GP Austria F1 2016. Ferrari a podio, Vettel: “Gomma ha ceduto di colpo”

GP Austria F1 2016. Ferrari a podio, Vettel: “Gomma ha ceduto di colpo”

Raccoglie un podio con Raikkonen a Spielberg, restano gli interrogativi sull'esplosione della gomma di Vettel

da in Circuito Zeltweg, Ferrari F1, Formula 1 2017, GP Austria F1, Interviste Piloti F1, Sebastian Vettel
Ultimo aggiornamento:
    GP Austria F1 2016. Ferrari a podio, Vettel: “Gomma ha ceduto di colpo”

    Si aspettava un Gran Premio d’Austria caldissimo, 71 giri di gara sui quali far valere le gomme supersoft scelte ieri in qualifica. La Ferrari annaspa, si salva con Raikkonen sul podio, ma solo per gli eventi, per il contatto tra Rosberg e Hamilton. Ha ripreso Verstappen nel finale, non c’era però la velocità buona per attaccare una Red Bull sorprendente oggi. C’è da analizzare, oltre alla deludente prestazione, le cause che hanno portato al ritiro di Vettel. Le gomme cedono di colpo, esplode la posteriore destra, in un frangente in cui il passo gara era buono. «La gomma è esplosa dal nulla, non c’è era stata alcuna avvisaglia», dice un Sebastian deluso.

    Si sono vissuti i frangenti di Spa 2015, ma lì c’era un azzardo nell’utilizzo delle coperture, un decadimento chiaro della prestazione. A Zeltweg nulla. «Ho parlato con il muretto e tutto era uguale al giro prima. Non c’era alcun segnale che potesse esserci questo guasto. L’idea era di andare più lunghi possibile, tutti lo stavano facendo, nessuno era rientrato nei primi dieci giri, non ho molto da aggiungere. Resta un punto interrogativo perché la gomma si sia rotta così». E a quel punto interrogativo dovranno dare risposte convincenti i tecnici Pirelli.

    Leggi anche | Finale clamoroso, Hamilton trionfa. Rosberg sotto investigazione

    Con Vettel fuori, le chance di risultato erano riposte tutte su Raikkonen: «Non è stata una giornata semplice per noi, ho fatto il miglior lavoro che potessi, avevamo una buona velocità, bravo Max a finire davanti. La macchina ha dato buone sensazioni, sono partito bene, ma mi sono trovato sesto e ho cercato di recuperare ma la velocità non è stata sufficiente. Mi dispiace per Seb, passiamo al prossimo week end cercando di fare meglio».

    E’ mancata la velocità subito, alla ripartenza dopo la safety car, poi i tempi sono scesi piano piano, in uno scenario che ha visto la Red Bull di Ricciardo a rallentare il recupero di Kimi: «Alla fine non è male il podio, meglio del quarto. E’ stato un regalo, lo prendiamo e non ci lamentiamo. La velocità era buona, non eravamo molto dietro le Mercedes, quando spingevo in certi giri mi sembrava di riprendere Lewis. Poi quando ci siamo fermati mi sono ritrovato sesto e da lì è stata dura. Il grosso problema è stato passare la prima Red Bull, ogni volta che mi avvicinavo non trovavo la trazione per passare Ricciardo. La velocità c’era, ho cercato di recuperare, senza le bandiere gialle avremmo avuto ottime possibilità di passare Max. Sono un po’ deluso per aver mancato il secondo posto, abbiamo recuperato qualche punto su Rosberg».

    520

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Circuito ZeltwegFerrari F1Formula 1 2017GP Austria F1Interviste Piloti F1Sebastian Vettel
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI