GP Bahrain F1 2014, Ferrari: Alonso e Raikkonen sperano sia l’ultimo da giocare in difesa

Formula 1 2014: si preannuncia un GP del Bahrain duro per la Ferrari che nei test invernali aveva preso su questa pista pesanti distacchi dalle Mercedes

da , il

    GP Bahrain F1 2014, Ferrari: Alonso e Raikkonen sperano sia l'ultimo da giocare in difesa

    La Formula 1 sta per accendere i motori sul circuito di Sakhir per il Gran Premio del Bahrain edizione 2014 (leggi qui gli orari del weekend). La Ferrari ha già messo le mani avanti avvisando i tifosi che dovranno aspettarsi un’altra gara in difesa. La paura di alcuni addetti ai lavori è che la corsa nel deserto segni persino un passo indietro rispetto alla crescita vista dall’Australia alla Malesia. In effetti, a rivedere ora i tempi dei test invernali fatti su questa pista, si nota che le Rosse hanno preso paga praticamente da tutti i motorizzati Mercedes! L’obiettivo dichiarato del Cavallino Rampante è stringere i denti e ripartire da dopo il Bahrain con grandi aggiornamenti sulla macchina:“Sarebbe molto triste se sentissi fin da ora che non possiamo giocarci il titolo nella gara finale di Abu Dhabi. Siamo solo al terzo Gran Premio della stagione”, ha affermato Fernando Alonso nella prima conferenza stampa del fine settimana. Seguite QUI in diretta il secondo turno di prove libere.

    Fernando Alonso: “Convinto che lotteremo fino alla fine”

    “Sono convinto che possiamo fare un buon lavoro, siamo nelle prime fasi dello sviluppo della vettura e quest’anno, a differenza del mezzo decimo che si poteva sperare di guadagnare fino al 2013, stiamo migliorando due decimi a gara. Il margine di crescita è parecchio, possiamo diventare molto più competitivi. Io sono sicuro che ce la giocheremo fino ad Abu Dhabi, intanto però dobbiamo migliorare in tutte le aree la F14 T. Faremo del nostro meglio, abbiamo corso solo due gare, c’è ancora tanta strada davanti e siamo pronti a combattere”, ha aggiunto lo spagnolo su ferrari.com. Fernando Alonso commenta nuovamente anche il comportamento delle nuove monoposto:“E’ ancora eccitante per noi perché siamo in gara uno contro l’altro ed è la competizione, che è insita nel nostro DNA, a farci divertire. Ma per piloti come me, Kimi o Jenson Button, che sono in questo mondo da un po’, le vetture davvero veloci mancano parecchio. Queste monoposto sono molto meno impegnative di un tempo sotto il profilo fisico. In passato, ad esempio, la Malesia richiedeva uno specifico programma di allenamento. Quest’anno ho detto al team che avrei anche potuto fare a meno del sistema che permette di bere in vettura… Detto questo, anche quelle di quest’anno sono monoposto difficili da guidare, perché scivolano di più e perché abbiamo ancora più comandi da gestire durante la gara rispetto al passato”. Con questa spiegazione, il due volte iridato ha anche chiarito le illazioni secondo le quali avrebbe rinunciato a bere rischiando la disidratazione durante la gara di Sepang solo per far risparmiare peso alla sua F14 T.

    Kimi Raikkonen: “Saremo in grado di recuperare”

    Sulla stessa linea ottimistica di Alonso, c’è Kimi Raikkonen:“Siamo andati molto meglio in Malesia anche se non siamo ancora al livello che ci aspettiamo. Ci sono molte cose da migliorare in tutte le aree ma abbiamo le persone giuste e tutti gli strumenti che servono per mettere a posto i problemi. Ci vorrà del tempo ma riusciremo a recuperare. Per quanto riguarda questo weekend, se partiamo bene come abbiamo fatto in Malesia ma non abbiamo i problemi che ci hanno colpito in gara a Sepang, possiamo vivere un buon fine settimana”, ha dichiarato sul sito ufficiale della Ferrari. Interrogato sulla rivalità con Alonso, Iceman ha aggiunto:“Non mi sono ancora formato un’opinione vera a propria sull’argomento perché sto dando il massimo per cercare di risolvere i problemi di adattamento con la vettura. Non ho potuto pensare molto a Fernando se non quando ho guardato i suoi dati e i suoi tempi sul giro”.

    Continua il Fanta F1 di Derapate!

    Neanche una settimana di pausa e già è ora di fare il vostro pronostico per il Fanta F1 2014. Su chi scommettete per la Pole Position? E per i primi 8 classificati? Avete tempo fino a mezzanotte di venerdì per decidere su chi sarà il Poleman, ma la scelta vi consigliamo di farla, naturalmente, dopo le prime due sessioni di prove libere. Per farlo è semplicissimo, basta cliccare in questo link, mentre il regolamento del gioco, lo trovi qui. Gioca insieme a noi, puoi essere il vincitore dell’edizione 2014 del Fanta F1!