GP Belgio F1 2015, risultati gara: vince Hamilton, Vettel fuori all’ultimo giro [FOTO]

GP Belgio F1 2015, risultati gara: vince Hamilton, Vettel fuori all’ultimo giro [FOTO]

Il via alle 14:00, con la novità delle partenze senza assistenza dai box

da in Circuito Spa Francorchamps F1, Formula 1 2017, GP Belgio F1, Lewis Hamilton, Sebastian Vettel
Ultimo aggiornamento: Domenica 23/08/2015 15:49

    Vince, dimenticato dalle telecamere, il Gran Premio del Belgio 2015 Lewis Hamilton. Lo fa senza aver subito mai reali minacce, se non quella di un Sergio Perez catapulta al via e velocissimo sul rettilineo. Chiuderà quinto, con merito, il messicano. Prima di lui Rosberg, secondo dopo uno start pessimo, ma bravo a sfruttare il potenziale della Mercedes e mettersi in scia del compagno di team. Una Virtual Safety Car, per il ritiro di Ricciardo, aveva ridotto il gap tra i due, ma di occasioni per attaccare, nemmeno l’ombra. Il terzo gradino del podio va a Romain Grosjean, cagnaccio velocissimo e in pressione su un Vettel che è stato l’unico a provare la strategia a una sola sosta. L’ultimo giro è stato fatale, una foratura, la gomma che esplode e addio a tutti i sogni di gloria (meritati). Avrebbe chiuso lui a podio, senza il problema. Peccato. Raikkonen è settimo, raddrizza un po’ un week end difficile, con una gara corsa con il motore vecchio e una buona prestazione. Bene anche Kvyat, bravissimo a giocare con la strategia e ritrovarsi con gomme fresche nel finale

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA GP BELGIO F1 2015

    classifica gp belgio f1 2015 (4)

    43/43 - Esplode la posteriore destra all’ultimo giro! Vettel perde il podio sul dritto del Kemmel, che peccato! Grosjean è terzo, Kvyat quarto, poi Perez, Massa, Raikkonen, Verstappen, Bottas e Seb 10mo ma deve fare tutto il giro ed Ericsson può riprenderlo. Vince Hamilton, davanti a Rosberg. Verstappen ha attaccato Raikkonen a Les Combes, ma è andato lungo.

    42/43 - Altro sorpasso di Kvyat, è quinto, ha attaccato Perez. Meritatissimo risultato per Daniil. Vettel resiste in maniera superba a Grosjean, prende un gran margine a Eau-Rouge/Raidillon e lo conserva sul Kemmel. La direzione gara dà asfalto viscido a Les Combes, curva 5

    41/43 - Kvyat ce la fa ed è sesto, ha passato Massa sul dritto più lungo, rutoe fumanti per Daniil e gran sorpasso! Verstappen prima ha passato Bottas.

    40/43 - Kvyat ora ha qualche difficoltà a passare Massa. Grosjean è a 5 decimi da Vettel, mancano 3 giri al termine

    38/43 – Grosjean si prepara all’attacco su Vettel, ancora 8 decimi recuperati, è a 1.2 e il podio è alla portata del francese.

    37/43 - Kvyat settimo, ha passato Raikkonen e si appresta ad attaccare Massa, 6 decimi davanti, poi toccherà a Perez, ma con i problemi di velocità massima che non c’è

    36/43 – Ritiro di Sainz. Grosjean continua a recuperare 5 decimi al giro a Vettel. E Kvyat ha messo Raikkonen nel mirino, 7 decimi appena

    35/43 – Ancora Rosberg forte in 52.4, ma Hamilton fa 52.5. Botta e risposta. Grosjean inizia a mettere pressione e guadagna 7 decimi a Vettel, 2.9 a dividerli

    34/43 – Dopo il messaggio a Vettel, Grosjean si è messo a spingere e ha guadagnato 4 decimi. Giro record di Rosberg, 52.669, si porta a 5.1 da Hamilton. Massa è a 7 decimi da Perez, sarà dura passare la Force India per la quinta piazza. Da Vettel a Massa, tutti sul 55.4,; Raikkonen fa 54.8, Kvyat 53.5

    33/43 - Dal box dicono che le gomme tengono e possono provare ad andare fino all’arrivo. La temperatura è scesa di 4° C e ha aiutato la gestione del compound. Si ferma ora Verstappen, Kvyat passa ottavo e Bottas nono, 10ma piazza per Max.

    32/43 - Kvyat ha gomme nuove morbide e gira di passo sul 53 alto, davanti ha tutti piloti con le medie e a 3.2 Verstappen. Ne riprenderà molti il russo fino alla bandiera a scacchi. Rosberg ora fa il suo pit, anche lui morbide e via in pista: secondo.

