GP Austria F1 2015, Ferrari. Vettel: “Fiducioso per la gara”

Vettel porta la Ferrari là dove era attesa nelle qualifiche del Gran premio d'Austria 2015 e confida nella gara. Altro sabato sbagliato di Raikkonen. Le parole dei piloti.

da , il

    E’ stato l’unico pilota a non commettere nemmeno un errore di guida. Sebastian Vettel, però, nelle qualifiche del Gran Premio d’Austria 2015 non va oltre la terza posizione, che è un po’ quanto vale oggi la Ferrari in qualifica. I risultati del venerdì lasciavano sperare a qualcosa in più, tuttavia, non scopriamo a Zeltweg come Mercedes e Williams si tengano un buon margine da esprimere al sabato. I due decimi circa da Rosberg sono frutto anche di un circuito molto corto, meglio pensare alla gara e al ritmo che potrà tenere la SF15-T, sugli scudi nei long run di Raikkonen, indicatore interessante per immaginare di mettere pressione a Rosberg e Hamilton. «Pensavo di essere un po’ più vicino, ma erano troppo veloci. Siamo sembrati competitivi per tutte le prove, ci siamo qualificati bene, la Q1 è stata complicata per tutti», commenta Seb. Per seguire il LIVE in diretta web della gara della GP Austria F1 2015, BASTA CLICCARE QUI!

    Le parole dei piloti

    «In generale le monoposto con motore Mercedes sono in grado di alzare le prestazioni un po’ al sabato, anche le Williams. Siamo contenti del terzo posto, ci sarebbe piaciuto essere più vicini, ma dovremmo avere una buona macchina in gara».

    E’ anche onesto quando gli chiedono se meritasse la pole, proprio per la sua guida perfetta e senza errori, nei quali sono incappati, invece, i due Mercedes: «No, non meritavo la pole, non ero abbastanza veloce. Domani sarà un giorno diverso, abbiamo una macchina molto veloce, le sessioni di ieri sono state brevi ma stamane mi sono sentito molto bene in macchina», dice. L’augurio è che si corra sull’asciutto, perché con la pioggia e l’umido la rossa ha faticato maggiormente.

    «Naturalmente le Williams sono forti qui, dovremo tenerle in considerazione ma dovremmo essere davanti. L’importante sarà partire bene, sappiamo che siamo ancora un po’ dietro, spingeremo e sappiamo che sul passo gara siamo più vicini. Sono fiducioso se guardiamo alla differenza tra sabato e domenica».

    | LEGGI ANCHE: CRONACA QUALIFICHE GP AUSTRIA |

    Ennesima delusione, invece, dalle qualifiche di Kimi Raikkonen. Sbaglia del tutto il timing nell’ultimo giro in Q1, quello fondamentale per qualificarsi, dopo aver girato nel traffico, senza staccare la prestazione buona. «Sì, pensavo di avere un altro giro, ma ovviamente non è stato così… E’ un sabato schifoso, non saprei per domani, faremo del nostro meglio e vedremo dove finiremo. Non so davvero cos’è successo». Rovinare tutto con qualifiche balorde, non una novità purtroppo, è un handicap che non può permettersi in vista della gara, il finlandese. Dovrà lavorare parecchio per stare là dove ci si aspetta le due Ferrari: a monopolizzare la seconda fila.