GP Belgio F1 2016, strategia gomme: Ferrari rischiatutto!

GP Belgio F1 2016, strategia gomme: Ferrari rischiatutto!
da in Circuito Spa Francorchamps F1, Ferrari F1, Formula 1 2017, GP Belgio F1, News F1, Pirelli F1
Ultimo aggiornamento: Venerdì 04/11/2016 07:01

    gp belgio f1 2016 gomme pirelli piloti

    La Pirelli ha comunicato i tipi di mescole di pneumatici con cui ciascun pilota si presenterà al via del Gran Premio del Belgio 2016 di Formula 1. Come si evince dallo schema sopra riportato, la Ferrari è il top team che azzarda la tattica più spregiudicata, copiata solo da Sauber ed in parte dalla Haas, quasi a lasciar intendere una sorta di veduta comune tra i motorizzati dal Cavallino Rampante. La scuderia di Maranello sceglie di portare un solo set di mescole Medium, cinque di mescola Soft e ben sette di mescola supersoft per completare il pacchetto dei 13 set che ogni pilota ha a disposizione per l’intero weekend. Per seguire insieme a noi la gara del Gran Premio del Belgio LIVE in diretta web, BASTA CLICCARE QUI!

    In Ferrari hanno fatto una scelta netta. Hanno ipotizzato che la gomma Medium non sarà una mescola da gara e l’hanno relegata ai margini potendo così guadagnare alcune mescole Soft o Supersoft rispetto ai rivali di Red Bull e Mercedes. Questo obbligherà Vettel e Raikkonen ad una strategia d’attacco che li porterà ad effettuare almeno un pit stop in più degli altri. Sarà la mossa vincente? Oppure le caratteristiche del circuito di Spa-Francorchamps, abbinate al caldo di fine agosto, renderanno le gomme super Soft troppo tenere? Su questa seconda ipotesi ha puntato forte la Mercedes che ha scelto addirittura 4 set di gomme Medium per Rosberg e 3 per Hamilton. Lo stesso dicasi per la Red Bull che ne ha portati ben 4 sia per Ricciardo che per Verstappen.

    Gli austriaci sono stati conservativi, consapevoli che non è Spa-Francorchamps, non è il Gran Premio del Belgio, il luogo in cui la monoposto darà il meglio di sé a causa del solito deficit di motore. Tuttavia, a differenza dei tedeschi di Toto Wolff, gli uomini di Chris Horner hanno ridotto al minimo la quantità di gomme Soft, preferendo avere 6 set di Supersoft contro appena 4 delle frecce d’argento. Essere ben messi ai due estremi, potrebbe essere una mossa molto intelligente da parte della Red Bull poiché consentirà di avere una soluzione valida in entrambi gli scenari. La Mercedes, invece, avrà un minimo di gomme Supersoft da usare in qualifica ma dovrà disputare la maggior parte della gara, oltre alle prove libere, usando Medium o Soft. Discorso opposto, come già detto, per la Ferrari che – di fatto – non scenderà mai in pista con gomme la mescola più dura. Chi avrà avuto ragione? Per avere una risposta, dobbiamo ora solo attendere. E sperare che non piova.

    590

    PIÙ POPOLARI