GP Bahrain F1 2017, Red Bull. Ricciardo: “Ho creduto potessimo vincere. Le soft non hanno funzionato”

Solo una Red Bull al traguardo, nel GP del Bahrain F1 2017. Ricciardo lontano dalla vetta, Verstappen ritirato

da , il

    GP Bahrain F1 2017, Red Bull. Ricciardo: “Ho creduto potessimo vincere. Le soft non hanno funzionato”

    Progressi in qualifica non confermati in gara. Il Gran Premio del Bahrain F1 2017 delle Red Bull si chiude con un quinto posto per Daniel Ricciardo e il ritiro di Max Verstappen. Era prevedibile che sul passo gara le due RB13 soffrissero la velocità di Mercedes e Ferrari. In avvio, non appena il ritmo si è alzato, Verstappen ha ricucito su Hamilton e quando ha visto la mossa di Vettel, fermatosi in anticipo al giro 10, ha intuito che era la scelta giusta, tanto da chiedere via radio al muretto di fare una scelta simile.

    L’hanno effettuata, ma purtroppo per l’olandese al rientro in pista è andato lungo, causa problemi ai freni, in staccata di curva 4. Barriere toccate e gara finita lì. Ritiro. Ricciardo si è trovato a chiudere la gara in relativa tranquillità, distante da Raikkonen (16″8 davanti) e con un ampio vantaggio su Massa (14″9). Si posiziona qui l’attuale Red Bull.

    In attesa che arrivi una monoposto evoluta a Barcellona e il motore Renault sviluppato in Canada. “Sono scattato bene in partenza, Kimi ha avuto qualche difficoltà al via e l’ho superato, poi ho provato l’esterno in curva 1 e passato Daniel, il che mi ha messo in una buona posizione. Dopodiché sono riuscito a stare con primi, la macchina andava davvero bene sulle gomme e il ritmo era buono. Credo abbiamo fatto la giusta chiamata con il pit-stop, per provare a fare l’undercut sulle Mercedes, poi però si sono rotti i freni posteriori al giro 12 e la gara è finita. Sono cose che fanno parte delle corse e ci sono senza dubbio delle cose positive da prendere dalla gara di oggi. La macchina ha funzionato molto meglio delle precedenti due gare, si tratta semplicemente di una conclusione sfortunata, avremmo potuto ottenere buoni punti”, l’analisi di Max Verstappen.

    GP Bahrain F1 2017, Vettel in trionfo

    Ricciardo ha visto il traguardo e non nasconde il “sogno” di inizio gran premio. A inizio gara ho creduto davvero che avevamo l’opportunità di vincere. Lo stint sembrava molto competitivo e vedevo che Valtteri era in difficoltà. Ero accodato al gruppetto di testa, chi stava davanti scivolava sulle gomme ed era maggiormente in difficoltà. Per me è stato semplice stare con loro e stavo gestendo le gomme e a quel punto credevo fossimo in partita, non solo per il podio ma per la vittoria. La safety car ha giocato a mio vantaggio, siamo passati terzi, ma non è andata bene per le gomme, con le quali abbiamo perso molto terreno”, racconta l’australiano. Alla ripartenza dietro la macchina di sicurezza, infatti, è stato sopravanzato da Raikkonen con una bella manovra e ancor prima da Hamilton. “Anche quando siamo riusciti a trovare ritmo e assestato il caos intorno, eravamo sprofondati indietro ed ero in difficoltà con l’aderenza davanti e dietro. Non siamo riusciti mai a far funzionare le gomme (soft; ndr) oggi”.