GP Austria F1 2016, Ferrari: “Nuovo asfalto grande incognita” [VIDEO]

Formula 1, GP d'Austria 2016: la Ferrari lancia l'allarme per il nuovo asfalto sul Red Bull Ring che rappresenta una vera incognita per il comportamento gomme.

da , il

    Il Gran Premio d’Austria 2016 di Formula 1 che si corre sul Red Bull Ring di Zeltweg attende le scuderie con un’importante novità: l’asfalto. Il fondo è stato rinnovato ed ora nessuno sa con certezza come questo influirà con il comportamento degli pneumatici che la Pirelli ha deciso di portare. Il primo a lanciare l’allarme è Jock Clear della Ferrari:“Il circuito quest’anno è stato riasfaltato, ma ancora non sappiamo cosa aspettarci dal nuovo fondo stradale. Non sappiamo quale sarà l’impatto sulle gomme, ma questo vale per tutte le squadre. Forse ci si troverà in una situazione diversa rispetto all’anno scorso ma non possiamo saperlo fino a venerdì, quando scenderemo in pista per le prove libere”, ha spiegato il responsabile delle attività di pista del Cavallino Rampante. Per seguire LIVE in diretta la gara del GP Austria F1 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    Ferrari: “In Austria solo 5 curve vere”

    “E’ un circuito impegnativo, molto diverso da Baku, dove siamo appena stati, ma anche molto diverso da Canada e Monaco - ha spiegato Jock Clear nel comunicato ufficiale della Ferrari in vista del Gran Premio d’Austria 2016Come sempre, cerchiamo di prepararci con nuove componenti, aggiornamenti ed assetti appositamente studiati per le difficoltà di ogni tracciato. L’Austria è una pista molto semplice, con solo cinque vere curve ed alcuni lunghi rettilinei, un mix tra un circuito di potenza e uno ad alto carico aerodinamico. In termini di sfida tecnica è una delle piste più corte e questo fa sì che anche i più piccoli dettagli abbiano un impatto significativo sul tempo sul giro”.

    GP Austria F1, foto: così un anno fa

    Red Bull Ring pensa a tornare il vecchio Osterreichring

    Da quando la Red Bull ha comprato il circuito di Zeltweg ne sono successe di cose. Innanzitutto, Dietrich Mateschitz ha rinnovato le strutture e ridato nuova vita all’impianto. Soprattutto, il patron del beverone energetico è riuscito a far tornare il Gran Premio d’Austria all’interno del calendario della Formula 1 creando un weekend bellissimo nel quale si respira a pieni polmoni la passione per i motori. Nei piani del grande appassionato di motori, però, il progetto non è ancora del tutto concluso. Il prossimo step potrebbe essere quello di restaurare il vecchio, veloce, affascinante e storico layout degli anni ’70 e ’80 che è rimasto tagliato fuori dalle successive modifiche giustificate anche da questioni di sicurezza. A tal proposito, Helmut Marko ha dichiarato:“Saremmo molto felici se il Red Bull Ring tornasse ad essere una delle piste più veloci del mondo ma, purtroppo, al momento questa resta solo un’idea ferma su un disegno sulla carta”.