GP Brasile F1 2014, prove libere 2: Rosberg c’è. Bene Raikkonen, Alonso in fiamme [FOTO]

Il venerdì del Gran premio del Brasile 2014 si chiude con Rosberg davanti a Hamilton

da , il

    E’ proprietà di Nico Rosberg, il venerdì di Interlagos. Le prove libere 2 del Gran premio del Brasile 2014 vedono primeggiare ancora il tedesco, davanti a Hamilton di oltre 2 decimi. L’inglese ha faticato un po’ specialmente in frenata, andando più volte lungo. Terzo tempo, a sorpresa, per Kimi Raikkonen. Il finlandese si è trovato decisamente a proprio agio con le temperature dell’asfalto molto elevate, oltre i 50° C. Per un Raikkonen terzo c’è un Alonso settimo, rallentato quando era il momento di provare il passo gara dalla rottura del motore, andato in fiamme e costringendo la direzione a esporre le bandiere rosse.

    In previsione gran premio, è apparso molto in forma Daniel Ricciardo, più veloce di tutti sia con gomme morbide che medie, seppur su uno stint breve. Poi, Rosberg vicino all’australiano, mentre gli altri sono apparsi più distanti, senza veri riscontri significativi. Per seguire il LIVE della gara in diretta web, con aggiornamenti costanti, tempi e classifiche, BASTA CLICCARE QUI!

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA PROVE LIBERE 2 GP BRASILE F1 2014

    ultimo aggiornamento alle 18:00

    1. ROSBERG Mercedes 1:12.123 20

    2. HAMILTON Mercedes 1:12.336 20

    3. RAIKKONEN Ferrari 1:12.696 21

    4. RICCIARDO Red Bull 1:12.956 11

    5. BOTTAS Williams 1:13.035 20

    6. MASSA Williams 1:13.099 15

    7. ALONSO Ferrari 1:13.122 17

    8. KVYAT Toro Rosso 1:13.254 19

    9. VETTEL Red Bull 1:13.333 15

    10. MAGNUSSEN McLaren 1:13.479 20

    11. MALDONADO Lotus 1:13.497 18

    12. GROSJEAN Lotus 1:13.714 26

    13. HULKENBERG Force India 1:13.882 21

    14. GUTIERREZ Sauber 1:13.902 22

    15. SUTIL Sauber 1:14.204 20

    16. BUTTON McLaren 1:14.209 19

    17. VERGNE Toro Rosso 1:17.171 5

    18. PEREZ Force India NO TIME

    18:29 – Risponde Ricciardo anche con le medie: 1.15.4 contro il 15.6 di Rosberg. Sono loro due al momento i migliori sul passo, sebbene si sia girato poco. Adesso, Hamilton va anche lui sul 15.8. Raikkonen da 16.1, con le morbide.

    18:27 – Secondo giro da 15.8 per Raikkonen, Rosberg fa 15.6 (con medie), Hamilton però 16.8; Ricciardo fa 16.2, Bottas 16.4. Orientativamente, con le morbide Ricciardo è apparso molto in forma, con le medie, Rosberg è molto veloce. Bene Raikkonen, ma non sui livelli di Ricciardo e delle Mercedes.

    Ovviamente, con la pioggia tutto verrebbe rimescolato.

    18:25 – Massa e Raikkonen fanno 16.5, Rosberg 16.0, Hamilton 16.7; Bottas 16.8

    18:22 – Sia Rosberg che Hamilton sono su gomme medie, mentre Raikkonen ha le morbide. Ricciardo e Bottas idem su medie.

    18:21 - RIprende la sessione. Vediamo se avremo almeno qualche riferimento in più sul passo gara, a parte i pochi ottenuti da Ricciardo e Rosberg

    +++ Fermo Gutierrez in uscita dai box, sulla Reta Oposta, più o meno dove si era fermato Alonso. Bandiera rossa nuovamente +++

    18:14 – Kvyat, Maldonado, Hulkenberg, Sutil, Hamilton, Vettel, tutti in pista per le ultime battute e simulare il passo gara.

