GP Brasile F1 2012, prove libere 3: Button il più veloce, Alonso ottavo [FOTO]

da , il

    F1 Gran Premio Brasile, prove libere 3

    AP/LaPresse

    Salta fuori il nome che non t’aspetti nel terzo turno di prove libere del Gran Premio del Brasile 2012: Jenson Button. E’ l’altro inglese, il meno accreditato per la pole, a fare il miglior tempo nell’ora di prove prima delle qualifiche. Un giro perfetto, con tre intertempi record, vale la leadership davanti a Sebastian Vettel, attardato di pochi millesimi: 57. Indietro la Ferrari di Fernando Alonso, ottavo e mai in grado di avvicinare i tempi dei primissimi. Potrebbe anche trattarsi di una scelta particolare d’assetto, con la vettura più alta da terra e impostata verso una gara sul bagnato. Le qualifiche scatteranno alle ore 17:00 italiane, con un consistente rischio pioggia per il termine della sessione. Durante le prove libere le temperature sono state notevolmente inferiori a quelle viste ieri, con le gomme che hanno funzionato meglio. Il cielo, intanto, è carico di nuvoloni.

    15:00 – Classifica tempi prove libere 3 – GP Brasile 2012 – Interlagos

    1. BUTTON -McLaren- 1:13.188- 22 giri

    2. VETTEL -Red Bull- 1:13.245- 21

    3. WEBBER -Red Bull- 1:13.385- 25

    4. HAMILTON -McLaren- 1:13.389- 17

    5. GROSJEAN -Lotus- 1:13.420- 24

    6. DI RESTA -Force India- 1:13.486- 21

    7. HULKENBERG -Force India- 1:13.602- 22

    8. ALONSO -Ferrari- 1:13.691- 15

    9. MALDONADO -Williams- 1:13.700- 20

    10. MASSA -Ferrari- 1:13.712- 17

    11. SENNA -Williams- 1:13.948- 20

    12. ROSBERG -Mercedes- -1:14.126- 25

    13. PEREZ -Sauber- 1:14.190- 26

    14. KOBAYASHI -Sauber -1:14.192- 21

    15. SCHUMACHER -Mercedes- 1:14.347- 24

    16. RICCIARDO -Toro Rosso- 1:14.687- 21

    17. VERGNE -Toro Rosso- 1:14.972- 19

    18. PETROV -Caterham- 1:15.159- 22

    19. KOVALAINEN -Caterham- 1:15.707- 21

    20. GLOCK -Marussia- 1:15.763 -24

    21. PIC -Marussia- 1:16.059- 21-

    22. DE LA ROSA -HRT- 1:16.198- 15

    23. KARTHIKEYAN -HRT- 1:16.793 18

    24. RAIKKONEN -Lotus- senza tempo- 3

    14:55 - Button da 1’13″192 con tre settori record. Webber si ferma a 1 decimo e mezzo mentre Alonso paga mezzo secondo pieno. Anche le Force India si inseriscono tra i primi cinque con Di Resta e Hulkenberg, mentre Vettel abortisce il giro con le medie e rientra ai box. Button leva ancora 4 millesimi con un primo settore record: l’inglese è da tenere d’occhio, perché se dovesse partire nelle prime file, con la consueta tattica e visione di gara in condizioni critiche, tra asciutto e bagnato, potrebbe dire la propria domani in gara. Alonso chiude le prove ai box, visto che a 40 secondi dalla bandiera a scacchi è seduto nella sua F2012 con il settimo tempo a mezzo secondo di ritardo.

    14:50 - In attesa dei tempi su gomme medie. Con le dure ci sono 66 millesimi tra Button e Vettel, Hamilton a 102, Massa a 156, poi Webber (+0.213), Rosberg (+0.268) e Schumacher (+0.489) con medie, Alonso +0.498, Maldonado +0.529 e Di Resta +0.631. Raikkonen è seduto ancora nella via di fuga dove ha parcheggiato la Lotus e si gusta le prove da spettatore.

    14:45 - Anche Vettel è stato penalizzato dal testacoda di Senna, costretto a rallentare dopo il primo intermedio record e il secondo sui soliti standard (37.9). Sorprendono i tre decimi che separano Alonso da Massa: assetto più da bagnato per lo spagnolo? Con altezze da terra maggiori?

    Adesso tutti i piloti sono ai box per montare le medie e provare un giro con poca benzina, in condizioni da qualifica.

    14:40 – Continua a limare centesimi Massa, fino ad arrivare a 156 millesimi da Button. Ottimo il secondo settore con 37.9. Ancora tutti i tempi sono stati fatti su gomme dure. Schumacher è il primo a montare le gomme medie e abbassa il proprio tempo di 4 decimi, nonostante abbia trovato Bruno Senna di traverso in entrata dell’ultimo curvone in salita: a poche centinaia di metri da dove suo zio Ayrton nel 94 chiuse il Gran Premio del Brasile.

    14:35 - Massa migliora il proprio tempo, chiude quarto con 1’14″2 e approfitta della scia di Alonso sull’Arquibancada.

    1. BUTTON -McLaren- 1:13.858- 11 giri

    2. VETTEL -Red Bull- 1:13.924- 9

    3. HAMILTON -McLaren- 1:13.960- 10

    4. MASSA -Ferrari- 1:14.218- 7

    5. WEBBER -Red Bull- 1:14.231- 10

    6. MALDONADO -Williams- 1:14.387- 8

    7. ALONSO -Ferrari- 1:14.416- 7

    8. DI RESTA -Force India- 1:14.489- 9

    9. GROSJEAN -Lotus- 1:14.554- 9

    10. HULKENBERG -Force India- 1:14.588- 9

    14:30 - A poco più di mezz’ora dal termine, Alonso fa il primo tempo cronometrato della sessione con gomme dure: nona posizione a 1 secondo dal vertice, ma presumibilmente migliorerà nel secondo giro lanciato. Button, Vettel, Hamilton, Webber, Maldonado, Massa, Di Resta, Grosjean, Hulkenberg, Rosberg sono i primi dieci, racchiusi in 820 millesimi. Il miglioramento di Alonso arriva, scala fino alla settima posizione ma a mezzo secondo da Button.

    14:25 - Le due McLaren continuano a girare con lo stesso treno di gomme e riescono a migliorare i tempi, con Button davanti a Hamilton – entrambi sotto l’1’14″ – e Grosjean terzo con la Lotus e gomme dure nuove. Alonso è appena uscito dai box. Vettel al primo intertempo paga 6 centesimi al miglior tempo di Button; il T2 è da 37.9, allineato al record e conclude sul traguardo con 1’14″1 a 277 millesimi. Secondo giro consecutivo per Vettel con record nel T2 che gli vale il secondo miglior tempo: 1’13″924 a pochi centesimi da Button.

    14:20 - Migliora ulteriormente Button, scendendo a 1’13″917, mentre Alonso è ancora fermo ai box con il solo installation lap all’attivo. La velocità più alta sul rettilineo è attualmente quella di Button (314 kmh) seguito da Schumacher con 313.

    14:15 - Brutta tegola per Raikkonen e la Lotus, con il motore ammutolito sul rettilineo dopo la S Senna. Prove finite per il finlandese. Button va al comando con 1’14″4 e intermedi che iniziano a diventare interessanti (19.0 – 38.1 – 17.1). Alle sue spalle c’è Hamilton, staccato di 133 millesimi. Fino adesso solo gomme dure per tutti.

    14:10 - I tempi iniziano subito a scendere, con Schumacher 1’15″0. Con le attuali temperature, non sembra difficile attendersi i migliori sul 1’13″ basso. Le previsioni meteo portano pioggia in due ore.

    14:05 - Rosberg fa il primo tempo cronometrato delle prove libere: 1’20″1. Via radio Andrea Stella dice ad Alonso: «Dobbiamo controllare l’ala posteriore. Rientra, faremo un controllo sulla piazzola davanti al box». Button conferma il miglior grip rispetto a ieri.

    14:00 – Si apre la pitlane è scendono subito in pista tutti i piloti per l’installation lap. Il tifo brasiliano si infiamma quando Alonso in uscita dai box passa Vettel, fermo per provare una partenza. I due fanno l’installation lap attaccati, in un gioco della tensione che va avanti da tempo.

    13:55 – Sempre più nubi addensano il cielo di Interlagos, con le previsioni che dicono abbondante pioggia dopo la qualifica. Al momento l’aria è a 28° C e l’asfalto a 37° C. Guardando ancora al mercato piloti, dopo gli annunci di Pic in Caterham e Gutierrez in Sauber, Adrian Sutil è a un passo dal tornare nell’abitacolo della Force India.

    Fotogallery Prove libere venerdì – GP Brasile 2012 – Interlagos