GP Baku F1 2017, interviste piloti: Ricciardo, “Ancora non ci credo”

L'australiano della Red Bull è raggiante per il successo al GP Baku F1 2017 avvenuto in maniera rocambolesca. Lo Shoey questa volta ha coinvolto Stroll. Verstappen: sono deluso

da , il

    GP Baku F1 2017, interviste piloti: Ricciardo, “Ancora non ci credo”

    Alzi la mano chi si aspettava una vittoria di Daniel Ricciardo al GP Baku F1 2017. L’australiano della Red Bull non ha solo approfittato dei problemi degli altri (rivivi qui il live della gara), come lo scontro tra Lewis Hamilton e Sebastian Vettel, la penalizzazione del ferrarista (qui le dichiarazioni di Vettel) e il guaio alla protezione testa della Mercedes dell’inglese (qui le dichiarazioni di Hamilton). Ricciardo è stato molto bravo a rimontare dopo una sosta ai box molto anticipata per il cambio gomme. Ottimo il suo doppio sorpasso sulle Williams dopo la prima safety car.

    Allora Daniel è giustamente felice: “E’ stata veramente una gara folle. Ancora non riesco a crederci. Penso di essere sceso fino al 17° posto. Se mi aspettavo di vincere in quel momento? Assolutamente no!. Dopo l’errore in qualifica ero deluso. Ho pensato che oggi avrei soprattutto dovuto stare lontano dai guai. Questo mi ha ripagato. Devo ringraziare moltissimo il mio team e la Red Bull“.

    Com’è ormai diventata una tradizione, Daniel Ricciardo quando sale sul podio ha il vizio di bere lo champagne dalla scarpa, rituale diventato noto col nome di “Shoey” (da “shoe”, scarpa in inglese). Come se non bastasse, chiama anche gli altri a condividere questa psichedelica esperienza. Questa volta è toccato al pilota della Williams Lance Stroll, che ha così bagnato il primo podio della propria carriera.

    E sempre parlando di Stroll, il giovane pilota canadese ha dichiarato: “E’ stata una gara pazzesca, non riesco a trovare le parole. Abbiamo fatto il massimo per restare fuori dai guai, pensando solo ad arrivare alla fine. E’ incredibile“.

    Infine Max Verstappen, la cui gara è durata pochi giri a causa del problema alla pressione dell’olio che ha causato il suo ritiro al dodicesimo giro: “Una partenza promettente, ma rovinata ancora una volta da un problema tecnico. Il podio era alla mia portata oggi, sono molto deluso da questo risultato“.