GP Belgio F1 2015, risultati qualifiche: pole di Hamilton, male la Ferrari [FOTO]

Hamilton favorito per la pole, Ferrari punta alla seconda fila

da , il

    E’ una debacle quella della Ferrari nelle qualifiche del Gran Premio del Belgio 2015. Ci si aspettava – e le libere del sabato avevano dato buone speranze – una Rossa da seconda fila. Dopo la Q1 e Q2 sembrava alla portata il risultato, ma prima un problema tecnico sulla macchina di Raikkonen, poi un giro deludente di Vettel in Q3, relegano i due in 14ma e 9na posizione rispettivamente. In pole c’è sempre lui, Lewis Hamilton, a ruggire su un ottimo Rosberg, competitivo fino alla Q2, per poi alzare bandiera bianca nei due run decisivi, quando l’inglese ha rifilato perentoriamente oltre 4 decimi: un abisso. Brillano le presente di Grosjean (5 posizioni di penalità da scontare per sostituzione del cambio) e Perez, quarto e quinto con macchine un po’ così altrove, non a Spa. Maldonado è ottavo, mentre in Williams Bottas si mette davanti a Massa. Per seguire il LIVE in diretta della gara del GP Belgio F1 2015, BASTA CLICCARE QUI!

    La cronaca della sessione

    Niente scusanti per una qualifica sotto le aspettative per la Ferrari, il divario accusato nel tratto centrale da Vettel è stato fatale, visti gli appena 3 decimi che raggruppano i piloti tra la terza e la nona piazza. Domani, in gara, ci sarà da sudare, perché chi sta davanti è un razzo in rettilineo e si dovrà sperare in una partenza-catapulta.

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA QUALIFICHE GP BELGIO F1 2015

    15:03 – Maldonado passa sul Kemmel e ferma il crono a 30.8, come Grosjean. 30.9 Bottas, piuttosto lento. Perez è un “habituee” del T1 e firma con 30.579 il record. Hamilton quasi lo copia, si ferma 14 millesimi dietro ma occhio a Rosberg, super con 30.509! Ora si decide la pole nel T2 tra i Mercedes. Vettel arriva e fa un onesto 30.7.

    Nel tratto centrale con 47.7 è Hamilton a ruggire, Rosnerg risponde ma senza convincere, 48.2 e la pole è un miraggio. Lento Vettel, solo 48.8 e la seconda fila è a rischio.

    Hamilton prende la pole, 1.47.197, Rosberg rimedia 458 millesimi, poi Bottas, Grosjean, Perez, Ricciardo, Massa, Maldonado e un pessimo nono tempo per Vettel, ha perso tutto nel tratto finale e conclusivo. Male la Ferrari. Sainz decimo.

    15:02 – Dei big, Vettel è l’ultimo ad andare in pista, poi Sainz. Tutti con gomme nuove.

    15:01 - Maldonado e Bottas inaugurano la seconda girandola di tentativi. Gomme nuove per tutti e due. Grosjean a seguire, insieme a Perez, unico tentativo per lui come Sainz.

    14:59 – Un errore tra Stavelot e Paul Frere ha fatto perdere tempo a Rosberg, ha perso il posteriore ed è uscito molto largo. Aspettiamo Vettel con gomma nuova e il secondo run per tutti gli altri. Ricciardo, intanto, è salito quinto, 1 decimo meglio del tedesco della Ferrari.

    14:56 - Hamilton si lancia e il primo settore è subito rapidissimo, 30.6, cancellato però da Rosberg, 1 decimo più veloce, Nico c’è. Bottas fa 1.48.567, mentre nel settore centrale Hamilton passa in 47.9, record ancora una volta. Risponde Nico, però perde qualche decimo: 48.2. Con 28.8 nel T3, fa 1.47.449 Lewis, Rosberg deve trovare un super settore finale, che non arriva e si ferma a 446 millesimi di ritardo. Bottas terzo, Massa quarto, Vettel quinto (con gomme usate), poi Maldonado, Grosjean. Ora Ricciardo fa il suo giro ma non è un gran parziale, anche lui costretto a gomme morbide usate

    14:54 - Vettel deve accontentarsi di un set usato in questo primo run, il secondo sarà con un set nuovo. Aspettano Sainz, Perez e Ricciardo. Faranno un solo tentativo?

    14:53 – Apre la pitlane, inizia la Q3. Bottas e Grosjean inaugurano l’eliminatoria, gomma usata per Romain, nuova per Valtteri, così come Massa e Hamilton, a seguire. Maldonado anche lui con un set usato.

    14:50 - A giocarsi la pole saranno Rosberg, Hamilton, Vettel, Perez, Massa, Maldonado, Grosjean, Ricciardo, Bottas e Sainz. Force India mina vagante con Perez, sarà un brutto cliente per le Williams.

    14:48 – 56 millesimi costano la decima posizione a Hulkenberg. Gran giro di Sainz insieme a un bloccaggio a La Source del tedesco.

    Cronaca Q2

    14:41 – Gomma nuova per Vettel. Williams rapide ma più lente del potenziale Ferrari. Massa si conferma meglio di Bottas nel T1. Valtteri risale terzo a 1 secondo da Rosberg, Massa riesce a scalzarlo, gli dà 2 decimi. Vettel si lancia e fa un buon 30.8, anche se non è in assoluto il migliore. Perez lo ottiene con 30.5. Gran T2 d iRicciardo, vale 48.3, contro il 48.8 di Vettel. La Red Bull di Ricciardo sale quarta, Kvyat è ottavo, Vettel può puntare ai tempi da quarta posizione, quella che per ora di prende Maldonado, a sorpresa. Sebastian tira fuori un ottimo T3 e fa terzo, a 806 millesimi da Rosberg, davanti a un Perez epico: 31 millesimi dietro e davanti aMassa. A sorpresa viene eliminato Kvyat! insieme a Hulkenberg!

    Hulkenberg, Kvyat, Ericsson, Raikkonen, Verstappen chiudono qui le loro qualifiche a Spa.

    14:39 - Le due Williams e Kvyat i più lesti a entrare in pista. Vedremo se Vettel monterà un set di gomme morbide nuove o rischierà un altro giro con il set precedente. Ora anche Ricciardo ed Ericsson, ottimo settimo lo svedese della Sauber.

    14:38 – Esce ora Bottas, non continueranno le qualifiche di Verstappen, dal box gli hanno comunicato un problema sulla Toro Rosso.

    14:36 – Sfortuna nera ancora per Raikkonen.

    Riparte la sessione.

    14:32 – Al momento la classifica dice: Rosberg, Hamilton, Perez, Hulkenberg, Massa, Bottas, Ericsson, Vettel, Raikkonen, Grosjean. A 8 minuti e 24 erano sul giro buono Vettel, Kvyat, Maldonado, Ricciardo, che hanno perso il meglio della gomma.

    14:32 – Bandiera rossa nel settore centrale, si è fermato Raikkonen! Brutte notizie, anche perché rovina il giro di Vettel, che era lanciato con gomme nuove morbide.

    Problemi tecnici, Kimi ha dovuto parcheggiare prima di Stavelot.

    14:27 – Il primo a darci un crono sarà Bottas, che passa in 31.3 nel primo settore, non velocissimo. Nel T2 vale 49.131, mentre Massa migliora il primo intertempo di Valtteri. Aspettiamo ora Hamilton e Rosberg, con il campione del mondo a fare 30.7. Bottas chiude in 1.49.678. Rosberg riesce a rispondere colpo su colpo a Hamilton e migliora il parziale. Gran forma per Nico.

    Buon tempo di Massa nel T2, ovviamente cancellato dal 48.3 di Hamilton. Massa 1.49.645, 3 centesimi più rapido di Bottas. Pole virtuale a Hamilton, autore di 1.48.024, ma non basta perché Rosberg scende sotto l’1.48 e con 1.47.955 gli rifila 69 millesimi. In pista ora le Ferrari, 14 piloti in tutto sul circuito.

    14:25 – Parte la Q2. In pista Hamilton, Rosberg, Bottas, Massa, tutti su gomme morbide, nuove per i due Mercedes.

    14:21 – Button commenta: “E’ il miglior giro che ho fatto da tanto tempo a questa parte”. Va fuori ma rifila mezzo secondo ad Alonso. Piccole soddisfazioni…

    Cronaca Q1

    14:20 – Si salva Bottas, risale quarto. Eliminati Nasr, Button, Alonso, Stevens e Merhi.

    14:17 – 1.48.908 per Hamilton, 1.48.923 per Rosberg. Solo 15 millesimi a dividerli. Volano le Mercedes, potenzialmente hanno una pole da 47.2. Perez è terzo, poi Vettel, Raikkonen, Grosjean, Kvyat, Hulkenberg, Maldonado e Ricciardo nella top ten. Deve stare attento Bottas, in pista ora con le soft, quando è stata esposta la bandiera a scacchi e dietro di lui migliorano tutti.

    14:15 – Vettel è secondo, ma Hamilton vola con le medie nuove, stacca 30.7 nel T1, con Rosberg a seguirlo e limare ulteriori 9 millesimi. In zona eliminazione abbiamo le McLaren, Verstappen ed Ericsson, ma sono tutti in pista.

    14:13 – Massa fa direttamente il suo tentativo con le soft. In Mercedes dicono a Rosberg via radio che faranno un altro run ma con le medie. Perez fa il record nel primo settore, migliora anche Hulkenberg e poi Raikkonen.

    Miglioramenti generalizzati per tutti, Perez è quello che sta mettendo insieme il giro migliore, con il T2 fucsia. Hulkenberg secondo a 1 millesimo, Maldonado terzo a 70, Raikkonen fa meglio di tutti: 1.49.288. Arriva però Perez che abbassa ulteriormente il tempo, di 282 millesimi. Attenzione anche a Ricciardo adesso

    14:12 – Perez, Hulkenberg, Grosjean, Ricciardo, Maldonado, tutti su gomma morbida. Ora anche Vettel, che non si fida del suo 50.1. Cosa farà Bottas? Risparmierà un treno di gomme?

    14:10 - Bottas è quarto, a 8 millesimi ad Vettel, ma con un treno di gomme medie usate. Devono recueprare molte posizioni Raikkonen 13mo e Ricciardo 12mo. Kimi esce ora con le morbide.

    14:08 – Hamilton vuole rispondere a Rosberg e si giocano il T1 sul filo dei millesimi. 30.821 il record per Lewis, alza poi il piede nel tratto centrale, dove fa 55.3 contro il 49.4 di Rosberg. Buon quinto tempo di Sainz e sesto di Nasr, entrambi però con gomme morbide. Ancora fermo ai box Massa, mentre Alonso è appena uscito

    14:07 – C’è Vettel ora in pista, fa il record nel T1, 30.9, vediamo quanto pagherà nel tratto centrale dove le Mercedes passano in 49.3. Seb contiene in 5 decimi il divario, ottimo. Si va nel T3, mentre Raikkonen è solo nono per ora. Stranamente lascia 4 decimi nel settore finale Vettel ed è terzo a 689 millesimi da Rosberg. Per Raikkonen c’è stato un largo a Rivage.

    14:03 – Dieci piloti in azione, aspettano le Ferrari. In pista le Mercedes. Bottas passa al primo intermedio e fa 31.355, battuto poi da Maldonado che fa 1 decimo meglio e Hamilton che fissa il riferimento a 31.145. Nel tratto centrale Bottas marca 49.4, mentre Hulkenberg conferma una gran Force India sul dritto: 31.0 nel T1.

    Chiude il giro Bottas, 1.50.195 per lui. Maldonado paga 1.4 secondi. Grosjean fa 8 decimi meglio di Maldonado, poi arriva Versatppen e prende 1.2 dalla Williams.

    E’ Hamilton ora a staccare 1.49.577 con le medie: miglior crono. Hulkenberg è a 1.3, Bottas secondo a 6 decimi. Ritorna a farsi sentire Rosberg! Batte Hamilton di 79 millesimi

    14:01 – Subito Bottas in pista, con le medie, insieme a Maldonado e Grosjean. Morbide per Merhi

    14:00 - Via alle qualifiche del Gran Premio del Belgio 2015! Inizia la Q1, al termine saranno 5 i piloti eliminati. Ricordiamo che per Max Verstappen ci sarà un arretramento al termine delle qualifiche di 10 posizioni, per aver montato la sesta power unit

    13:52 - La temperatura sull’asfalto ha raggiunto i 39° C, superiore anche al valore registrato ieri nelle libere 2

    13:37 - Tra i temi tecnici da tenere d’occhio in qualifica, le prestazioni Mercedes nel T2, il tratto nel quale paga avere un telaio equilibrato e un carico aerodinamico maggiore, mentre T1 e T3 vedono svettare Ferrari e Force India. Hamilton più di Rosberg ha saputo massimizzare il potenziale della macchina nelle libere 3, rifilando 9 decimi a Vettel nel tratto intermedio di Spa

    13:27 – Stamane Alonso non ha potuto girare per un problema alla power unit. I meccanici sono ancora al lavoro per fargli disputare le qualifiche. Ricordiamo che a Spa entrambi i piloti hanno montato due PU nuove a testa, per scontare un’unica penalizzazione – con il nuovo regolamento non si può andare oltre alle posizioni di arretramento in griglia – e beneficiare nelle gare a venire di un’ulteriore power unit fresca

    13:13 - Iniziamo a proiettarci verso le qualifiche guardando, però, prima, all’analisi condotta dalla Pirelli sulla gomma esplosa ieri a Rosberg. I tecnici hanno escluso qualsiasi problema strutturale, imputando la rottura a un taglio, che prima ha portato allo sfilacciamento della struttura interna, poi all’esplosione. Si continua a indagare su quale sia stato il “corpo esterno” che abbia causato il taglio.

    | LEGGI ANCHE: PROVE LIBERE 2, ROSBERG SUGLI SCUDI | ANALISI PASSO GARA, MERCEDES FA IL RITMO | FERRARI, SABATO LA “VERITA’” |

    13:08 - Bentornati e buon sabato, amici di Derapate. Ci apprestiamo a seguire le qualifiche del Gran Premio del Belgio 2015 a Spa Francorchamps, dove la Q1 inizierà alle 14:00.