GP Bahrain F1 2014, qualifiche: Rosberg in pole, Raikkonen meglio di Alonso [FOTO e VIDEO]

A Sakhir le Formula 1 affrontano le qualifiche del Gran premio del Bahrain 2014

da , il

    Quando tutti aspettavamo l’acuto previsto di Lewis Hamilton, spunta il nome di Nico Rosberg dalle qualifiche del Gran premio del Bahrain 2014. Il tedesco ottiene la prima pole stagionale, dopo due tentativi andati a vuoto. Gran prestazione di Ricciardo, terzo con la Red Bull mentre Vettel naufraga fuori dalla Q3, purtroppo l’australiano verrà arretrato di 10 posizioni per la penalizzazione rimediata dopo il gran premio di Malesia.

    Sorride la Williams, quarta con Bottas davanti alla Force India di Perez, due outsider capaci di far meglio della Ferrari. La F14 T che trovi in sesta piazza è quella di un Kimi Raikkonen bravo ad andare oltre i limiti della macchina e staccare un Alonso che fa solo il decimo tempo. Tra i due, Button, Massa e Magnussen.

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA TEMPI QUALIFICHE – GP BAHRAIN F1 2014

    17:59 – Si lancia Raikkonen. Perde 3 decimi nel primo settore a Rosberg e Bottas dietro di lui non migliora il suo parziale. Rosberg ripete il suo 29.57, quando Raikkonen chiude il T2 e cede mezzo secondo al record.

    Pole di Rosberg, perché Hamilton sbaglia nel T1 con 44.7 e non può strappargli il miglior tempo! Prima fila tutta Mercedes. Alonso è solo decimo, scavalcato da Magnussen e Raikkonen che chiude il giro in sesta posizione. Grandi sorprese! Da segnalare la grande prova di RIcciardo, che conferma la terza piazza con 8 decimi di ritardo, praticamente nulla, guardando la macchina che guida. Peccato dovrà arretrare in tredicesima piazza.

    ROS, HAM, RIC, BOT, PER, RAI, BUT, MAS, MAG, ALO.

    Dovrà trovare un super-giro Hamilton per prendersi la pole position… Dietro alle Mercedes, Perez è chiamato a recuperare 1 decimo a Bottas, mentre Button ha fatto il suo giro ed è sesto. Esce dai box Raikkonen per l’unico giro veloce.

    17:56 – Rosberg, poi Hamilton. Manca ancora il tempo di Raikkonen, che farà un solo giro in Q3. Alonso e Massa hanno fatto il primo tentativo con gomme morbide usate, proveranno con un set nuovo.

    17:53 - Bottas fa il record nel T1 (29.8) e 40.7 nel T2, un gran miglioramento rispetto alla Q2. Chiude con 34.247, momentanea pole position. Rosberg risponde e toglie tre decimi nel primo settore, quando arriva Massa e Perez, rispettivamente 34.511 e 34.346.

    Tornando a Rosberg, 40.3 nel T2 e Hamilton non riesce a rispondergli. Va in testa Rosberg, con 1.33.185 miglior giro delle monoposto 2014 in Bahrain. Hamilton si ferma a 279 millesimi e Bottas è terzo a 1 secondo.

    17:51 – Il finlandese farà un solo giro, mentre a Hamilton comunicano le temperature delle gomme.

    In pista Bottas, seguito da Massa e Perez

    17:48 - Via alla Q3! Dodici minuti per decidere la pole e le prime cinque file. Non ne approfitta nessuno in questi primissimi secondi

    A sorpresa, Nico Rosberg fa meglio di Hamilton e lo batte proprio dov’era apparso inarrivabile, nel tratto guidato di Sakhir. Altra sorpresa l’eliminazione di Vettel, mentre il compagno di squadra brilla in terza posizione a 8 decimi dal miglior giro. Ferrari che lotta, ma deve guardarsi dalla Force India: Alonso precede Perez di appena 2 centesimi. Passa per il rotto della cuffia Raikkonen, mentre Massa e Bottas ottengono un tempo fotocopia al millesimo.

    17:40 - Accedono alla Q3: Rosberg, Hamilton, Ricciardo, Button, Alonso, Perez, Bottas, Massa, Magnussen e Raikkonen, sei centesimi più rapido di Vettel

    ROS, HAM, RIC, BUT, ALO, BOT, MAS, MAG, RAI. Questa la top ten: le Williams hanno fatto lo stesso tempo al millesimo: 34.842. Rischia ora Raikkonen, mentre Vettel è fuori, scalzato da Perez. Problemi in scalata per Vettel, già apparsi ieri. Eliminato il tedesco, che rientra ai box! Sorpresa nella Q2

    17:37 - Vettel perde mezzo secondo nel T1, 2 decimi peggio anche di Ricciardo. Veloci anche le due WIlliams nel primo settore, mentre Vettel perde 1 secondo dopo il tratto centrale. Sul traguardo è solo ottavo con 34.985. Rischia l’eliminazione, perché Bottas e Massa stanno spingendo, e infatti passano davanti: sesto Bottas, settimo Massa

    Bottas e Massa sul tracciato, oltre a Perez, Raikkonen e Hulkenberg.

