GP Belgio F1 2015, Hamilton pesca il jolly e beffa Rosberg

GP Belgio F1 2015, Hamilton pesca il jolly e beffa Rosberg
da in Circuito Spa Francorchamps F1, Formula 1 2017, GP Belgio F1, Lewis Hamilton, Nico Rosberg, Qualifiche F1
Ultimo aggiornamento: Domenica 23/08/2015 13:08

    F1, GP Belgio 2015: venerdì pre gara a Spa

    Era sembrata una lotta più equilibrata di quanto non sia stata alla fine. Le qualifiche del Gran Premio del Belgio 2015 hanno vissuto due eliminatorie con Rosberg e Hamilton appaiati, poi, la zampata nei due giri decisivi della Q3. L’inglese ha fatto il vuoto, costruendo il suo impero nel tratto più guidato di Spa Francorchamps, quello centrale. Semplicemente più forte, come ammetterà indirettamente Nico. Ben più di 4 decimi pesano parecchio, specialmente considerando come Rosberg fosse più veloce nel primo settore e tenesse botta nel finale. Ha interpretato alla perfezione Lewis e non si nasconde. Per seguire il LIVE in diretta della gara del GP Belgio F1 2015, BASTA CLICCARE QUI!

    «Sono molto contento della prestazione della macchina, tutto il team ha lavorato alla grande e abbiamo trovato il bilanciamento giusto. La pole è importante ma la gara è lunga e ci vuole tanta strada prima della curva 5…», spiega. Quella curva 5 che è la variante di Les Combes, là dove lo scorso anno si ebbe il contatto infuocato con Rosberg a tagliare la gomma di Hamilton in un tentativo di sorpasso impossibile. Si rivivrà una scena simile domani in gara? Facile immaginarlo se i due saranno in scia l’uno dell’altro. «Le qualifiche con Nico sono state molto ravvicinate poi gli ultimi due giri che ho fatto sono stati i migliori di tutto il week end. Il settore centrale, anche in passato, era il punto debole, non ero mai riuscito a metterlo insieme, mentre nei giri in Q3 sono stato molto forte», aggiunge Hamilton. | LEGGI ANCHE: QUALIFICHE. HAMILTON PERFETTO, FERRARI DA DIMENTICARE | FERRARI, VETTEL: “NON E’ UN SABATO NERO” | Dà atto alla supremazia della Mercedes #44, Rosberg: «E’ deludente, ho perso qualcosa stamane nelle libere, andate nel modo sbagliato. Ho ritrovato una parte a livello di bilanciamento e ho potuto spingere nelle qualifiche, solo che Lewis ha avuto qualcosa in più, parecchio, che io non avevo». Speranze? «Con la nuova partenza ci saranno tante opportunità e spero di poter superare in curva 5». Correrà con l’incertezza su cosa abbia tagliato la gomma ieri nelle libere, ma aggiunge un dettaglio importante, che lascia margini di lettura vari: «Il problema è che non abbiamo capito esattamente cosa sia successo, ci sono teorie e non prove evidenti, abbiamo adottato delle misure per far sì che non si ripeta, speriamo tutto funzioni al meglio e le gomme restino attaccate». Tornando sulle eliminatorie in qualifica, aggiunge «Il mio giro era buono, lui ha fatto una bella qualifica. Fino a quel punto pensavo di fare la pole, alla fine ha trovato qualcosa in più che non avevo e mi dispiace, ma domani ci sono delle opportunità. In partenza dovremo partire da noi, c’è la possibilità di sbagliare: spero di non essere io e che sia qualcun altro».

    602

    PIÙ POPOLARI