GP Bahrein F1 2013, Alonso: “Ferrari non è ancora la miglior macchina, ma…”

da , il

    GP Bahrein F1 2013, Alonso: "Ferrari non è ancora la miglior macchina"

    Fernando Alonso arriva sul circuito di Sakhir, pronto a disputare la prima sessione di prove libere del Gran Premio del Bahrein di Formula 1 2013, con tanto ottimismo ma pochissimo gasamento. Il pilota della Ferrari si comporta come se cinque giorni fa in Cina fosse stato un altro pilota, con un’altra macchina, a dominare il terzo evento dell’anno. “Ero molto contento, poiché non vincere per un po’ di tempo è qualcosa con cui è difficile avere a che fare – ha dichiarato nella sua ultima conferenza stampa – Erano dodici gare che non vincevamo, anche se eravamo costantemente sul podio, ma ci sono molti piloti con vetture super che non hanno vinto una gara nelle ultime 50 o 60 corse. Comunque dobbiamo essere costantemente sul podio se vogliamo lottare per il titolo”.

    Alonso: “Bene l’assenza di Vettel dal podio”

    Nonostante l’insistenza dei giornalisti presenti in Bahrein, Fernando Alonso non vuole ancora indicare il nome del suo principale avversario:“L’anno scorso abbiamo visto molte sorprese nella prima parte della stagione, e questo è il momento in cui guardiamo al potenziale di tutti e cresce il nostro processo di apprendimento delle nuove regole e di altri nuovi elementi. Quest’anno le gomme rappresentano probabilmente l’elemento che dobbiamo conoscere meglio, e su cui tutti adesso stiamo lavorando. Al momento, le posizioni in Campionato non sono veramente importanti, ma è anche vero che non è una grossa sorpresa vedere Lewis nella posizione che occupa: è uno dei migliori piloti al via, e l’anno scorso ha messo la McLaren in una posizione competitiva, e altrettanto sta facendo quest’anno con la Mercedes. Sappiamo che la Red Bull è probabilmente la monoposto più veloce e Kimi è autore di un fantastico inizio di stagione, guidando forse meglio di tutti gli altri”. Il pilota della Ferrari, però, non nasconde di considerare sempre Sebastian Vettel il nemico pubblico numero uno, se non altro per ragioni oggettive:“L’assenza di Sebastian sul podio in Cina è una buona notizia solo perché al momento è in testa al Campionato. Ma sarebbe la stessa cosa se fosse, per esempio, Lewis o Webber in testa. Non è perché è Sebastian la persona, ma perché è lui il leader della Classifica!”, ha aggiunto l’asturiano.

    Ferrari non è la macchina da battere

    Secondo Fernando Alonso, non si può dire che la Ferrari F138 sia diventata la macchina da battere. La sua analisi è molto lucida in tal senso:“In Australia non eravamo i più veloci e in Malesia abbiamo un po’ faticato. In Cina, sul passo gara, Sebastian è stato il più veloce in tutti gli stint, ma aveva scelto una strana strategia in qualifica. Dobbiamo continuare a migliorare ed essere un po’ più veloci”. La Rossa non è la migliore ma punta a diventare tale:”Ci sono dei nuovi pezzi per questa gara e novità arriveranno a Barcellona e Monaco. Nel prossimo mese e mezzo, quindi, potremmo essere al livello delle migliori monoposto”, ha spiegato l’asso di Oviedo.

    Vettel: sorpreso dalla Pirelli, stupito dalla Ferrari

    A Sebastian Vettel non è piaciuta la decisione della Pirelli di sostituire all’ultimo momento le gomme a mescola morbida con quelle a mescola media. “Sono rimasto un po’ sorpreso perché in Bahrein si può essere un po’ aggressivi dal punto di vista delle gomme”, ha dichiarato il pilota della Red Bull. Secondo il tre volte iridato, è la Ferrari la macchina che meglio si adatta agli pneumatici in questo momento:“Sembrano capaci di fare un ottimo lavoro in gara. Già in Australia hanno fatto lavorare molto bene le gomme e avevano un ottimo passo alla domenica. Non mi aspetto particolari differenze qui, quindi credo che saranno ancora forti. In ogni caso credo che dobbiamo pensare solo a noi stessi”. Vettel, infine, ha anche commentato l’ormai famosa foto pubblicata su Twitter della cena di Alonso e Webber:“Tutti noi dobbiamo mangiare e farlo da soli a volte è noioso…“, ha scherzato dimostrandosi, però, per nulla turbato da un’amicizia dal potenziale, per lui, molto pericoloso…

    Continua il FANTA F1 di Derapate!

    Eccoci di nuovo a parlare del FantaF1. Il tradizionale gioco on line di Derapate.it riparte con la nuova stagione di Formula 1. Se pensi di poter indovinare chi otterrà la pole e i primi otto classificati di ogni Gran Premio, allora non perdere tempo: iscriversi è semplicissimo, basta cliccare in questo link, mentre il regolamento del gioco, lo trovi qui. Gioca insieme a noi, puoi essere il vincitore dell’edizione 2013 del Fanta F1!