GP Belgio F1 2012, Ferrari: in gara i valori in campo cambieranno

Formula 1: la Ferrari commenta le qualifiche del Gp del Belgio 2012 con un duplice atteggiamento

da , il

    GP Belgio F1 2012, Ferrari: in gara i valori in campo cambieranno

    La Ferrari di Fernando Alonso è solo quinta al termine delle qualifiche del Gran Premio del Belgio di Formula 1 2012. Eppure il risultato è ottimo se il ragionamento è volto alla classifica del mondiale. Degli avversari diretti, solo Kimi Raikkonen è due posizioni più avanti. Questo scenario è buono anche in ottica gara perché consente ad Alonso di controllare la situazione senza soffrire di ansia da vittoria. Non solo: normalmente la F2012 riesce a migliorare il risultato delle qualifiche. La regola sarà rispettata anche stavolta? Analizzando alcuni dati, questa possibilità appare decisamente meno scontata. La monoposto italiana fatica molto nel tratto centrale – quello più guidato – e questo potrebbe dare problemi di eccessiva usura degli pneumatici. Interrogato sull’argomento, Stefano Domenicali spiega che la faccenda è ancor più complessa:“Domani le cose possono cambiare ed in fretta. Molto dipenderà da quali saranno le condizioni ambientali che modificano il comportamento degli pneumatici”, ha anticipato l’imolese.

    Domenicali: “Ferrari con ottima velocità di punta”

    La Ferrari stavolta ha un’ottima velocità di punta che porta Fernando Alonso ad essere tra i più rapidi nel primo e nel terzo settore. Questo è un dato positivo con il quale dovranno tutti fare i conti. Tallone d’Achille è la parte più guidata:“Nel secondo settore si fa fatica a superare per cui la nostra lentezza può non essere un problema – ha spiegato Domenicali - i nostri avversari in campionato sono quasi tutti dietro per cui domani dobbiamo avere l’obiettivo di continuare ad accumulare dei punti. Devo dire che Button ha fatto un giro molto buono e faccio i complimenti alla Sauber che con il nostro motore ha fatto un gran lavoro”, ha aggiunto il team principal del Cavallino Rampante.

    Alonso: “Solo Kimi davanti a noi, punto al podio”

    “Penso che il sesto posto in qualifica sia quello che potevamo aspettarci visto che la media dei nostri piazzamenti fino ad ora dovrebbe essere 6,3. La buona notizia è che tutti quelli che lottano per il campionato sono dietro di me con la sola eccezione di Kimi che è in quarta posizione”, ha dichiarato Fernando Alonso nella conferenza stampa post-qualifiche. “Solitamente quando partivamo sesti c’era qualcuno tipo Vettel o Hamilton in pole position -ha aggiunto lo spagnolo - stavolta non è così. Per domani dobbiamo e possiamo recuperare qualche posizione come ci è capitato praticamente sempre. Noi speriamo di avere un buon ritmo in gara per poter puntare al podio che, pur non essendo facile, resta il nostro obiettivo realistico”.