    31/43 – Pit di Hamilton, monta le morbide e rientra secondo.

    30/43 – Giro record di Kvyat, 53.032. Ha passato Bottas con il Drs ed è ora nono. Perez fa 54.7, contro il 55.6 di Grosjean e 55.3 di Vettel.

    28/43 – Scambio di messaggi tra Vettel e il box, gli chiedono un settaggio specifico, ma Seb spiega che non funziona e non riesce a inserirlo. Fermata ai box per Kvyat, monta le morbide e rientra in pista 10mo, vicinissimo a Bottas. Perez ora ha strada libera. Il conciliabolo Ferrari via radio continua: si discute di un eventuale secondo stop.

    26/43 - Il cielo si fa sempre più scuro su Spa Francorchamps e non è da escludere l’arrivo della pioggia nel finale. Grosjean intanto tiene il passo di Vettel, è quarto il francese. Kvyat tiene dietro Perez, Massa, Raikkonen, Verstappen e Bottas. Non ci sono battaglie in vista, piloti con del margine l’uno dall’alto.

    24/43 – Hamilton chiede al box come abbia fatto a guadagnare 1 secondo Rosberg sotto VSC. bene Vettel, gira sul 55.3, uguale ai Mercedes, mentre Massa con 54.093 fa il record in gara. I primi 11 piloti sono tutti su gomme medie. Due soste al momento per Grosjean, Perez, Massa, Raikkonen, Verstappen. Tre per Bottas, decimo.

    classifica gp belgio f1 2015 (3)

    23/43 - Riprende la gara, Massa si difende dagli attacchi di Raikkonen. Mercedes fanno il ritmo, Rosberg si è avvicinato a 2.2 da Hamilton, Vettel è a 23.1, Grosjean a 28.6 ma ha già fatto il pit e non si fermerà più. Anche a Perez dicono che dovranno provare ad arrivare alla fine.

    22/43 – Hanno effettuato la sosta Grosjean, Massa, Raikkonen, Verstappen, Alonso e Button.

    21/43 – Si ferma Perez, seconda sosta ai box. Ma entra la virtual safety car! Attenzione, subito ai box Alonso. Rompe Ricciardo, ecco il motivo della VSC. Hamilton, Rosberg, Grosjean, Vettel, Kvyat, Massa, Raikkonen, Versatppen, Bottas, Perez i primi dieci. Gara “congelata”

    20/43 – Grosjean attacca Perez, gli danno una mappatura più estrema da sfruttare e riesce a passare sul rettilineo del Kemmel, frenando all’esterno di Les Combes. Terzo Romain, gran gara. Ricciardo è a 7 decimi ora dalla Force india e Vettel appena dietro.

    19/43 – Attenzione a RIcciardo, sta girando molto lentamente, sul 58.0 e accusa già 2 secondi da Grosjean, mentre ne ha persi 2 da Vettel. Ora torna sul 56.7 la Red Bull, ma Vettel gli recupera comunque 6 decimi. In testa, divario stabilizzato sui 3.1 secondi tra Hamilton e Rosberg.

    18/43- Bel sorpasso di Grosjean su Ricciardo, è quarto e sxta girando veloce, andrà a breve a prendere Perez. Poco dietro, interessante terzetto Kvyat-Massa-Raikkonen, divisi da qualche decimo l’uno dall’altro

    17/43 – E’ lotta vera per la leadership, dopo una partenza pessima, Rosberg si è ripreso e gira sugli stessi tempi di Hamilton: 3.1 secondi a dividerli. Perez è terzo a 11.7 dalla testa, con 2.7 su Ricciardo. Grosjean riprenderà entrambi, perché gira 8 decimi più veloce con le soft e ha 3.3 su Vettel. Kvyat e a 4.8 dalla Ferrari, Massa a 1 secondo da Kvyat e Raikkonen ha ripreso Felipe

    15/43 - Vettel si ferma per il suo pitstop. Monta gomme medie e rientra sesto, ha perso la posizione anche su Grosjean. Davanti Rosberg ha guadagnato tantissimo a Hamilton, girando in 54.9 nell’ultimo passaggio, giro record in gara. Grosjean può andare a prendere sia Ricciardo che Perez.

    classifica gp belgio f1 2015 (2)

    14/43 – Ai box Hamilton, Vettel continua e passa al comando. Cercherà di fare una sosta in meno rispetto alla concorrenza? Gira in 57.9. Gomme medie per Hamilton. Drive Through inflitto a Bottas per l’errore nel montaggio delle gomme

    13/43 - Pit di Rosberg, giro record di Grosjean in 55.666. Hamilton continua, con 13.8 su Vettel. Rosberg rientra terzo, ha gomme medie e ha passato sia Ricciardo che Perez. Il messicano attacca a Les Combes, Nico tira la staccata e resta davanti.

    12/43 – Pit-stop per Raikkonen, conferma le gomme morbide e rientra in pista decimo. Il gruppetto davanti,con Bottas, Kvyat e Massa girano sul 56.3. Vettel è lento, gira in 57.4 contro il 56.5 dei Mercedes e il 57.1 di Perez che gli è dietro e ha passato Ricciardo grazie al Drs, torna in prospettiva terzo il messicano.

    11/43 - Con il gioco dei pitstop Ricciardo ha passato Perez e Raikkonen ,restando in pista, è quarto. Bottas si è ripreso la posizione su Grosjean, che però ci impiega un nulla a sverniciare la Williams sul dritto del Kemmel. Raikkonen è il pi veloce in pista in questo giro: 57.0, come Hamilton. Verstappen passa Ericsson, è 11mo con una gran manovra all’esterno di Blanchimont. In Williams, follia: montano una gomma media e tre morbide!!

    10/43 - Fermata di Grosjean, Kvyat, mMassa, Verstappen ed Ericsson. Tutti stop anticipati rispetto alle previsioni. Rosberg ora fa 56.1 contro 56.4 di Hamilton. Vettel cede 1 secondo a Nico.

    9/43 – Stop di Perez, segue la strategia di Ricciardo e si ferma. Stessa cosa fa Bottas. Gomme morbide sia per Perez che Bottas. Abbiamo ora Hamilton, Rosberg a 8.3, Vettel a 11.0, Grosjean a 17.5, Kvyat a 20.4, Massa a 21.9, Verstappen a 22.6, Raikkonen a 23.3, Ricciardo a 25.4, Perez a 26.9

    8/43 - Rientra Ricciardo, anticipa la sosta per non perdere tempo dietro Perez. Passa sulle medie e torna in pista 12mo: farà uno stint più lungo questo centrale Grosjean ha passato Bottas e Kvyat si prepara a fare altrettanto.

    7/43 - Ricciardo non ce la fa ad avere lo spunto per passare Perez. Hamilton fa il terzo giro di seguito sul 55.7 e porta a 5 secondi il vantaggio sulla Force India. Vettel sta sul 56.7, come Ricciardo e Perez, mentre Rosberg sta accorciando sulla terza posizione, gira in 56.1 Raikkonen si dice contento della resa delle gomme, mentre davanti stanno faticando e i tempi si sono alzati molto. Kimi gira sul 57.4

    6/43 - Clamoroso il gap delle Williams rispetto al gruppetto dei primi 5, Bottas gira in 57.4 e Massa in 57.9, passato ora da Kvyat con il Drs al Kemmel, che risale in ottava piazza. Grosjean è a soli 5 decimi da Bottas

    5/43 – Com’era prevedibile, Force India a fare da tappo, Ricciardo è a 1.1 da Perez, poi Rosberg a 1.2 da Daniel e Vettel a 1.8 da Nico. Girano tutti sul 56.4 contro il 55.7 di Hamilton. Raikkonen passa Ericsson, è 11mo e con 1.7 da Verstappen

    4/43 - Davanti attenzione alla battaglia tra Bottas e Grosjean per la sesta piazza. Vettel gira sui tempi di Rosberg e a 3 decimi da Hamilton, 1.1 di ritardo per Seb dalla Mercedes

    3/43 – Giro record di Hamilton, in 56.0. Torna in pista Sainz, è ultimo. Kvyat ha passato Ericsson e Raikkonen ha a tiro sia Verstappen che la Sauber.

    classifica gp belgio f1 2015

    2/43 – Vettel approfitta a La Source di un tentato controsorpasso di Bottas a Rosberg ed è ora quarto. Problemi per Maldonado, si pianta uscendo dal Raidillon, ha perso il motore dice via radio. Hamilton ha 1.4 su Perez, 2.5 su Ricciardo, poi Rosberg a 3.8, Vettel, Bottas, Grosjean, Massa, Ericsson e Kvyat. Raikkonen è 12mo, in bagarre con Verstappen.

    1/43 – Si parte, Hamilton conserva la posizione a La Source, male Rosberg, perde diverse posizioni. C’è Perez secondo, poi Ricciardo, Bottas, Rosberg e Vettel. Sul Kemmel, Perez prende la scia di Hamilton ma resta dietro, Ricciardo è terzo, Bene Vettel che si è liberato delle Lotus e di Massa, anche lui arretrato. Abbiamo Hamilton a prendere il largo, Maldonado mette pressione a Vettel a Pouhon. Rosberg attacca Bottas al Bus Stop e passa.

