GP Belgio F1 2015, analisi passo gara: Mercedes davanti (per ora)

Poche indicazioni dall'analisi del passo gara dopo le prove libere 2 del Gran Premio del Belgio 2015. Le bandiere rosse hanno spezzettato il long run.

da , il

    Con due bandiere rosse esposte nel corso delle prove libere 2 del Gran premio del Belgio 2015 è arduo tracciare un quadro esatto dei valori in campo pensando al passo gara. Proprio quando si dovevano inanellare giri per verificare prestazioni e comportamento delle gomme, prima Rosberg, poi Ericsson, hanno interrotto la sessione. Così gli stint si sono accorciati fino a diventare quasi irrilevanti, due passaggi, per i più fortunati 5 giri, su queste basi poggiano le poche considerazioni che si possono avanzare in vista della gara di domenica. Le Mercedes hanno messo in mostra il solito gran potenziale, mentre le Ferrari non sono obiettivamente giudicabili, troppe cose cambieranno tra oggi e il sabato delle qualifiche. Altre prestazioni, migliori, aspettiamoci da Vettel e Raikkonen. Per seguire il LIVE in diretta della gara del GP Belgio F1 2015, BASTA CLICCARE QUI!

    L’analisi del passo gara

    Rosberg: 5 giri su gomme morbide; primo giro veloce 54″8, ultimo in 56″7. Media dei giri lanciati è 1’55″1

    Hamilton: 4 giri su gomme morbide; primo giro veloce 54″6, ultimo in 54″7. Media dei giri lanciati, ripulito di uno in 58″ è 1’54″7

    | LEGGI ANCHE: PROVE LIBERE 2, ROSBERG SUGLI SCUDI |

    Vettel: 2 giri su gomme morbide in 54″7, 2 giri con le medie in 56″2 e 56″0

    Bottas: 4 giri su gomme morbide; primo giro veloce 55″7, ultimo in 56″0. Media dei giri lanciati è 1’55″6