    17:35 - A 5 minuti dal termine, rischiano l’eliminazione Perez e Vergne, entrambi hanno fatto il loro giro con le Pirelli gialle e anche Vettel, ora in pista ma al momento 15mo. Vedremo cosa saprà fare il campione del mondo: il riferimento è 1.34.592, terzo tempo di Ricciardo

    17:32 - ROS, HAM, RIC, ALO, MAG, RAI, HUL sono i primi otto e stupisce Ricciardo, che butta il cuore oltre l’ostacolo e fa decisamente meglio di Alonso.

    Button completa il suo giro e scala la classifica fino alla quarta posizione, facendo arretrare Alonso. Mancano le Williams che finora hanno usato gomme medie, ma dovranno montare le morbide per accedere alla Q3.

    17:28 - Si lancia Bottas. 30.2 nel T1, battuto da Hulkenberg per 1 decimo circa. Massa più lento con 30.37; si va nella parte centrale e Bottas fa 41.9 proprio mentre Raikkonen brilla nel primo parziale. E’ lotta testa a testa tra Bottas e Hulkenberg, con quest’ultimo più rapido.

    1.36.070 il finlandese a fine giro, Hulkenberg riscrive il riferimento: 35.682, ma sta arrivando Raikkonen e, soprattutto, Hamilton, record nel primo settore (29.76).

    La Ferrari momentaneamente davanti (34.924). Chiude il giro Hamilton ed è stratosferico: 1.33.872! Ma occhio a Rosberg che riesce a batterlo nel T1 e T2. Infatti il tedesco ottiene 33.708 e va in pole provvisoria

    Bottas è il primo a scendere in pista con gomme medie, al pari di Massa. Hulkenberg li segue ma con le morbide.

    Tocca poi a Perez, Raikkonen, Hamilton, Alonso.

    17:25 – Parte la Q2. Le gomme usate in questa eliminatoria dovranno essere quelle da usare in avvio di gara domani. Oltre alle due Mercedes, anche Ricciardo è riuscito a qualificarsi con le medie, pur in 14ma posizione

    Per la prima volta in questo week end, quando si spinge sul serio, Raikkonen fa meglio di Alonso, per meno di 2 centesimi: restano le difficoltà di bilanciamento in frenata, con ancora bloccaggi sulle due F14 T

    17:20 – Eliminati dalla Q1 Maldonado Sutil, Kobayashi, Bianchi, Ericsson e Chilton. Miglior tempo per Hulkenberg davanti a Bottas e Perez.

    Sotto la lente d’ingrandimento dei commissari, il comportamento di Grosjean che potrebbe aver rallentato proprio Sutil nel suo giro veloce. Il francese della Lotus è riuscito a passare in Q2 per appena 9 millesimi

    “Sprecare” un set di morbide già in Q1 avrà risvolti importanti in gara, più che nella Q3, dove ricordiamo viene dato un set aggiuntivo dalla Pirelli. Per la gara, invece, le Mercedes avranno un set più fresco. Raikkonen confermiamo sta girando con le morbide e risale in quinta posizione. Rischia l’esclusione Magnussen!

    Bianchi fa un super giro e passa 16mo, scavalcato poi da Maldonado e Kobayashi.

    17:15 - Due intertempi record per Bottas, che gli valgono la prima posizione: 1.34.934, insidiato da Hulkenberg che fa meglio di lui nel T1 e sul traguardo migliora di 6 centesimi. Anche il tedesco con gomme morbide. ARrivano poi Perez e Massa, terzo e quarto. In Ferrari dovranno fare un altro run con morbide: ALonso è 11mo e Raikkonen 17mo

    Il 14mo tempo attuale di Raikkonen è stato viziato dal traffico in pista. Per Alonso, invece, qualche bloccaggio di troppo in frenata.

    17:12 – Gutierrez conferma il gran guadagno che danno le morbide e si posiziona terzo con 1.36.5. Mercedes tranquille, rientrano ai box. Bottas va in pista direttamente con le Pirelli gialle e lo stesso fa Massa.

    17:09 – Vettel completa il suo primo giro e rimedia 5 decimi da Ricciardo a parità di gomme.

