GP Belgio F1 2017, Lewis Hamilton: “E’ bellissimo essere alla pari di Schumacher”

La pole position ottenuta al GP Belgio F1 2017 ha regalato a Lewis Hamilton il record di pole position eguagliando Michael Schumacher. I commenti dell'inglese, di Bottas, Verstappen e Ricciardo

da , il

    GP Belgio F1 2017, Lewis Hamilton: “E’ bellissimo essere alla pari di Schumacher”

    Il tempo di 1:42.553 è importante per diversi motivi: non solo ha permesso a Lewis Hamilton di conquistare la pole position al GP Belgio F1 2017, decisiva per proseguire l’inseguimento nel mondiale nei confronti della Ferrari di Sebastian Vettel. Oltre a diventare il nuovo record della pista di Spa Francorchamps, questo giro ha consentito al pilota inglese della Mercedes di eguagliare il record per il maggior numero di pole position nella storia: ben 68, ora in coabitazione con Michael Schumacher. Hamilton era quindi raggiante e anche visibilmente commosso, dopo essere uscito dall’abitacolo della sua monoposto. Leggiamo allora le dichiarazioni dopo le qualifiche del tricampione mondiale e del suo compagno di squadra Valtteri Bottas, oltre ai commenti dei due piloti Red Bull, Max Verstappen e Daniel Ricciardo. CLICCA QUI per seguire LIVE in diretta web la gara del GP Belgio F1 2017 con risultati e classifica.

    LE DICHIARAZIONI DI HAMILTON, BOTTAS, VERSTAPPEN E RICCIARDO DOPO LE QUALIFICHE DEL GP BELGIO F1 2017

    Cominciamo naturalmente da Lewis Hamilton: “Voglio ringraziare tutti i fan, straordinari. Non posso credere a quello che ho fatto. E’ un sogno fare il miglior giro in una pista come questa, eguagliare Schumacher ancora meglio. Ho avuto il privilegio di correre con lui, lui sarà sempre il più grande di tutti i tempi. Questa è una giornata speciale. Sapevo che il numero di 68 pole era all’orizzonte e che prima o poi lo avrei raggiunto, ma non ci avevo pensato molto. Ora che ci sono arrivato, è un posto insolito dove trovarsi. Ricordo quando ho corso il mio primo gran premio e vedevo Michael passare in pieno in rettilineo, questo mi entusiasmava e mi ha dato una spinta ulteriore nella mia carriera. E’ bellissimo essere alla pari con lui“. Hamilton ha parlato poi della sua Mercedes: “Abbiamo raggiunto un bilanciamento perfetto. Qui ho potuto affidarmi totalmente alla macchina, la curva 10 ho potuta prenderla in pieno, non lo avevo mai fatto, è folle. E’ una sensazione incredibile. La seconda parte della stagione sarà molto dura ma ripartiamo con slancio“.

    Non è invece altrettanto soddisfatto Valtteri Bottas, terzo in qualifica: “Sarebbe stato bello fare una doppietta ma non è male partire terzo. Congratulazioni a Lewis per la pole 68, io ne ho solo due, ho ancora una strada molto lunga da fare. Oggi non sono stato molto vicino per lottare per la pole. Sono un po’ confuso sul motivo per cui non sono riuscito ad avvicinarmi a sufficienza. Il bilanciamento non è stato del tutto buono, non avevo grande aderenza e per questo ho perso tempo nelle curve più veloci“.

    Troppo distante la Red Bull in quanto a potenza per poter lottare ad armi pari con Ferrari e Mercedes. Battute volanti di Daniel Ricciardo: “In qualifica non ho potuto spingere al massimo con le gomme, penso in gara di lottare per qualcosa in più. Non so perchè quest’anno non riesco ad andare più veloce di Max in qualifica, lui è comunque molto migliorato rispetto alla scorsa stagione“. Piuttosto rassegnato anche Max Verstappen: “Il quinto posto era il massimo che potessi ottenere oggi. Sono state buone qualifiche. Il distacco è notevole ma la macchina mi ha dato buone sensazioni. Penso che in gara Mercedes e Ferrari saranno più veloci ma noi daremo il massimo“.