GP Bahrain F1 2017, prove libere Mercedes. Hamilton: “Ferrari un paio di decimi più forte sul passo”

GP Bahrain F1 2017, prove libere Mercedes. Hamilton: “Ferrari un paio di decimi più forte sul passo”

Nelle prove libere 2 del GP del Bahrain F1 2017 Bottas vicinissimo a Vettel, Hamilton in gran forma sul passo gara

da in Circuito Sakhir F1, Formula 1 2017, GP Bahrein F1, Interviste Piloti F1, Lewis Hamilton, Mercedes F1, Prove libere F1, Valtteri Bottas
Ultimo aggiornamento:
    GP Bahrain F1 2017, prove libere Mercedes. Hamilton: “Ferrari un paio di decimi più forte sul passo”

    La partita si è giocata ancora sul filo dei millesimi. Quarantuno quelli di Bottas da Vettel, nelle prove libere 2 del Gran premio del Bahrain F1 2017. Decimi, due abbondanti, per Hamilton. Ma qui le considerazioni da fare sono altre, del traffico anzitutto e dell’utilizzo della gomma supersoft non al primo giro di lancio. Il potenziale c’è, ovvio. Al mattino tanto lavoro per capire la macchina con temperature estreme e gomme soft, quando tutti erano fermi ai box. Al pomeriggio, Mercedes che si segnala sul passo gara, con gomma supersoft e soft, entrambe le mescole sono state sfruttate al meglio da Hamilton. Minor costanza nella prestazione da parte di Bottas, invece. Eppure, a sentire i commenti dal box dei campioni del mondo, sembrerebbe uscire la Ferrari in testa alla graduatoria dei long run migliori. Per seguire LIVE in diretta web la gara del GP Bahrain F1 2017, BASTA CLICCARE QUI!

    «All’inizio era incredibilmente caldo, condizioni tra le più difficili, sia fisicamente che in termini di funzionamento delle gomme. Al pomeriggio era molto più “fresco” e ci ha fornito una rappresentazione migliore di quel che saranno qualifiche e gara. Ho potuto capire meglio dove si trova la macchina nelle prove libere 2, siamo tutti molto vicini e la Ferrari è la più veloce. In assetto gara sembrano essere un paio di decimi più rapidi, perciò mi aspetto una gran battaglia domani e di nuovo domenica. Lavoreremo duramente per provare a ricucire il gap», l’analisi di Lewis Hamilton.
    In Australia ricordiamo come il long run al venerdì avesse restituito una Ferrari un po’ più carica di carburante ma anche più lenta delle Mercedes. I valori del venerdì di Sakhir sembrano potersi sovrapporre e le differenze minime, l’interrogativo è sempre sul quantitativo di carburante utilizzato.

    Prove libere 2, Vettel ancora davanti. Ferrari competitiva

    Considerazioni di Hamilton alle quali sommare quelle di Valtteri Bottas, che ha manifestato un decadimento importante della prestazione con le gomme supersoft. «Sembra che la tendenza delle prime due gare continui qui, siamo così vicini con le Ferrari.

    Ma anche la Red Bull sembra messa bene e l’intero pacchetto è vicino, soprattutto se consideriamo i primi sei piloti.
    Ogni minimo particolare che andremo a regolare nei dettagli dell’assetto e ogni extra che riusciremo a trovare sarà cruciale per qualifiche e gara».

    Red Bull chiamata in causa da Bottas ed effettivamente veloce sul giro secco, meno sul long run. Daniel Ricciardo fa il punto della situazione: «Oggi è andata meglio, però è un po’ strano. Domani credo che loro (Mercedes e Ferrari; ndr) potranno spingere di più. Oggi è stata una buona giornata, la macchina andava meglio all’inizio e ha continuato, non è andata male. Il passo gara era più reale, ho visto i tempi Mercedes, erano mezzo secondo, a tratti 1″, più veloci e questo era più realistico, purtroppo. La macchina ha funzionato. Forse le temperature ci aiutano, è sembrato che davanti fossero tutti più lenti, meglio per noi».

    606

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Circuito Sakhir F1Formula 1 2017GP Bahrein F1Interviste Piloti F1Lewis HamiltonMercedes F1Prove libere F1Valtteri Bottas
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI