GP Belgio F1 2017, Sebastian Vettel: “Grazie a Kimi per la scia”

Dopo le qualifiche al GP F1 Belgio 2017 Sebastian Vettel centra la prima fila dietro all'imprendibile Hamilton. Decisivo l'aiuto di Raikkonen. I commenti dei piloti Ferrari

da , il

    GP Belgio F1 2017, Sebastian Vettel: “Grazie a Kimi per la scia”

    Le qualifiche del GP Belgio F1 2017 hanno decretato la superlativa prestazione di Lewis Hamilton, il quale ha raggiunto il record di pole position di Michael Schumacher, 68. E’ quanto ipotizzavano le previsioni della vigilia. Tuttavia dopo le prove libere 3 di sabato mattina, in cui le Ferrari avevano ottenuto i due migliori tempi, qualche pensierino verso la prima posizione a Maranello lo avevano fatto. Sebastian Vettel è comunque riuscito a qualificarsi nella prima fila, aiutato da Raikkonen che nel giro decisivo gli ha regalato una scia importante quanto difficile. Ricordiamo inoltre la notizia più importante della mattinata, cioè la conferma ufficiale del rinnovo contrattuale tra il pilota tedesco e la Ferrari, per tre anni. Leggiamo allora le dichiarazioni dei due piloti Ferrari dopo le qualifiche. CLICCA QUI per seguire LIVE in diretta web la gara del GP Belgio F1 2017 con risultati e classifica.

    I COMMENTI DI SEBASTIAN VETTEL E DI KIMI RAIKKONEN DOPO LE QUALIFICHE DEL GP F1 BELGIO 2017

    Sebastian Vettel parla del giro finale in cui ha ottenuto il secondo tempo: “E’ stato un giro al momento giusto ma non è stato solo merito mio, Kimi mi ha dato una bella scia che mi ha fatto guadagnare almeno un paio di decimi. Nel primo giro in Q3 mi mancava un po’ di feeling all’anteriore, poi è passato. E’ stato complicato prendere bene l’ultima curva, ad una velocità superiore del solito grazie alla scia, senza sbagliare il punto di frenata. Il passo era molto buono sul long run, domani vedremo. Il giro di Spa è molto lungo, la macchina era molto buona in ottica gara. Sarà una giornata difficile, qui le strategie sono molto importanti. Le Mercedes sono molto veloci ma noi non dobbiamo nasconderci e cercare di finire la gara davanti“.

    Kimi Raikkonen era molto deluso alla fine delle qualifiche, giustamente, poiché dopo le libere di sabato mattina, in cui aveva battuto il record assoluto della pista, nutriva legittimamente delle ambizioni migliori. Durante le qualifiche si è lamentato spesso per alcune vibrazioni. Nel giro finale ha commesso un errore che gli ha rovinato il tempo. Allora, da grande campione e professionista serio, in un attimo ha deciso di mettersi al servizio della squadra, poiché dietro stava arrivando Vettel. Così lo ha aspettato ed è ripartito alla giusta velocità per tirare la scia al tedesco. Questa è stata la differenza che ha permesso a Vettel di piazzarsi in prima fila. Le parole di Kimi dopo le qualifiche: “Sicuramente le vibrazioni oggi non mi hanno aiutato. Per tutto il weekend è andato tutto molto liscio, invece nelle qualifiche è stato un pasticcio, una delusione. Sul passo gara sicuramente la Ferrari è andata molto bene, la battaglia sarà ravvicinata. Ci riproveremo domani. Il rinnovo contrattuale di Vettel è grandioso, ma non è la prima cosa che ho in mente in questo momento“.