GP Brasile F1 2013, prove libere 1: Rosberg il più veloce, Alonso quinto

Le prove libere 1 del Gran Premio del Brasile 2013 vedono in testa Nico Rosberg, il più veloce davanti a Hamilton e Vettel

da , il

    AP/LaPresse

    Prove libere 1 contrassegnate dalla pioggia, quelle andate in scena a Interlagos. In testa c’è Nico Rosberg, autore del miglior tempo nelle prime battute della sessione, seguito da Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. Inizia così il week end del Gran Premio del Brasile 2013, con il campione del mondo impegnato soprattutto nella valutazione di componenti in ottica 2014 e solo nelle fasi finali del turno ha marcato il suo tempo di riferimento. Ferrari quinta con Alonso, mentre Massa è 11mo in quella che sarà l’ultima apparizione con i colori del cavallino rampante. Da segnalare l’ottima prestazione di Kvyat, pilota Toro Rosso 2014 e oggi a sostituire Daniel Ricciardo: non aveva mai girato al venerdì con la pioggia e ha saputo far meglio di Vergne.

    Alle 17:00 andrà in scena il secondo turno di prove libere, nel quale si valuteranno le prestazioni con il pieno di benzina, sperando in un asfalto asciutto.

    CLASSIFICA TEMPI PROVE LIBERE 1 – GP BRASILE 2013

    1. ROSBERG -Mercedes- 1:24.781

    2. HAMILTON -Mercedes- 1:25.230

    3. VETTEL -Red Bull- 1:25.387

    4. BUTTON -McLaren- 1:25.391

    5. ALONSO -Ferrari- 1:25.593

    6. WEBBER -Red Bull- 1:25.797

    7. PEREZ -McLaren– 1:25.946

    8. KVYAT -Toro Rosso- 1:26.064

    9. KOVALAINEN -Lotus- 1:26.133

    10. HULKENBERG -Sauber- 1:26.232

    11. MASSA -Ferrari- 1:26.248

    12. GUTIERREZ -Sauber- 1:26.326

    13. GROSJEAN -Lotus- 1:26.570

    14. VERGNE -Toro Rosso- 1:26.593

    15. SUTIL -Force India- 1:27.115

    16. BOTTAS -Williams- 1:27.269

    17. MALDONADO -Williams- 1:27.358

    18. CALADO -Force India- 1:27.436

    19. VAN DER GARDE -Caterham- 1:28.107

    20. PIC -Caterham- 1:28.199

    21. BIANCHI -Marussia- 1:30.004

    22. GONZALEZ Marussia 1:32.646

    a cura di: @fabianopolimeni

    Prove finite per Rosberg, difficilmente qualcuno gli leverà il miglior tempo nelle libere 1

    14:22 – Si fa vedere davanti Vettel, adesso terzo a sei decimi da Rosberg e con il miglior T3 finora

    Ancora su raccolta dati Massa, che sul rettilineo procede a velocità costante. Gene conferma la prova di componenti 2014.

    14:17 - Migliora Vettel, è quinto a pochi centesimi da Alonso e quasi 9 decimi dal leader Rosberg.

    Vettel fa il 12mo tempo nel suo primo tentativo, 1’26″333. Il più attivo finora è Grosjean con 23 giri all’attivo

    14:14 – Nel T1 il record appartiene ad ALonso, poi Rosberg svetta nel T2 e Button nel T3.

    Migliorano le condizioni della pista e Webber risale in quinta posizione con Vettel che si lancia adesso per fare il suo giro.

    14:08 – Webber, attualmente ottavo, è l’unico a girare insieme a Grosjean (12mo)

    Parliamo di mercato visto che dal tracciato non arrivano grandi indicazioni. Maldonado, il cui futuro è tutt’altro che chiaro, è in trattative anche con la Sauber, queste le ultime dal paddock.

    13:58 - Al momento solo Gutierrez e Sutil in pista, tutti gli altri fermi ai box

    Si alzano i tempi e potremmo non assistere ad altri miglioramenti di qui al termine della sessione.

    13:49 - Torna a piovere in maniera importante alla curva 15, è quanto dice Kovalainen. Vettel ha montato anche le gomme prototipo 2014 sempre per rilevazioni di tipo aerodinamico.

