GP Austria F1 2017, prove libere Ferrari. Vettel: “Sarà difficile infastidire Mercedes”

Vettel cauto sulle chance Ferrari di sfidare Mercedes nel GP d'Austria. Da migliorare il primo settore sul giro secco, il passo gara con la supersoft è apparso costante

da , il

    GP Austria F1 2017, prove libere Ferrari. Vettel: “Sarà difficile infastidire Mercedes”

    E’ un venerdì di prove libere del GP d’Austria F1 2017 che lascia tante tante indicazioni per orientare il lavoro in casa Ferrari e migliorare una monoposto che sul passo gara ha girato bene a Zeltweg, con tempi costanti, su gomma supersoft, mentre è mancata l’espressione di velocità pura sul giro secco. In particolare il gap accusato da Vettel nei confronti delle Mercedes matura nel primo settore, vista la capacità di Seb di staccare un secondo e terzo intertempo record. Pochi millesimi davanti a Hamilton, mentre nel T1 ha pagato 128 ms dei 147 complessivi a fine giro. Se il confronto si fa con Bottas, il gap aumenta a 167 ms nel primo settore. Più problematico il giro veloce di Raikkonen, a differenza di Vettel ha rimediato un distacco più ampio nel T2 e T3.

    Sul passo gara Kimi ha saggiato la resa delle soft, marcando passaggi da 1’09″ basso, sarà interessante scoprire se può essere un’opzione concreta per la gara: «Ci sono tre mescole diverse, non posso usarle tutte quanto vorrei, ovviamente, è la ruotine. CLICCA QUI per seguire LIVE in diretta web la gara del GP Austria F1 2017 con risultati e classifica!

    Dobbiamo migliorare alcuni aspetti ma c’è ancora domani. Abbiamo faticato un po’ con alcuni piccoli problemi, dovremmo sapere di cosa si tratta e sistemare piuttosto facilmente le cose domani. E’ un venerdì normale», ha commentato il finlandese.

    Un Vettel particolarmente cauto e realista, quando gli si chiede se potrà mettere pressione a Hamilton, spiega: «Spero potremo dargli fastidio, credo sarà difficile, la Mercedes è apparsa molto veloce sia in simulazione qualifica che gara».

    Non è la prima volta quest’anno che dal venerdì al sabato la Ferrari riesce a produrre miglioramenti importanti, nelle libere 3 dovrà verificare anzitutto la velocità sul giro secco, poiché la regolarità sul passo gara c’è: con la ultrasoft ha avvicinato i tempi di Hamilton, cedendo un paio di decimi, mentre nel complesso dei passaggi ha indicato un’eccellente gestione delle supersoft e veloce a sufficienza per copiare i tempi di Bottas sulla ultrasoft, sul piede dell’1’09″0.

    «E’ venerdì e abbiamo percorso molti giri, con buone sensazioni su cosa fare domani. Abbiamo capito cos’è successo a Baku qui però è molto diverso, fa molto più caldo, il riscaldamento delle gomme non è un problema, a Baku non ci sentivamo fiduciosi sul giro secco. Abbiamo fatto dei miglioramenti nel tempo sul giro e domani dovremo migliorare anche sul telaio», segnala Seb.