GP Bahrain F1 2016, prove libere Ferrari: Vettel e Raikkonen sereni

GP Bahrain F1 2016, prove libere Ferrari: Vettel e Raikkonen sereni

Il tedesco rammaricato del tempo perso nel finale, Kimi sicuro:

da in Circuito Sakhir F1, Formula 1 2017, GP Bahrein F1, Kimi Raikkonen, Prove libere F1, Sebastian Vettel
Ultimo aggiornamento:
    GP Bahrain F1 2016, prove libere Ferrari: Vettel e Raikkonen sereni

    Le prove libere del Gran Premio del Bahrain hanno confermato una situazione evidente già in Australia: sul giro secco, la velocità pura delle Mercedes non è contrastabile. In Ferrari hanno lavorato essenzialmente guardando alla gara, coprendo tutte le variabili strategiche che potrebbero emergere domenica e, i riscontri, sono apparsi incoraggianti. Ottimo Raikkonen con le gomme medie, costante, veloce e 20 giri in sequenza sono un indizio sufficientemente valido per dire che non girava con due gocce di benzina. Le supermorbide non sono state sfruttate a dovere nel giro singolo, mentre nel long run hanno dato a tratti un vantaggio di qualche decimo sulle Mercedes, apparse, invece, più competitive con le gomme morbide. Per seguire insieme a noi LIVE in diretta la gara del GP Bahrain F1 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    Vettel ha perso 15 minuti di prove per un problema alla trasmissione, certamente la ruota posteriore sinistra oscillava dopo lo stop, resta da indagare se altri problemi abbiano accompagnato questa rottura o meno. In ogni caso, due errori nel giro veloce relegano Sebastian sesto, a ben 1″5 da Rosberg e dietro anche a Raikkonen di 2 decimi. Le libere 3 ci diranno quanto potranno essere vicine le due SF16-H alle Mercedes, escludendo che possano trovarsi in prima fila, salvo errori di Hamilton o Rosberg.
    «Non sappiamo ancora al 100% cos’è successo, avevo l’impressione che mancasse trazione e non volevamo danneggiare la macchina. Non sono preoccupato, è abbastanza normale, hai la sensazione che qualcosa non sia a posto ed è importante non prendersi rischi.
    Se ci si vuole qualificare al meglio si dovranno usare le supermorbide, oggi tanti si sono messi a “fare i compiti”, io non ho potuto fare tutto quello che avrei voluto, ma siamo riusciti a portare dei dati a casa anche grazie a Kimi. Potremo essere più vicini, è difficile dirlo, le Mercedes sono quelle da battere e spingeremo a fondo, ci sono tanti compiti da fare e vedremo domani come migliorare»
    , ha spiegato a fine giornata.

    | LEGGI ANCHE: PROVE LIBERE 1 – ROSBERG VOLA, FERRARI LAVORA SULLE MEDIE | LIBERE 2 – ROSBERG C’E', FERRARI DA RIVEDERE|

    Conforta anche la sicurezza di Raikkonen, disinteressato del lavoro altrui: «Non mi sorprende la distanza, non ho guardato cosa facevano gli altri, abbiamo cercato di svolgere tutto il programma ed è stata una giornata normale. L’obiettivo è sempre far il meglio, non so dove finiremo, aspettiamo domenica e speriamo di fare bene domani».
    I tempi sul giro non lo impressionano, lui che ha impostato un lavoro rivolto a mettere a punto la macchina per la gara e scoprire esattamente come si comportano tutte le mescole disponibili, per esser pronti a inventare qualcosa con la strategia, dovesse servire: «Voi state a guardare i tempi sul giro, potete giudicare, noi abbiamo fatto tutto quel che dovevamo, ora dobbiamo vedere com’è andata, abbiamo messo in cascina una serie di giri e vediamo cosa succede domani. Le supersoft non è che sia riuscito a provarle bene. c’era un po’ di traffico quando ho fatto un po’ di giri, a parte quello sembrano andare bene».

    622

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Circuito Sakhir F1Formula 1 2017GP Bahrein F1Kimi RaikkonenProve libere F1Sebastian Vettel
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI