GP Brasile F1 2013, prove libere 2: Rosberg c’è, Red Bull anche

Nico Rosberg brilla nelle prove libere 2 del gran premio del Brasile 2013

da , il

    E’ ancora la Mercedes di Nico Rosberg a brillare nelle prove libere 2 del Gran Premio del Brasile 2013. In una sessione nuovamente tormentata dalla pioggia, il tedesco nelle ultime battute si riprende la leadership che aveva conservato a lungo nei 90 minuti di prove. Pochissima azione in pista fino ai 20 minuti conclusivi, a causa di un asfalto molto bagnato e della necessità di conservare le gomme full wet per il resto del week end. Poi quando le condizioni sono migliorate tutti hanno montato le intermedie già usate al mattino e i valori restituiti da Interlagos dicono che Rosberg può insidiare le due Red Bull. Quarta posizione per Kovalainen, davanti a Hamilton, Vergne e Massa,risalito nelle prime posizioni solo sotto la bandiera a scacchi. Alonso è 11mo ma non si possono trarre conclusioni troppo significative da quanto visto nelle libere 2, se non che c’è una Mercedes in gran forma specialmente nel tratto più guidato del circuito.

    CLASSIFICA TEMPI PROVE LIBERE 2 – GP BRASILE 2013

    1. ROSBERG -Mercedes- 1:27.306 12

    2. VETTEL -Red Bull- 1:27.531 10

    3. WEBBER -Red Bull- 1:27.829 17

    4. KOVALAINEN -Lotus- 1:28.129 13

    5. HAMILTON -Mercedes- 1:28.147 9

    6. VERGNE -Toro Rosso- 1:28.405 10

    7. MASSA -Ferrari -1:28.540 9

    8. HULKENBERG -Sauber- 1:28.560 20

    9. RICCIARDO -Toro Rosso- 1:28.739 20

    10. GROSJEAN -Lotus- 1:28.891 12

    11. ALONSO -Ferrari- 1:28.928 10

    12. GUTIERREZ -Sauber- 1:29.049 17

    13. DI RESTA -Force India- 1:29.174 11

    14. SUTIL -Force India- 1:29.783 7

    15. BOTTAS -Williams- 1:30.425 15

    16. PEREZ -McLaren- 1:30.748 8

    17. MALDONADO – Williams- 1:30.862 12

    18. BIANCHI -Marussia- 1:31.061 18

    19. PIC -Caterham -1:31.165 15

    20. CHILTON -Marussia- 1:31.211 19

    21. VAN DER GARDE – Caterham- 1:31.249 15

    22. BUTTON -McLaren- 1:31.770 6

    a cura di: @fabianopolimeni

    Finale caotico quello delle libere 2: Vettel abbassa di oltre 1 secondo il miglior tempo, Webber straccia il record nel T2, Vergne si colloca in quarta posizione e Alonso si prende la quinta. Indietro le Lotus, piuttosto in ombra finora ma sicuramente presenti domani. Rosberg non ci sta e vuole rispondere alle Red Bull: record nel T1, record anche nel T2 e si accinge a riprendersi il primo posto. Dà quasi due decimi a Vettel ma perde 2 decimi nel T3.

    18:25 – Alonso e Massa iniziano un altro run, Hamilton invece rallenta dopo un T1 record, adesso migliorato da Webber. La classifica finale della sessione verrà tracciata negli ultimi secondi, come prevedibilmente accadrà per le qualifiche se dovessero essere queste le condizioni meteo.

    Le condizioni della pista migliorano progressivamente e prima Rosberg, poi Vettel ritoccano il tempo di riferimento: 1’27″993 contro 1’28″693 di Rosberg. Vettel migliora di 1 decimo il record nel T2

    18:21 - In difficoltà Hamilton, al secondo testacoda di giornata. Questa volta è in uscita dalla Descida do lago che l’inglese fa un 360° completo e finisce nella via di fuga prima di proseguire

    Non riesce ad avvicinare il tempo di Rosberg nel T2 Vettel. Chiude il giro con 7 centesimi di ritardo: seconda posizione al momento

    18:18 - Rosberg, Webber, Ricciardo, Perez, Vettel sono tutti in pista con le intermedie. Vettel nello specifico sale in quinta posizione (1’29″800) e ottiene il record nel T1 nel successivo passaggio

    Anche Hulkenberg migliora nel T1, segno che è il settore di pista nel quale si può abbassare il crono, mentre nel T2 ancora resiste il tempo di Rosberg. Ennesimo problema al kers per Webber, la sua croce negli ultimi anni in Red Bull.

    18:11 – Al secondo giro lanciato è record nel T1 per Alonso con circa 1 decimo su Rosberg, perde ancora nel T2, la parte più guidata di Interlagos: 7 decimi. Risale comunque in terza posizione con 1’29″410 lo spagnolo, autore del record anche nel T3.

