GP Austria F1 2016, risultati gara: finale clamoroso, Hamilton trionfa [FOTO]

Alle 14:00 il via a 71 giri imprevedibili, con una griglia di partenza insolita

da , il

    GP Austria 2016, la gara - Si decide a 7 curve dal traguardo la gara a Spielberg. Rosberg prova a fare l’Hamilton, il cattivo, a resistere, ma non è nelle corde del tedesco. Che al tornantino prova ad allargare per tenere all’esterno l’inglese. Si toccano, Hamilton va fuori ma Nico rompe l’ala e deve cedere la posizione. Finirà quarto, fuori dal podio e sotto investigazione, dopo una gara condotta da leader, recuperando dalla sesta posizione. Le gomme hanno condizionato un gran premio dal quale ci si aspettava una Ferrari forte, grazie alla scelta effettuata in qualifica, ma il podio di Raikkonen è frutto solo degli eventi, perché secondo, davanti, c’è Verstappen, grandissimo interprete della corsa e delle coperture. Vettel? Fuori, prima di metà gara, per l’esplosione della gomma posteriore destra. Festeggiano anche in McLaren, con un’ottima sesta posizione di Button, e in Manor per il gran risultato di Wehrlein, decimo.

    La cronaca della gara

    a cura di: Fabiano Polimeni

    Classifica GP Austria F1 2016

    71/71 – Hamilton attacca Rosberg e passa in curva 2, clamoroso Lewis, all’ultimo giro. Si toccan o le macchine, poi Rosberg perde l’ala anteriore, e Hamilton ripassa in curva 3, che lotta, poi arrivano dietro Verstappen e Raikkonen, entrambi a podio, va fuori anche Perez in curva 3. Rosberg va fuori dai per resistere a Hamilton al tornantino. Hamilton vince!! Che finale al cardiopalma, bellissima lotta. Verstappen sontuoso, chiude davanti a Raikkonen, poi ecco Rosberg senza ala anteriore, è pur sempre quarto, davanti a Ricciardo; Button, Grosjean, Sainz ,Bottas e un grandissimo Pascal Wehrlein a punti!

    70/71 – Finale in volata tra le Mercedes e tra Verstappen e Raikkonen, separati da 4 decimi. Davanti a Rosberg Wehrlein e Bottas, da doppiare.

    68/71 – Hamilton ha preso Rosberg! Solo 4 decimi tra i due, Raikoknen è a 1″9 da Verstappen, mancano solo 3 giri

    67/71 – Raikkonen si porta a 2″8 da Verstappen, grazie a un giro molto veloce, 1″4 recuperato

    65/71 - Raikkonen non ha lo slancio per prendere e passare Verstappen. Ricciardo passa ora Button, pur sempre buon sesto. A punti andrebbero anche Grosjean Perez, Sainz e una deludente Williams, Bottas decimo al momento. Ritiro per Massa, Alonso e Hulkenberg.

    64/71 - Ricciardo ha le ultrasoft e dovrebbe passare facilmente Button, quinto.

    63/72 - Hamilton si libera di Verstappen, ora ha 1″4 da Rosberg, con 8 giri al termine. Raikkonen deve recuperare 4″8 su Max per agguantare il podio

    61/71 - Rosberg deve attaccare per passare Verstappen, ma guardarsi da Hamilton che è a 8 decimi e ha fatto 1’08″744, giro record. Rosberg apre il Drs, è in scia a Verstappen, mentre si ferma Ricciardo, nemmeno lui riesce ad andare all’arrivo. Rosberg passa Verstappen e torna al comando della gara, Raikkonen ha 6″7 da Max, che a questo punto deve pensare ad arrivare al traguardo.

    58/71 - Raikkonen passa Ricciardo in trazione, uscendo da curva 2, sale quarto! Verstappen ha solo 1″2 su Rosberg

    57/71 - Pit di Massa.

    56/71 – Stop anche di Rosberg! Che monta gomme supersoft, Ora davanti c’è Verstappen, ma solo 3″8 su Rosberg, che dovrebbe avere vita facile a passarlo in pista. Hamilton è+ terzo a 9 decimi da Nico, poi Ricciardo a 2″7 da Lewis, Raikkonen a 6 decimi dalla Red Bull. Fermata di sicurezza per le Mercedes, che hanno un margine enorme sulla concorrenza. Cosa farà ora Verstappen? La velocità Nico ce l’ha ma dovrà passare in pista… e mancano 14 giri

    55/71 – Attenzione! Si ferma Hamilton! Torna in pista con gomme morbide, a questo punto aspettiamoci lo stesso da Rosberg, due soste per loro. Da seguire cosa faranno le Red Bull e se la Ferrari riuscirà ad arrivare al traguardo con una sola fermata. Torna tutto in gioco?

    52/71 - Si fermano Hulkenberg e Bottas, le gomme non reggono su Force India e Williams. Button sale sesto, Sainz entra nella top ten. Davanti giro record di Hamilton: 1’08″8, si porta a 1″ da Rosberg. Raikkonen è a 5 decimi da Ricciardo, apre il Drs e cerca l’attacco, ma la Red Bull sta davanti

    50/71 – Ottimo Button, è in zona Drs da Bottas, con 5 decimi da recuperare per passare sesto. E la Mclaren gira più forte della Williams, al momento un po’ un tappo

    47/71 - Solo ora Raikkonen scende sotto l’1’10″, recupera su Ricciardo, solo 1″1 per assaltare la quarta posizione. Gira forte Verstappen, in 1’09″6, due-tre decimi dalle Mercedes, ma 10″8 dal leader Rosberg, che ha ricostruito 1″2 su Hamilton

    La cronaca della gara

    45/71 – Rosberg lungo in curva 2, Perde 1″ e Hamilton si avvicina, 8 decimi appena. Sainz deciso su Hulkenberg in curva 2, è 12mo Carlos

    44/71 – Verstappen è sceso sotto l’1’10″, l’unico oltre ai Mercedes, ma ora Rosberg stampa il record: 1’08″9. Grosjean, Massa, Perez, Nasr li troviamo in lotta, Button è 2″8 davanti alla Haas. Pit ora di Nasr, terza fermata per lui

    39/71 - Rosberg ora ha più difficoltà ad allungare su Hamilton, che fa 1’09″2 contro 1’09″3: 2″ tra i due. Verstappen a 5″8 da Hamilton, Ricciardo a 2″8 da Max, dietro è bella lotta tra Sauber e Button, Nasr passa settimo. Raikkonen si trova a 2″6 da Ricciardo. In bagarre abbiamo Button – che ha ripassato Nasr – poi Grosjean, Massa, Perez, Alonso, Hulkenberg e Sainz, tutti sotto il secondo di distacco l’uno dall’altro

    35/71 – Rosberg allunga, 1’09″ contro 1’10″1 di Hamilton. Se l’inglese farà una sola sosta, Nico deve creare un gap di 20″ per poi giocarsi nel finale la gara con gomma più prestazionale. Non sarà facile, perché ora Hamilton stacca 1’09″6. Un secondo più lento le Red bull, 1″6 Raikkonen. Massa è in battaglia con Grosjean, per la nona posizione. Cinque secondi di penalità inflitti prima a Magnussen, ora a Hulkenberg e Grosjean

    33/71 – Rosberg riparte e dà subito 6 decimi a Hamilton, con gomme più nuove di 11 giri. Verstappen è più lento di Lewis, Ricciardo si trova a 1″1 da Max, mentre Raikkonen è a 1″2 però non trova subito il ritmo alla ripartenza, ora eccolo con 1’11″6 contro 11″3 di Ricciardo

    32/71 – Riparte il gran premio, safety car ai box. Il gruppo è allineato e non ci sono cambi di posizione da registrare nelle posizioni della top ten

    31/71 – Hulkenberg indagato per eccesso di velocità in pitlane, così come Grosjean

    30/71 – Pista libera, i doppiati possono riprendere la posizione in coda al gruppo. Tra poco si ripartirà

    29/71 - Per consentire la pulizia del tracciato dai tanti detriti le macchine passano dalla pitlane

