GP Baku F1 2017, Hamilton: “Giornata difficile”. Bottas: “Problemi per scaldare le gomme”

I piloti della Mercedes hanno sofferto nelle prime due sessioni di prove libere del GP Baku F1 2017. Soprattutto Hamilton ha fatto molta fatica

da , il

    GP Baku F1 2017, Hamilton: “Giornata difficile”. Bottas: “Problemi per scaldare le gomme”

    Giornata in chiaroscuro per la Mercedes quella delle prime due sessioni di prove libere al GP Baku F1 2017. In Azerbaijan è stato soprattutto Lewis Hamilton a soffrire. Il campione inglese ha fatto registrare solo il decimo tempo sul giro secco. Tanti problemi per lui fra traffico, bandiere gialle e qualche rischio di troppo, come il quasi contatto col muro nella prima sessione e la quasi collisione con Kimi Raikkonen in chiusura del secondo turno. Conclusa la giornata di prove, Hamilton ha detto: “Abbiamo molto lavoro da fare prima delle qualifiche. Questa è stata una giornata molto difficile. Però il tempo di Valtteri è buono, quindi sappiamo di poter ottenere di più“.

    CLICCA QUI per seguire la gara LIVE in diretta web del GP Baku F1 2017 con risultati e classifica.

    Infatti Valtteri Bottas è andato un po’ meglio ma non poi tanto, sesto tempo ad oltre un secondo dalla Red Bull di Max Verstappen. Il finlandese ha posto l’accento sulle gomme, un problema generale qui a Baku: “Abbiamo avuto bisogno di più giri per raggiungere la temperatura ottimale delle gomme. Soprattutto la prima sessione è stata difficile. Nella seconda invece le modifiche al setup hanno reso la macchina più facile da guidare. Lavoreremo duramente per essere in grado di lottare per la pole position“.

    Dello stesso avviso è il team manager della Mercedes, Toto Wolff: “Baku è una pista insidiosa, perché si deve trovare il ritmo per guidare con fiducia e scaldare bene le gomme, così servono giri puliti con poco traffico e senza bandiere gialle. Oggi invece Hamilton ha trovato tutto questo, quindi era difficile per lui essere veloce. Molte macchine oggi hanno avuto problemi oggi, non siamo stati i migliori nel trovarci al posto giusto in pista nel momento giusto“.