GP Bahrain F1: simulazione, chi vincerà?

Nell'attesa del Gran Premio del Bahrain di Formula 1 c'è chi ha provato ad effettuare una simulazione prendendo i tempi dei test invernali e calcolando le effettive condizioni nei quali sono stati effettuati

da , il

    Il GP del Bahrain andrà in scena tra 3 giorni. Ci vuole una simulazione “scientifica” per scoprire chi vincerà! Come ingannare il tempo sennò? Lo ammetto. Anche io non sto più nella pelle. In giro per la rete, però, ho trovato qualcuno messo molto peggio. Il sito spagnolo thef1.com ha pubblicato un’interessante analisi dei tempi sul giro dell’ultima sessione di test sul circuito di Barcellona ed è arrivato ad una conclusione piuttosto interessante e tutt’altro che campata in aria. Ferrari davanti a tutti e Fernando Alonso favorito, pur se di poco. Ringraziamo Massj per la segnalazione.

    SIMULAZIONE GP BAHRAIN 2010. Gli iberici partono da una semplice osservazione: il 75% della vittoria sta nel trovarsi in pole position. Vediamo allora come sarà la griglia di partenza del GP del Bahrain, stando almeno a quanto registrato durante i test invernali. Ad onor del vero, va detto che questa simulazione non tiene conto di possibili errori di piloti, dell’eventualità che durante i test qualcuno si sia nascosto e abbia alzato il piede nel momento topico del suo giro veloce, del fatto che si sia tenuto qualche chilo in più di benzina nel serbatoio, dell’eventualità che a temperature ben più elevate (ci saranno oltre 15° di differenza) cambi il comportamento delle monoposto, etc… L’avevo detto che in Spagna sono fuori di testa, no? Facendo un raffronto tra la classifica dei tempi assoluta di Barcellona e del tipo di pneumatico montato (nuovo o usato, mescola morbida o dura, con stime piuttosto precise sulla differenza in termini di tempo sul giro), la conclusione alla quale si arriva è la seguente: Fernando Alonso primo per mezzo decimo su Mark Webber. In seconda fila i rispettivi compagni di squadra Felipe Massa e Sebastian Vettel staccati di un decimo e poco più. Terza fila per Lewis Hamilton e Michael Schumacher distanti dalla vetta rispettivamente due decimi abbondanti e mezzo secondo. Quarta fila con Rosberg praticamente appiccicato al sette volte iridato e Nico Hulkenberg con una Williams in ottima forma. Dovrebbero chiudere la top ten Adrian Sutil e Rubens Barrichello. Non compare Jenson Button. Questo probabilmente a causa del fatto che la sua McLaren montava una configurazione aerodinamica sperimentale che si è rivelata non sufficientemente efficace.

    PRONOSTICO F1. La ricostruzione degli spagnoli non vi convince? Per maggiori dettagli andate sul loro sito. Diversamente, affidatevi agli scommettitori di casa nostra che, guarda il caso, danno comunque Fernando Alonso come favorito sia per la pole position che per la vittoria della gara. Lo spagnolo è dato a 4 seguito da Hamilton a 4.5, Vettel a 5, Massa a 5.5. La pole position di Schumacher paga addirittura 8 volte la posta messa sul piatto mentre la vittoria in gara di Jenson Button 12. Se credete nelle doti del campione del mondo in carica, fateci un pensierino.