    28/71 – Rosberg guida davanti a Hamilton, Verstappen, Ricciardo, Raikkonen, Bottas, Nasr, Sainz, Button e Haryanto! Button è stato lestissimo ad approfittarne, ora si ferma Haryanto con la safety car ed è Grosjean a entrare nella top ten, anche lui ha pittato con la SC appena mandata in pista

    27/11 – Safety car in pista! Vettel contro il rail! Clamoroso, Gara finita per Seb. Si fermano subito Button, Grosjean e Alonso, poi Perez. La posteriore destra è esplosa, come lo scorso anno a Spa. Stint troppo lungo?

    26/71 – Attenzione ai tempi: Vettel perde 1″7 rispetto a chi ha cambiato gomme. Fa 11″8 contro il 10″1 di Rosberg, 10″0 di Hamilton, 10″7 delle due Red Bull, menre Raikkonen fatica, solo 11″2 con gomma gialla. L’auspicio è che Rosberg e le Red Bull non riescano a fare una sola sosta, diversamente dalle Ferrari, chiaramente a puntare su un solo stop

    22/71 - Si ferma Raikkonen, subito dopo Hamilton. Gomma morbida per Kimi, torna in pista dietro Verstappen però, è quinto, e perde la posizione anche su Ricciardo verso curva 2. E’ lotta tra i due, ma Kimi resta dietro: sesto. Vettel al comando, prestissimo di fermerà anche lui.

    21/71 - Dopo una fase iniziale pirotecnica, con le gomme ultrasoft a decadere in pochi giri, lo scenario si sta stabilizzando ed è Rosberg a costruirsi importantissime chance di successo: 1’09″9! E’ a 21″ da Hamilton, che gira in 11″4, buon passo per pensare a una singola sosta, eccolo! Si ferma a fine giro! Monta gomme morbide ma è una sosta lenta e rientra dietro Rosberg!

    19/71 – Hamilton, Raikkonen, Vettel, Grosjean, Nasr, Gutierrez e Haryanto non si sono ancora fermati. Rosberg ha 14″ di distacco da Vettel, terzo. I primi tre girano sullo stesso tempo, 11″5.Al momento la gomma morbida è molto più veloce, ROsberg 10″3, Verstappen 10″5 e Ricciardo 10″9

    17/71 – Rosberg ha un passo che al momento gli permetterebbe di avvicinarsi tantissimo a Hamilton, se dovesse fermarsi, gli recupera stabilmente 1″. Anche le Ferrari accusano 7 decimi di ritardo rispetto a Nico e Verstgappen, a 1″2 dalla Mercedes e con Ricciardo che gira sugli stessi tempi dei due che gli stanno davanti

    La cronaca della gara

    16/71 – Si è fermato Ricciardo, poi tocca a Verstappen. Rosberg stampa un super 1’10″738, ha 27″ da Hamilton. Davanti le Ferrari girano bene sull’11″4 contro 11″7 di Hamilton. Gran lotta tra Sainz e Perez, con il messicano passato in 15ma posizione. Bella lotta. Ancora Rosberg: 1’10″069, recupera oltre 1″5 al giro in questa fase a Hamilton, che deve provare ad andare lungo per giocarsi la carta della singola sosta

    15/71 – Le gomme stanno condizionando la gara. Wehrlein si ferma e avvisa il box che c’è una leggera pioggia in alcuni tratti. Verstappen e Rosberg sono i più rapidi al momento, 1’11″3, Vettel fa 11″5, Raikkonen 11″7, Hamilton 11″8. Tutti sono passati alle gomme morbide tra quanti si sono fermati ai box

    12/71 - Wehrlein trotterella bene in sesta posizione, gira in 13″0, più veloce di Grosjean alle sue spalle. Si ferma ora Magnussen. Hamilton è fortissimo, torna a volare sul’11″2, contro l’11″8 di Raikkonen, che accusa 4″4. Richiamano Ricciardo ai box, a breve si fermerà. Verstappen è a 3″5 da Kimi e con 1″9 su Vettel. Bagarre tra Gutierrez, Massa e Nasr, si lotta per la nona posizione. Massa lento, soffre il fregrado. Nasr in accelerazione attacca Massa verso curva 3, e passa

    10/71 - Rosberg ai box, sprofonda a metà gruppo. Le Ferrari sono le più veloci in pista al momento: 1’11″2 Raikkonen 11″4 Vettel, tiene bene anche Verstappen e Hamilton, unico a fare 11″5 con le ultrasoft. Rosberg è passato alle gomme morbide

    9/71 – E’ stato un pit molto lento per Hulkenberg, passato alle supersoft. Alonso è passato alle soft. Va fortissimo Verstappen, sta riprendendo Rosberg, in difficoltà, gira in 12″4. Raikkonen ora inizia a recuperare: 1 decimo a Hamilton

    8/71 - Pit di Hulkenberg e Alonso, il primo con le ultrasoft, il secondo sulle supersoft. Raikkonen limita a 3 decimi il distacco sul giro da Hamilton. Verstappen ha passato Button, che piano piano arretra, d’altronde la McLaren non vale le prime posizioni.

    7/71 – Raikkonen passa Button in curva 3, ora si mette a caccia di Raikkonen, ha 4″ di distacco e nell’ultimo giro ha perso solo 3 decimi. Gran manovra di Vettel prima su Ricciardo, in penultima curva. Hulkenberg e Bottas soffronto, gira bene Sainz decimo. Davanti Rosberg non recupera granché a Raikkonen, anzi, ora perde 6 decimi e si trova a 2″1.

    5/71 - Raikkonen è sempre minaccioso dietro un Button che gira forte, in 11″9 contro 11″6, record di Hamilton. Kimi fa 1’12″0, Rosberg si trova a 1″3 dalla Ferrari. Vettel va forte sull’11″7, ha6″7 da Hamilton. Rosberg ha passato Hulkenberg, poi beffato anche da Verstappen in curva 3. Ottimo Verstappen, come Vettel, che ha passato Ricciardo, Hulkenberg sprofonda, grave crisi di gomme, gira in 1’13″

    3/71 – Hamilton fa 1’11″, è record, Hulkenberg è a 7 decimi da Raikkonen, a sua volta con 5 decimi appena da Button. Si ferma Kvyat in curva 1. In partenza Hulkenberg e Ricciardo hanno perso 2 posizioni, così come Bottas. Raikkonen è in scia della McLaren, ma non passa ancora. Riciardo è balzato davanti a Ricciardo, ora è sesto. Gran via di Sainz e Perez, decimo e undicesimo.

    Rosberg spinge forte nel primo settore, pochi decimi separano i primi 16 piloti

    1/71 – Via al Gran Premio d’Austria! Hamilton scatta bene e va in testa a curva 1, poi Button e Raikkonen. Partito male Hulkenberg. Si va col gruppo verso curva 2 ed è bagarre tra Verstappen e Bottas, Vettel un po’ nel traffico. Hamilton prende il largo. Vettel battaglia ancora con la Red Bull e Bottas, che è dietro. Rosberg è sempre sesto. Si chiude il giro e abbiamo Hamilton, Button, raikkonen, Hulkenberg, Rosberg, Ricciardo, Verstappen, Vettel, Bottas e Sainz nella top ten

    14:00 – Via al giro di formazione!

    La cronaca della gara

    13:57 – Nella top ten partono con gomme supersoft Raikkonen, Ricciardo, Verstappen e Vettel. Tutti gli altri con la ultrasoft. Hanno scelto le supersoft anche Massa, Gutierrez, Grosjean, Alonso, Sainz, Magnussen, Ericsson, Palmer. Con gomme morbide Haryanto e Nasr. Prevalenza di coperture rosse in griglia

    13:45 - Rischio pioggia al 20% per la gara. Pit-lane chiusa, Massa e Kvyat partiranno dai box

    13:44 – Smedley spiega che la rottura dell’ala di Massa è stata conseguenza delle sollecitazioni sviluppate dal passaggio sui cordoli

    +++ Intervento sulla Williams, Massa partirà dalla pitlane per la sostituzione dell’ala anteriore, danneggiata ieri in qualifica +++

    13:35 - Fa freddo a Spielberg, 15° C nell’aria e appena 24° C sull’asfalto, contro i 45° C avuti nel finale delle qualifiche e gli oltre 50° C delle libere 3

    13:32 - Pitlane aperta, ci sarà tempo fino alle 13:45 per schierarsi in griglia

    13:24 – In Mercedes sperano di poter fare una sola sosta pur partendo con le gomme ultrasoft. Non fa più il caldo di venerdì e sabato mattina, questo potrebbe cambiare tutto e rendere possibile un azzardo per Hamilton e Rosberg. Non pioviggina più a Spielberg e sarà partenza sull’asciutto

    13:15 - E’ difficile immaginare quali strategie adotteranno i team oggi. C’è la variabile meteo a incidere e la temperatura dall’asfalto da seguire. La Pirelli immagina una tattica a due soste come la più probabile. Le gomme ultrasoft sono circa 4 decimi più rapide delle supersoft, ma hanno dimostrato di soffrire graining e blistering (quest’ultimo solo sulle Mercedes).Chi partirà sulle supersoft partirà alle soft al giro 16 e poi ancora al giro 44, scartando le ultrasoft. Chi partirà con queste ultime dovrà fermarsi entro il decimo giro per passare alle soft, da confermare al giro 40. Pochissimi hanno provato le gomme morbide venerdì, pertanto sarà una situazione tutta da scoprire

    Griglia di partenza

    1. Hamilton

    2. Hulkenberg

    3. Button

    4. Raikkonen

    5. Ricciardo

    6. Rosberg

    7. Bottas

    8. Verstappen

    9. Vettel

    10. Massa

    11. Gutierrez

    12. Wehrlein

    13. Grosjean

    14. Alonso

    15. Sainz

    16. Perez

    17. Magnussen

    18. Ericsson

    19. Palmer

    20. Haryanto

    21. Nasr

    Kvyat dai box

    Leggi anche | Qualifiche, la pioggia crea scompiglio: Hamilton in pole | Vettel: “Questione di fortuna” | Rosberg: “La penalizzazione mi costerà parecchio”

    12:56 - Una delle tante follie della Formula 1 odierna riguarda l’applicazione delle penalità, o meglio il momento in cui vengono comminate. Vettel partirà nono, arretrato di cinque posizioni dopo la sostituzione del cambio. Rosberg, che ha subito la stessa penalizzazione, ma successivamente, sarebbe dovuto arretrare in settima posizione, ma guadagna la posizione lasciata libera proprio da Vettel, pertanto scatterà sesto. Sistema cervellotico, ma questo è

    12:38 – «Ovviamente è stata una Q3 particolare con la pioggia, poi la pista che si asciugava. Siamo riusciti a prendere dei rischi, mi piacciono queste condizioni, la macchina va bene. Credo che può avvantaggiarci un po’ di pioggia, il passo gara non è male ma con le condizioni diverse, fa un po’ più freddo, le cose potrebbero cambiare», spiega Hulkenberg. A Spielberg intanto pioviggina

    12:36 – «Credo che il nostro passo sia migliore sul bagnato, ma abbiamo una buona strategia anche sull’asciutto. E’ una situazione aperta, oggi può essere una gara emozionante», commenta Ricciardo, che monterà gomme supersoft come Verstappen e le Ferrari

    12:30 – Il gran caldo di venerdì e di sabato mattina è solo un ricordo. Piloti con giubbotto d’ordinanza, aspettiamo di conoscere la temperatura dell’asfalto, che farà la differenza quanto a degrado e usura delle gomme ultrasoft. Consistente il rischio pioggia

    12:25 - Buona domenica, amici di Derapate. Tra 90 minuti si spegnerà il semaforo in griglia a Spielberg e saremo in diretta per il racconto del Gran Premio d’Austria. Nell’attesa, svilupperemo tutti i temi che andranno a caratterizzare i 71 giri sul Red Bull Ring