GP Bahrain F1 2016, Alonso: “Ansioso di tornare al volante”

GP Bahrain F1 2016, Alonso: “Ansioso di tornare al volante”
da in Fernando Alonso, Formula 1 2017, GP Bahrein F1, News F1
Ultimo aggiornamento: Domenica 03/04/2016 16:06

    GP Bahrain F1 2016, Alonso: "Ansioso di tornare al volante"

    Dopo l’incidente nel GP d’Australia, Fernando Alonso non vedeva l’ora di tornare al volante per mettersi quel brutto ricordo alle spalle. Per lui l’attesa era quasi finita dato che mancavano meno di 24 ore per arrivare alla prima sessione di prove libere del Gran Premio del Bahrain 2016 di Formula 1 quando le visite mediche di rito della FIA lo hanno definito “non idoneo”. Pochi minuti prima Alonso aveva anche incontrato i giornalisti sul circuito di Sakhir raccontando come sono trascorse queste ultime due settimane tra un bel po’ di sano riposo e l’attenzione rivolta ai suoi tecnici e meccanici che sono intervenuti in tempo record sui rottami della sua McLaren-Honda. Per seguire insieme a noi LIVE in diretta la gara del GP Bahrain F1 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    “Sono davvero contento di essere qui in Bahrain dopo l’incidente che ho avuto in Australia - si legge su motorsport.com – ho passato del tempo a riposo ed ora non vedo l’ora di tornare a guidare. Quella di Melbourne non è stata una grande gara per noi ma prima dell’incidente ero in piena bagarre e sentivo molto bene la monoposto per cui spero di fare meglio in Bahrain”, aveva detto l’ex ferrarista non sospettando che sarebbe per lui arrivato lo STOP da parte dei medici della Federazione a causa di problemi al torace. Fernando Alonso ha vinto tre volte sulla pista di Sakhir. Impossibile, quindi, non avere bei ricordi da queste parti:“In passato è stata una buona pista per me. Ci sono almeno un paio di punti in cui si può sorpassare ed è un tracciato che presenta diverse variabili soprattutto in gara dove non mancano le insidie ed i colpi di scena. L’obiettivo per questa edizione è stare lontani dai guai e fare bene dato che nei test abbiamo visto di avere una buona affidabilità”.

    “Sia a Wokling che a Sakura hanno fatto un grande sforzo per portare qui dei nuovi pezzi dopo che il telaio era stato danneggiato in Australia – ha aggiunto Fernando Alonsosono rimasto impressionato dalla rapidità con cui lo hanno riparato. E, dato che abbiamo sempre degli aggiornamenti da testare, speriamo di poter sfruttare la pista sin dalla prima sessione di prove libere”. A proposito del telaio danneggiato della MP4-31 numero #14, la McLaren ha negato che si fosse rotto il sedile in carbonio come, invece, inizialmente ipotizzato da qualche addetto ai lavori:“Si è verificato solo un piccolo danneggiamento. Per precauzione sarà comunque sostituito. Per il resto ha fatto egregiamente il suo lavoro preservendo l’incolumità del pilota”, si legge in una nota di Woking. Sulla vettura salirà ora il campione della GP2 nonché collaudatore McLaren, Stoffel Vandoorne.

    634

    PIÙ POPOLARI