    14:07 – Sainz rientra ai box

    14:04 - Procedura di partenza abortita, Hulkenberg si sbraccia, ha problemi. Altro giro di formazione e uno in meno per la gara. Attenzione per il via ulteriore. Brutte notizie anche per Sainz, dice di non avere potenza. Erano in quinta fila la Toro Rosso e la Force India.

    14:03 – Solo Nasr e le due McLaren partiranno con le gomme medie, intanto dal box dicono a Hulkenberg di restare in pista e schierarsi, contrordine!

    14:02 – Pessime notizie per Hulkenberg, via radio dice di non aver potenza. Gli dicono di rientrare ai box, proverà a partire da lì

    14:00 – Via al giro di formazione, poi lo start e i 44 giri del Gran Premio del Belgio 2015!

    13:55 - Le fasi cruciali del primo giro saranno sul rettilineo del Kemmel e verso la staccata del bus-stop, gli allunghi più decisi, sui quali giocare con la scia approfittare per guadagnare posizioni. Lo start, invece, propone un breve allungo verso la Source, dove potremmo ritrovarci con un pacchetto di mischia molto affollato.

    13:48 – «Spero di fare una bella partenza, anche se non sarà perfetta ci saranno tante opportunità dopo curva 1 e l’Eau Rouge se si prende una bella scia», anticipa Ricciardo

    13:44 – «Ci proverò, ma non dipende solo da noi, dipenderà anche da quanto partiranno bene gli altri. Si potrà giocare un po’ con le strategie, ma credo non ci saranno grandi differenze», commenta Bottas

    13:40 - Guardando le prestazioni delle libere e qualifiche, le Mercedes dovranno guardarsi sul rettilineo del Kemmel da Bottas e Perez, iperveloci alle loro spalle. Gran margine, invece, nel tratto centrale, dove il carico aerodinamico della W06 Hybrid fa la differenza, grazie anche alla nuova ala posteriore a cucchiaio

    13:37 – Al momento si registrano 23° C nell’aria e 37° C sull’asfalto

    13:33 - Entrambe le Ferrari sono uscite dai box per i giri di schieramento in griglia.

    13:30 – Pitlane aperta, 15 minuti per schierarsi in griglia. Il cielo sopra Spa è sereno e dovremmo ritrovare temperature prossime ai 40° C sull’asfalto.

    13:21 - In Ferrari si sta lavorando intorno alla macchina di Vettel, in particolare sulla pancia di sinistra.

    13:20 – Uno dei parametri che maggiormente può influire su una partenza perfetta e una da dimenticare, è il livello di grip e la temperatura dell’asfalto sulla piazzola, considerata l’impostazione del punto di stacco nel momento in cui si esce dai box.

    13:10 - Tra venti minuti si aprirà la pitlane e sarà un momento cruciale. Difatti, i team imposteranno il punto di stacco frizione e non potrà più essere modificato una volta in griglia. Dopodiché, starà ai piloti cercare lo scatto perfetto, non potendo contare sulla taratura dinamica sulla piazzola del “bite-point” della frizione. Vedremo quanto influirà la nuova procedura allo spegnimento dei semafori.

    13:00 - Guardando alla Ferrari, Vettel dovrà riuscire a fare una gran partenza e liberarsi subito della Force India di Perez, che parte quarto, perché la velocità dimostrata sul rettilineo da parte della VJM è tale da rappresentare un problema, un tappo mentre le Mercedes scappano via.

    12:50 - Diamo uno sguardo alle strategie. Venerdì sono mancati i riferimenti dei long run, causa due bandiere rosse a frammentare la sessione. Dalla Pirelli si attendono una gara a due soste almeno, con il primo stop al 15mo giro, poi ancora gomme morbide fino al 30mo e, infine, 14 giri sulle medie. Qualcuno potrebbe azzardare tre fermate, con l’incognita in questo caso del traffico in pista. Da tenere d’occhio il blistering, che potrebbe verificarsi nelle prime fasi di gara, con le macchine molto pesanti.

    12:40 - Per il gioco delle penalizzazioni, Raikkonen partirà 16mo, avendo sostituito il cambio dopo le qualifiche

    1. Hamilton 2. Rosberg

    3. Bottas 4. Perez

    5. Ricciardo 6. Massa

    7. Maldonado 8. Vettel

    9. Grosjean 10. Sainz

    11. Hulkenberg 12. Kvyat

    13. Ericsson 14. Nasr

    15. Stevens 16. Raikkonen

    17. Merhi 18. Verstappen

    19. Button 20. Alonso

    12:30 – Buona domenica, appassionati di Formula 1. Iniziamo la marcia d’avvicinamento al via del Gran premio del Belgio 2015, previsto alle 14:00. Tanti i temi da analizzare, a cominciare dalle strategie, per proseguire poi con gli outsider da tenere d’occhio e le possibilità che si aprono per la Ferrari.

    2695

    PIÙ POPOLARI