    HAM, ROS, RIC, ALO, HUL, BUT,VET, GRO, MAG, KVY è la top ten momentanea, mentre mancano ancora le due Williams, che valgono una terza posizione. Il tempo di Grosjean, invece, con gomme morbide dice che in tanti dovranno passare al compoung più prestazionale già in Q1 per evitare la tagliola

    17:08 – Risponde Alonso a Ricciardo, ma resta dietro per 5 centesimi, proprio mentre Raikkonen fa un primo giro lento, da ,37.8, che vale per ora la settima posizione. Ma attenzione alle due Mercedes, Rosberg e Hamilton in “parata” e la conferma di come faccia la differenza nel T2 l’inglese: 1.35.323 contro 1.35.439, primo e secondo.

    17:05 – Ricciardo è anche lui sul giro veloce, mentre Kobayashi, Maldonado ed Ericsson montano tutti gomme morbide. Vanno in pista Alonso e Raikkonen.

    L’australiano della Red Bull ribassa di 2 decimi il riferimento di Hulkenberg e ottiene 1.36.676

    Con 1.38.521, Gutierrez fa il miglior tempo. Vedremo se resisterà agli assalti degli alri piloti. Già Perez spazza via il tempo della Sauber ((37.9), e ancora meglio fa Hulkenberg (36.8). Da notare il 37.4 di Grosjean con le morbide… molto lento.

    Kvyat è terzo con 37.5

    Grosjean monta subito le gomme morbide e si unisce a Vergne, Kvyat, Hulkenberg e Perez, tutti in azione in questo momento e con le medie

    17:00 - Gutierrez è il primo a scendere in pista. Iniziano i 18 minuti della Q1. E’ la prima qualifica asciutta quest’anno, così ci sarà chi farà il tempo solo nei prossimi minuti, senza la fretta di dover anticipare la pioggia

    16:56 – Ricordiamo che Daniel Ricciardo arretrerà di 10 posizioni in griglia, come conseguenza della penalizzazione inflitta dopo il Gran premio di Malesia.

    16:50 – E piuttosto impressionante confrontare l’erogazione dei motori Mercedes e del Ferrari: i primi hanno cambiate “da diesel” a bassi giri e una marcia dietro l’altra, mentre l’unità della F14 T porta Alonso ad arrivare al limitatore innescando pattinamenti che penalizzano la trazione.

    16:40 – Buemi va nel dettaglio dei problemi della power unit: non riescono a caricare bene le batterie da Ers e MGU-H e, conseguentemente, mancano i cavalli della MGU-K

    16:40 - Le libere 3 sono andate decisamente male in Red Bull, con il testacoda di Vettel, alle prese con un assetto critico, scaricato per necessità, mancando i cavalli del motore Renault. Marko non ha nascosto quanto ci siano ancora dei problemi e non si riesca a lavorare sul software. Vedere le RB10 in Q3 avrebbe del miracoloso

    16:30 – Dal quotidiano spagnolo AS, rimbalzano alcune dichiarazioni di Alonso, che non nasconde un po’ la delusione per com’è andata l’esperienza Ferrari finora. Parole riprese da Sky Sport F1: «Quando sono arrivato alla Ferrari ho vinto subito la prima gara, pensavo che avrei potuto conquistare il Mondiale in quell’anno o nei successivi. La vettura era fortissima, tutto sembrava andare in maniera perfetta. Invece siamo finiti secondi nel Mondiale in 3 stagioni su 4», dice Alonso.

    E se in Bahrain, nel paddock, Emilio Botin, gran capo di Banco Santander, si sbilancia su un futuro rosso per altri dieci anni, rilanciamo le immagini del primo turno di libere, con un Garcia Abad decisamente vivace nel tu per tu con un tecnico Ferrari. Quali sono le chance di un cambio d’aria per lo spagnolo a fine contratto?

    16:25 – Amici appassionati di Formula 1, eccoci pronti per le qualifiche del Gran premio del Bahrain 2014. Sono Fabiano Polimeni (twitter: @fabianopolimeni) e tra poco più di mezz’ora si aprirà la pitlane per la prima eliminatoria.

    Continua il Fanta F1 di Derapate!

    Neanche una settimana di pausa e già è ora di fare il vostro pronostico per il Fanta F1 2014. Su chi scommettete per la Pole Position? E per i primi 8 classificati? Avete tempo fino a mezzanotte di venerdì per decidere su chi sarà il Poleman, ma la scelta vi consigliamo di farla, naturalmente, dopo le prime due sessioni di prove libere. Per farlo è semplicissimo, basta cliccare in questo link, mentre il regolamento del gioco, lo trovi qui. Gioca insieme a noi, puoi essere il vincitore dell’edizione 2014 del Fanta F1!