    Quasi ci avesse ascoltato, Vettel scende ora in pista con le dure. Più che per una verifica delle condizioni dell’asfalto, la scelta è dettata dalla differente altezza da terra tra le gomme da bagnato e quelle da asciutto, vista anche la griglia di rilevamento dietro al diffusore.

    13:40 - Più dei tempi in sé sarà interessante scoprire il crossover time tra gomme intermedie e da asciutto, scelta che potrebbe essere fondamentale domani in qualifica se dovessero esserci le stesse condizioni meteo. Attualmente è impossibile montare le medie.

    Intanto, a sorpresa, Kvyat dà mezzo secondo a Vergne ed è sesto a pochi centesimi da Perez.

    13:36 - ALonso si lancia per un giro veloce. Sale in quarta posizione a 8 decimi da Rosberg il ferrarista, autore di 1’25″593

    Hamilton prova a recuperare il distacco da Rosberg ma è dalla Ferradura in poi che perde tempo: curve 6,7 e 11

    13:29 – Non ci sono variazioni in classifica, in attesa del completamento del giro di Massa, comunque in ritardo di oltre 1 secondo dopo il T2.

    Prime modifiche agli assetti, Button comunica al box di dover diminuire l’ala anteriore, perché la macchina è troppo carica davanti. Cambiata l’aerodinamica, l’inglese ora ha problemi nel mandare in temperatura le gomme.

    13:17 – E’ Perez a fare il primo tempo: 1’26″339. Migliorato poi da Rosberg con 1’24″781. Hamilton invece va in testacoda nella veloce Curva do Sol e resta in traiettoria. Riparte l’inglese.

    Lungo per Rosberg alla S Senna.

    13:15 - Rosberg sembra impegnato in un giro un po’ più spinto e potrebbe essere il primo a marcare un tempo. Anche Button in pista, è al quarto giro.

    Interessante come l’ingegnere di pista di Vettel gli comunichi di stare al di sotto dei 250 orari nel giro di installazione, pur non chiedendo nessun tratto a velocità costante.

    13:10 - Confermata l’ala anteriore con gli elementi a sbalzo divisi da due soffiaggi, almeno sulla Ferrari di Massa

    Vettel, Alonso, Perez e Calado sono gli unici senza installation lap

    13:07 – A Rosberg via radio viene detto di fare attenzione specialmente alle curve 4 e 5 (Descida do Lago), particolarmente scivolosa. Stesse raccomandazioni di star lontano dai cordoli e dalle strisce di vernice per Kvyat

    Entrambe le F138 montano i deviatori di flusso ai lati delle pance visti nelle ultime uscite. Webber intanto sfoggia la griglia con i tubi di pitot sul lato sinistro della Red Bull, dietro alle ruote. Un giro e rientra

    13:03 – Gutierrez e Bottas infatti montano le gomme intermedie. Progressivamente tutti escono per effettuare l’installation lap

    Piloti dentro gli abitacoli ed è Bianchi il primo a scendere in pista con gomme da bagnato, anche se le condizioni sembrano più da intermedie.

    13:00 - Pitlane aperta e attente istruzioni dell’ingegnere di macchina di Ricciardo a Kvyat, alla prima uscita ufficiale con il bagnato

    12:54 - La temperatura ambientale è di 19° C con asfalto a 20° C.

    12:44 – Tutti sono ormai da tempo rivolti al mondiale 2014 e hanno già effettuato i primi assaggi al simulatore di quello che sarà il comportamento delle vetture. Massa e Alonso sono concordi nel definire le monoposto molto più complesse da guidare e difficili. C’è poca aderenza ed è come guidare sul bagnato ha detto il brasiliano.

    [sondaggio id="407"]

    12:41 - Intanto Alonso s Twitter snocciola un po’ di numeri su quello che significa affrontare un mondiale di F1 dal punto di vista del pilota: 800 ore di volo, 164 aerei presi, l’equivalente di 33 giornate tra le nuvole.

    12:39 - A Interlagos continua una leggera pioggia che farà compagnia prevedibilmente all’intera sessione.