GP Austria F1 2015, Mercedes. Hamilton: qualifiche molto difficili

Un errore toglie a Rosberg la possibilità di strappare la pole a Hamilton nelle qualifiche del Gran Premio d'Austria 2015. Le parole dei piloti.

da , il

    E’ stato fortunato Lewis Hamilton. La pole nelle qualifiche del Gran Premio d’Austria 2015 arriva anche grazie a Rosberg, che va largo, bagna le gomme, gli manca aderenza in ingresso dell’ultima curva e finisce dritto. Nico stava volando verso il miglior tempo, nell’ultimo tentativo della Q3, perché il primo parziale era il migliore personale, nel T2 aveva marcato il record e nel bilancio del giro era sui tempi della pole. Un errore gli costa la partenza al palo. Errore compiuto anche da Hamilton, in curva 1, mandando per aria le chance di abbassare il tempo ottenuto al primo tentativo. «Sono state delle qualifiche molto difficili, per le condizioni della pista. Sono riuscito a mettere insieme un ottimo giro nel primo run in Q3, poi nel secondo ho spinto troppo e sono uscito. A un certo punto non mi è entrata una marcia e ho perso tempo». Per seguire il LIVE in diretta web della gara della GP Austria F1 2015, BASTA CLICCARE QUI!

    Le parole dei piloti

    Probabilmente quello di Zeltweg è il week end finora con più errori di guida da parte del campione del mondo, autore di una pole meritata perché ha staccato il giro più veloce, ma se si guarda al complesso delle sessioni tra venerdì e sabato, le sbavature sono state numerose. Quando conta, però, dimostra di esserci sempre.

    Su Rosberg, invece, non è apparso immediatamente chiaro cosa potesse aver causato il dritto in curva 9 e lo spiega lo stesso Nico in conferenza stampa: «Non sono certo, sono uscito sull’extra turf (l’erba sintetica; ndr), probabilmente ho sbagliato traiettoria e sono uscito. Lewis aveva 2 decimi di vantaggio su di me e altrettanti ne avevo io dopo il T2, sapevo di dover dare tutto. E’ difficile nell’ultimo settore perché devi attaccare e dare tutto, trovare il punto giusto di frenata.

    | LEGGI ANCHE: VETTEL FIDUCIOSO PER LA GARA | CRONACA QUALIFICHE GP AUSTRIA |

    Sono andato un po’ largo, lì sul turf c’era ancora un po’ di acqua, le gomme si sono bagnate e allora via… Non sono sicuro, può darsi abbia anche esagerato io». Un’analisi chiara, che brucia particolarmente guardando al passo che stava tenendo. Le chance di bissare il successo del 2014 passeranno in gran parte dal via di domani: «Come ogni gara devo provare alla partenza, qui c’è qualche possibilità in più e nelle ultime due o tre gare ho fatto partenze migliori, altrimenti sarà dura perché con la stessa macchina è sempre difficile», ammette.