GP Austria F1 2015, McLaren: 20 posizioni di penalità Alonso! 25 per Button

E' crisi nera non solo per l'affidabilità: sul Red Bull Ring Alonso e Button rischiano di essere battuti anche dalle due Manor

da , il

    GP Austria F1 2015, McLaren: 20 posizioni di penalità Alonso! 25 per Button

    Nel Gran Premio d’Austria 2015 di Formula 1, la McLaren di Jenson Button sta per beccarsi l’arretramento record di 25 posizioni in griglia di partenza come somma delle tante penalità dovute alle rotture tecniche accusate fino ad oggi. Fernando Alonso, intanto, è già a quota 20 sempre in vista della gara di domani. Tutto ciò è determinato dalla volontà di trasformare questo GP in un grande test anche in virtù del nuovo pacchetto tecnico portato sul Red Bull Ring. Risultato? Ora anche la lentissima Manor spera di battere le monoposto di Woking. Per seguire il LIVE in diretta web della gara della GP Austria F1 2015, BASTA CLICCARE QUI!

    McLaren: con Button è record di penalità

    Durante le prove libere del venerdì si sono presentati i soliti tanti problemi tecnici per le McLaren-Honda. A Woking hanno ormai dovuto prendere atto che la stagione 2015 di Formula 1 altro non è che una lunghissima e umiliante sessione di test. Nello specifico, Button ha avuto problemi al sistema di iniezione, Alonso si è fermato precauzionalmente per non andare a rovinare anche il suo quinto motore. “La cosa buona è che ora abbiamo tutte parti nuove, per cui scontate qui tutte le penalità, dovremo essere a posto sia per Silverstone che per l’Ungheria. Quanto alle qualifiche, cercherò solo di divertirmi visto che sarò obbligato a partire ultimo”, ha dichiarato Jenson Button dopo le prove libere. Se tutte le nuove parti saranno montate sulla McLaren del pilota inglese, MGU-K compresa, avrà 25 posizioni di arretramento. Ciò significa dover scontare anche uno stop&go in gara come compensazione. “Ormai che ci siamo, abbiamo pensato di rimettere tutti pezzi nuovi per non avere altre grane nelle prossime gare”, ha ammesso ad Autosport la strategia del team un Eric Boullier per nulla in ansia.

    Alonso: “Il nuovo pacchetto sembra ok”

    Causa questioni burocratiche con la FIA, la McLaren non ha potuto usare il nuovo pacchetto già nella prima sessione di prove libere. Fernando Alonso è apparso comunque ottimista:“Sembra che risponda secondo le attese. Ci sono tanti concetti nuovi che sono stati costruiti attorno alla nuova ala anteriore e che dovrebbero darci più carico ma ora ci serve più tempo per capire bene come sviluppare il tutto”. Come già annunciato, lo spagnolo è ormai rassegnato a passare un’annata da tester:“Sappiamo di dover sacrificare qualche weekend. Questo è uno di quelli. Ce ne saranno altri durante la stagione ma sarà utile per migliorarci”.

    Manor: “Possiamo battere la McLaren”

    Una McLaren che a metà stagione lotta ancora con le Manor incerottate del 2014 e ripescate per il rotto della cuffia è qualcosa di incredibile. Eppure è realtà. Will Stevens ci crede:“Sono molto soddisfatto e ottimista del comportamento della nostra macchina. Abbiamo fatto tutto il nostro lavoro e, valutando il passo gara, ci siamo accorti che è ottimo in rapporto a quello della McLaren. Per cui potrebbero arrivare delle sorprese e confidiamo anche nell’aiuto del meteo”.