    Nel T1, nonostante la velocità più alta in fondo al rettilineo, Alonso paga quasi sette decimi al record di Gutierrez. Un altro secondo e tre nel T2, sta prendendo le misure ed evidentemente non funzionano ancora le intermedie (il set dello spagnolo ha 13 giri all’attivo)

    18:08 - Alonso è il primo a montare le intermedie, vedremo come si comporterà la F138

    Alonso sale in macchina, pronto forse a fare qualche giro, anche se continua a piovere

    18:00 – Con queste premesse possiamo anche dimenticare ogni ragionamento in ottica gara né tantomeno dei long run

    Dal box Ferrari fanno sapere che sono «Ancora in attesa di un miglioramento delle condizioni della pista. Non ci sono motivi per usare le gomme in queste condizioni»

    17:56 - Si sveglia dal letargo anche Perez, autore dell’ottavo tempo e unico pilota in pista insieme a Hulkenberg, quinto.

    17:50 - Solo Ricciardo al momento sul tracciato. L’australianp è quarto con 1’29″862 ed è al settimo giro.

    17:45 - Prima di passare alle intermedie, i tempi dovranno scendere di mezzo secondo nel T1, due secondi nel T2, mentre il T3 è già adesso in condizioni tali da consentire il cambio gomme

    Il francese della Lotus si ferma in terza posizione ma continua a girare.

    17:39 – Oltre ai team di seconda e terza fascia, adesso arriva Grosjean con la Lotus in pista

    Preoccupante la comunicazione via radio: «E’ abbastanza per me», dice Rosberg. Prove già finite? Guardando ancora una volta ai parziali, sono 3 i decimi di ritardo che paga Webber a Rosberg nel T2, mentre ha 1 decimo di vantaggio nel T1 e pochi centesimi nel T3.

    17:33 - Rosberg conferma una Mercedes a proprio agio nel settore più guidato, dove serve maggiormente trazione, il T2, ottenendo il record e pagando invece dazio nel T1 e T3. A fine giro è il migliore, con quasi 2 decimi su Webber: 1’28″873 il suo tempo

    Sembra che si possa intensificare l’attività in pista, anche Rosberg prova ed è sempre con full wet.

    17:28 - Firma il miglior giro adesso Webber: 1’29″088

    Webber parte per il quarto giro consecutivo ed è a 1 decimo dal tempo di Kovalainen: valore pari a zero al momento per quel che riguarda il cronometro.

    17:22 - Tocca a Webber portare la Red Bull in pista.

    Prosegue il finlandese, al quarto giro consecutivo. Arriva a fargli compagnia Bianchi.

    17:13 – 1’31″658: questo il primo tempo delle libere 2, ottenuto da Kovalainen

    17:09 – Rientra ai box Chilton, esce Kovalainen, sempre con gomme full wet.

    Chilton il primo “volontario” a scendere in pista: gomme full wet per lui. Senza dubbio c’è tanta acqua in più rispetto alle libere 1.

    17:04 - Importante notizia sul fronte gomme. Tre giorni di test, il 17,18 e 19 dicembre, sessione privata per valutare le specifiche 2014. Ne dà notizia Paul Hembery a Sky Sport F1

    17:01 - Pitlane aperta ma nessuno scende in pista. Guardando alla tecnica, Massa monta il monkey seat assente invece sulla F138 di Alonso.

    La temperatura dell’asfalto è leggermente superiore rispetto al mattino: 22° C. Nelle prime battute si impiegheranno le gomme da bagnato e non le intermedie stavolta.

    16:55 – Stefano Domenicali spiega quel che dobbiamo attenderci nelle libere 2, oltre a portare la vicinanza della Ferrari al popolo sardo: «In queste condizioni è impossibile fare le prove che avevamo pianificato per il 2014. Il programma di oggi sarà molto ridotto per via delle gomme intermedie ridotte (4 set, ndr), domani che ci potranno essere condizioni variabili. Oggi è doveroso ricordare quel che è successo in Sardegna, un pensiero alle persone colpite, un pensiero di solidarietà da tutti noi e la Ferrari»

    16:43 - Meteo ancora imprevedibile sul tracciato: sembrava si potesse avere un assaggio delle gomme da asciutto ma è ricominciato a piovere.

    FOTOGALLERY PROVE LIBERE 1 GP BRASILE 2013

    16:26 - Nel paddock non si parla solo di mercato piloti, ma anche della successione a Bernie Ecclestone, intrappolato in questioni legali che potrebbero estrometterlo dalla guida del Circus. Il boss della F1 ha già nominato il suo delfino, Chris Horner, che si è detto lusingato ma ha assicurato che resterà al timone del muretto Red Bull ancora per un po’.

    16:21 - La pista a San Paolo si sta asciugando in traiettoria e non piove. Se resteranno queste le condizioni fino alle 17:00 si partirà con gomme da asciutto sin dal primo giro.

    [sondaggio id="407"]