e hanno confermato la sanzione di cinque posizioni di arretramento in griglia a carico del messicano, ritenuto colpevole.

    10:38 - Appassionati dei motori, benvenuti. Sono Fabiano Polimeni e a breve seguiremo il terzo turno di prove libere del gran premio d’Austria. Un’ora per verificare le condizioni del circuito in prossimità delle qualifiche e confermare le modifiche tecniche testate al venerdì