GP Bahrain F1 2017, Ferrari. Vettel: “Macchina fantastica. SC credevo ci avrebbe fregato di nuovo”

GP Bahrain F1 2017, Ferrari. Vettel: “Macchina fantastica. SC credevo ci avrebbe fregato di nuovo”

La Ferrari brilla nella notte di Sakhir, Vettel vince il Gran Premio del Bahrain F1 2017 e la fiducia nella SF70H è totale

da in Circuito Sakhir F1, Ferrari F1, Formula 1 2017, GP Bahrein F1, Interviste Piloti F1, Kimi Raikkonen, Sebastian Vettel
Ultimo aggiornamento:
    GP Bahrain F1 2017, Ferrari. Vettel: “Macchina fantastica. SC credevo ci avrebbe fregato di nuovo”

    Competitività Rossa che non è sorpresa. Non pasquale, nonostante il periodo. La vittoria di Sebastian Vettel nel Gran premio del Bahrain F1 2017 è conferma, conferma delle doti di gestione delle gomme quando gli altri iniziano a soffrire, conferma di quanto visto in Australia, quando però tante potevano essere i “se” e i “ma” da inserire nell’analisi, per provare a limitare sogni di gloria Ferrari e muoversi con i piedi per terra. A Sakhir, oltre al risultato finale del gran premio, c’è la visione. Quella che richiama Maurizio Arrivabene, sin dalle scelte fatte al sabato, e la scelta intelligente del muretto di fermare Sebastian al giro 10, primo tra i big, perché non aveva senso continuare a girare dietro Bottas e perder tempo, con una Rossa molto più veloce.
    E’ rientrato con pista libera e stavolta, prima della safety car, si è avuto lo spazio e il tempo per staccare un gran giro e rifilare 3″ a Bottas in una tornata sola. Il resto è cronaca del gran premio. «Anzitutto buona Pasqua a tutti, detto questo, è una squadra che ha dimostrato determinazione, coraggio, un po’ di follia. E questo è nel dna della Ferrari, dei ragazzi che sono qua, di quelli che sono a casa, dei nostri tifosi, clienti, uno dei valori creati 70 anni fa. Coraggio, perché c’è voluto coraggio ad affrontare una qualifica pensando alla gara, un po’ di follia a fare questa pensata e tanta determinazione. Bravi tutti.
    sono felice ma il campionato è lungo e bisogna continuare così. non moliamo mai»
    , analizza Maurizio Arrivabene.

    Il resto dell’impresa è di Sebastian Vettel. Parte bene, attacca e passa Hamilton, poi resiste a Valtteri Bottas alla ripartenza dopo la safety car, un confronto vinto dal ferrarista verso curva 4 e dopo. Seb parla dal podio e sottolinea un dato chiaro: il finale è stato una gestione delle gomme, tenersi una riserva nel caso in cui fosse stato necessario. La sfuriata di Hamilton ha portato a tagliare da 19″ a 6″ il margine di vantaggio di Vettel, che nel retropodio dice: «Funziona la macchina eh, non c’è male!», confabulando in italiano con un ingegnere Ferrari.

    L’ufficialità delle dichiarazioni, aggiunge: «Una giornata grande davvero, non so cosa dire.

    E’ stata una grande prova di squadra, sin dalla partenza sentivo eravamo veloci e potevamo dire la nostra. Era difficile stare vicino a Valtteri nel rettilineo, quand’è entrata la SC e avevamo già fatto la sosta ai box ho pensato che ci avrebbe fregato di nuovo. Sono stato molto sorpreso di ritrovarmi davanti, dopodiché è andato tutto bene.

    GP Bahrain F1 2017, Vettel in trionfo

    La macchina era fantastica sin da ieri, è stato un piacere poter controllare il passo alla fine, ho controllato macchina e gara, Lewis era una minaccia alle spalle. Nell’ultimo stint c’era un gap, ho cercato di mantenere la distanza su Valtteri e poi ho controllato il divario. Alla fine Lewis è stato molto veloce, non pensavo fosse così tanto veloce. Ho perso tempo nel traffico, ma il margine c’era. A inizio stint non ho spinto in modo particolare.
    La stagione è molto lunga, non guardiamo ancora alla classifica. Mi sto godendo la macchina, ieri ero un po’ giù per il distacco ma c’era qualcosa dentro di me che mi diceva che la macchina era competitiva. La caccia pasquale è andata bene, sono molto contento per il team che ha lavorato benissimo, i ragazzi, Matteo, chi lavora in fabbrica, è bellissimo che tutto questo lavoro stia dando i suoi frutti»
    .

    Per un trionfo pieno, da registrare un’altra gara difficile per Kimi Raikkonen. Quarto, autore di un bel sorpasso su Ricciardo, due volte in lotta con Felipe Massa e rallentato da un pit-stop un non perfetto, oltre a un problema da investigare sull’erogazione di potenza, sembrerebbe. Serafico il commento di Kimi: «C’è stato sicuramente qualche problema, non so cosa. La partenza è stata brutta, non ho molto da aggiungere ed è stato un week end deludente per me». Cercasi cambio di rotta, week end pulito, senza intoppi e, soprattutto, velocità allineata a quella della Ferrari SF70H numero 5.

    806

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Circuito Sakhir F1Ferrari F1Formula 1 2017GP Bahrein F1Interviste Piloti F1Kimi RaikkonenSebastian Vettel
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI