GP Belgio F1 2015, prove libere Ferrari: aspettando sabato

GP Belgio F1 2015, prove libere Ferrari: aspettando sabato
da in Circuito Spa Francorchamps F1, Ferrari F1, Formula 1 2017, GP Belgio F1, Prove libere F1
Ultimo aggiornamento: Domenica 23/08/2015 13:12

    F1, GP Belgio 2015: venerdì pre gara a Spa

    Raikkonen quinto a 1″1, Vettel decimo a 1″6. Leggendo i risultati Ferrari nelle prove libere 2 del Gran Premio del Belgio 2015 verrebbe lo sconforto. Ma è sentimento davvero reale? No. Il programma di lavoro è notevolmente cambiato al venerdì e lo si è visto già in Ungheria. Se si aggiunge il dettaglio dell’impiego di una power unit molto vecchia e priva degli aggiornamenti introdotti in Canada, si ha un quadro più chiaro del perché le rosse abbiano faticato parecchio a Spa. Cambieranno tante cose domani, a cominciare dal motore fresco, per proseguire con un carico di carburante inferiore, ricordando come 10 kg valgano qualcosa come 4 decimi sulle Ardenne. Basti pensare che c’è un Hulkenberg che fotocopia il tempo di Raikkonen, per avere un’ulteriore conferma di quanto margine ancora abbia la SF15-T. Per seguire il LIVE in diretta della gara del GP Belgio F1 2015, BASTA CLICCARE QUI!

    Lo esprimeranno i piloti nelle libere 3, intanto si manda in rassegna un venerdì contraddistinto dalla comparazione di due diverse soluzioni aerodinamiche all’avantreno, un’ala più scarica, certamente destinata a Monza, e l’altra con maggiori elementi a garantire deportanza. Al pomeriggio Raikkonen ha sofferto il blistering sulle coperture, non è stato l’unico e le temperature elevate – unite al carico benzina importante – hanno enfatizzato il fenomeno. «C’è stato un po’ di blistering all’anteriore, non era ideale ma nemmeno un disastro», spiega Kimi. | LEGGI ANCHE: PROVE LIBERE 2, ROSBERG SUGLI SCUDI | ANALISI PASSO GARA, MERCEDES FA IL RITMO | Lui che ha vinto già quattro volte si potrebbe pensare abbia una marcia in più guardando a domenica: «No, aver vinto prima non ti aiuta, cercheremo di fare una buona giornata domani e vedremo cosa accadrà domenica, finora però non è andata troppo male», aggiunge. Poche parole perché poco c’è da commentare. Giudizio rinviato al sabato, quando il risultato conterà qualcosa. Sentendo Vettel la musica non cambia: «E’ bello venire qui dopo l’ultima gara, ma dobbiamo tenere i piedi per terra ed essere realisti, il circuito è diverso e le condizioni pure». Sembrerebbe quasi un approccio di cautela, per non creare aspettative esagerate tra i tifosi. «Dovremo cercare di fare del nostro meglio, non vedo l’ora ci sia la gara e arrivi poi Monza».

    506

    PIÙ POPOLARI