GP Austria F1 2016, qualifiche Ferrari. Vettel: “Questione di fortuna”

GP Austria F1 2016, qualifiche Ferrari. Vettel: “Questione di fortuna”

Entrambe le macchine partiranno con le gomme supermorbide in gara, vantaggio nel primo stint per la maggior durata

da in Circuito Zeltweg, Ferrari F1, Formula 1 2017, GP Austria F1, Interviste Piloti F1, Qualifiche F1, Sebastian Vettel
Ultimo aggiornamento:
    GP Austria F1 2016, qualifiche Ferrari. Vettel: “Questione di fortuna”

    Criticato quando serviva, Kimi Raikkonen nelle qualifiche del Gran premio d’Austria si segnala per una mossa che potrebbe risultare vincente in ottica gara. Certo, in Q2 ha rimediato 3 decimi da Vettel, entrambi con le gomme supermorbide, azzardo che il muretto Ferrari ha messo in atto per guadagnare un vantaggio domani, potendo contare su un treno di coperture più consistente e privo di graining, per costruire uno stint iniziale lungo e di rimonta. Poi è tornato in pista con le ultrasoft e stava migliorando il tempo: avesse chiuso con un crono più basso del precedente, sarebbe dovuto partire con le ultrasoft. Ma Kimi ha il radar per la pioggia incorporato e fa la chiamata che gli assicura la gomma giusta per il via: alza il piede nel T3 e non abbassa il riferimento del primo tentativo. Per seguire LIVE in diretta la gara del GP Austria F1 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    Poi in Q3 le Ferrari scontano un’evoluzione della pista radicale, Vettel quarto e Raikkonen sesto. Con il gioco delle penalità, Kimi partirà terzo in griglia, Vettel nono. «Non credo che sia mancato nulla, se è mancato qualcosa è il meteo. Passi il traguardo un po’ più tardi e la pista si asciuga sempre più, è stata una questione di fortuna, abbiamo fatto la cosa giusta, la pista di è asciugata in fretta. Più tardi avessi attraversato la traguardo meglio sarebbe stato. Non sono del tutto contento di me stesso, è solo un giro che determina la posizione in griglia, credo che i tre davanti abbiano corso più rischi», analizza Seb.

    La gara può riservare ancora interessanti prospettive alla Rossa, «speriamo che sia la scelta giusta quella delle supersoft, abbiamo pensato fosse la scelta migliore per domani. Tutto è possibile. E’ un peccato non aver potuto fare una qualifica normale, volevo capire dove fossimo rispetto alle Mercedes a parità di gomma. La macchina si è comportata bene, quindi c’è molto che possiamo attenderci».

    Leggi anche | Qualifiche, la pioggia crea scompiglio: Hamilton in pole

    Le condizioni avute in Q3 premiamo chi riesce a improvvisare, non necessariamente chi ha la macchina migliore. Interpreti magistrali sono stati Hulkenberg e Button. raikkonen è finito alle spalle di entrambi, appena 1 millesimo dietro la McLaren e scatterà quarto. «Era difficile capire dov’era asciutto e dove no. Alla fine non sono riuscito a spingere a sufficienza in tutti i tratti. Vedremo come sarà il meteo domani, come andranno le cose, è stata una giornata discreta, ma le condizioni sono cambiate e non siamo riusciti a sfruttarle al meglio. Abbiamo cercato di fare il meglio per la gara e cercheremo di farlo anche domani, sarà una corsa difficile per tutti, specialmente nel far durare le gomme».

    550

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Circuito ZeltwegFerrari F1Formula 1 2017GP Austria F1Interviste Piloti F1Qualifiche F1Sebastian Vettel
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI