GP Austria F1 2017, qualifiche Ferrari. Vettel: “Macchina fenomenale, bel progresso da ieri”

Le qualifiche del GP d'Austria F1 2017 vedono Vettel in prima fila, che recrimina su un piccolo errore sull'ultima curva

da , il

    GP Austria F1 2017, qualifiche Ferrari. Vettel: “Macchina fenomenale, bel progresso da ieri”

    Un Vettel fortissimo nel settore centrale, meno in quello iniziale, a Zeltweg, nelle qualifiche del Gran premio d’Austria F1 2017. Scatterà secondo, per una manciata di millesimi di ritardo da Valtteri Bottas e, nell’analisi dei parziali dei big, è nel T3 che può aver lasciato per strada i 42 ms che hanno fatto la differenza, rimediando quasi 1 decimo da Bottas. La velocità Mercedes nel primo tratto era manifesta sin dal venerdì, un settore tutto di motore. Conforta che la Ferrari abbia trovato un miglior equilibrio dopo il venerdì e sia a un soffio dalla pole.

    Con Hamilton ottavo, sarebbe stato più che mai utile trovarsi con una qualifica davanti a tutti, l’obiettivo adesso è su una partenza perfetta e sfruttare la strada che porterà su curva 3 per provare a prendersi il comando della corsa. CLICCA QUI per seguire LIVE in diretta web la gara del GP Austria F1 2017 con risultati e classifica!

    «Non sono stato sufficientemente veloce, ma sono contento, la macchina è andata benissimo, anche nell’ultimo tentativo di qualifica. E’ una pista bellissima, peccato sia un po’ corta, è molto divertente con curve molto veloci e la macchina è stata fenomenale. Domani dovrebbe essere una bella gara, sarà lunga, possono accadere tante cose», commenta Vettel a caldo.

    Giura che non si preoccuperà troppo di quel che farà Hamilton, «noi dobbiamo guardare noi stessi, sarà una gara dura, Valtteri è stato veloce per tutto il week end e sarà una bella gara». Nel rileggere più nel dettaglio le qualifiche Ferrari, Sebastian spiega: «Credo sia stato un Q3 piuttosto buono, sono contento del giro. Sono stato fortunato in precedenza in un paio di occasioni su Valtteri restando davanti con margini ristretti, anche oggi c’è stato ma è stato a suo vantaggio. Sono contento del mio giro, ho fatto forse un piccolo errore all’ultima curva, non è facile azzeccare tutto su una pista molto corta. Abbiamo fatto un bel progresso da ieri e speriamo di poterlo portare domani in gara».

    Nonostante una prestazione ancora una volta non all’altezza del compagno di squadra, Kimi Raikkonen strappa la terza posizione, seconda fila dal lato pulito in griglia, dalla quale provare a mettere pressione a Bottas, domani. Kimi analizza così le sue qualifiche: «Tutto il week end è stato un difficile, oggi è andata un po’ meglio, ieri avevamo dei problemi che abbiamo risolto. Ho trovato traffico in Q1 e ho dovuto usare un set di gomme in più, poi ho dovuto abortire il secondo giro in Q3.

    Partirò terzo e, visto com’è andata, non è male. Non sono complessivamente molto contento». Al venerdì ha provato la gomma soft, ma non si sbilancia sulle strategie alternative da usare domani in gara, sebbene sia difficile che possa montare la mescola più dura: «Dovremo esaminare tutti gli scenari, lo faremo domattina, dipenderà da tante cose la strategia, da quel che accadrà al primo giro, dalla partenza, dal meteo, solitamente siamo più forti in gara, dovremo fare una bella partenza e stare lontani dai problemi».