    18:13 – Ecco l’annuncio: 18:14 pitlane aperta

    18:12 – Il camion ha recuperato adesso la F14 T,non si hanno ancora istruzioni su quando ripartirà la sessione.

    18:09 – Questa interruzione rallenta il programma di chi doveva provare il ritmo gara. Alonso non potrà farlo, prima invece abbiamo visto un ottimo Ricciardo e un Rosberg più lento, ma con gomme forse più stressate.

    18:08 – Gene conferma che non era il motore del week end, ma un’unità a fine chilometraggio, quindi è esclusa la penalità per il ricorso a un nuovo motore.

    +++ Bandiera rossa! PRove sospese, è andato in fiamme il V6 di Alonso!+++

    18:04 - Ricciardo inizia il long run con 15.7 seguito da 15.6, Rosberg al terzo passaggio fa 16.0.

    18:02 – Primo giro significativo del long run di Rosberg: 1.16.3. Secondo passaggio, 15.9

    17:58 - Nel secondo giro veloce, Raikkonen va lungo alla staccata della Junçao. Aveva migliorato il T2, ma non il T1.

    17:57 - Si va ora in pista per le simulazioni gara. Rosberg il primo, su gomme morbide. Stamane eravamo intorno all’1.15.5 con le medie

    17:55 – Perde 1 decimo nel T1 e 3 decimi nel T2 dai parziali record, Raikkonen. Chiude comunque con un ottimo terzo tempo: 1.12.696, a quasi 6 decimi da Rosberg.

    17:53 - Al sesto giro con le stesse gomme, Hamilton riesce a scendere fino a 2 decimi da Rosberg. Ricciardo terzo, Bottas quarto, Massa quinto, poi Alonso, Kvyat, Vettel, Magnussen e Maldonado nella top ten. Ora c’è Raikkonen sulle morbide, seguiamo il suo tentativo.

    17:51 – Bottas fa il suo crono con le morbide: 1.13.035, quasi 1 decimo da Ricciardo, mentre Rosberg è a 1 secondo. Tradizionalmente la Williams troverà ancora molta performance per la qualifica

    17:50 – Si conferma anche Kvyat, ottimo quinto dietro a Massa, mentre Vettel è sesto. Indietro le Ferrari, con Raikkonen 10mo (gomme medie ancora) e Alonso adesso sesto, a scalzare Vettel.

    Hamilton non è del tutto a punto in frenata, continua ad andare lungo alla frenata della S Senna.

    17:46 – Almeno nel T1, il miglioramento assicurato dalle morbide a Rosberg nel primo giro non è eclatante. Meglio il T2, si avverte un maggior delta, vediamo come chiuderà. Fa 1.12.123, migliora di oltre 1 secondo. Hamilton si ferma a 6 decimi esatti ma va ancora lungo nel secondo giro lanciato, uscendo dalla Mergulho.

    17:42 – Al primo giro veloce con le morbide, Ricciardo migliora di 6 decimi e fa 1.12.956. Lungo alla prima curva, poi, Daniel. Escono ora anche Hamilton, Rosberg, Kvyat e Vettel per provare la mescola più morbida.

    17:38 - Box per Grosjean, Ricciardo e Raikkonen in pista. Ricciardo è il primo a montare le soft, seguitoda Sutil. Vedremo quanto migliorerà l’1.13.5 l’australiano.

    17:37 – Solo un out-in per Bottas. Tutti ai box, eccetto Grosjean

    17:35 – Hamilton riporta via radio che la pista è in condizioni molto difficili, a causa della temperatura (51° C al momento). Fase di stallo, abbiamo solo Bottas, Grosjean e Gutierrez sul circuito.

    17:32 – Non ci sta Rosberg a lasciare il miglior tempo a Hamilton, abbassa il suo crono e si porta a 203 millesimi: secondo. Bottas lavora ancora nell’ombra, è ottavo. Vettel solo 13mo.

    17:30 – Indietro Vettel, 11mo e con problemi sulle gomme di destra, avverte bloccaggi e avvisa il muretto. Hamilton ritocca ancora il suo tempo: 1.13.072, nonostante i 53° C sull’asfalto. Ricciardo è a quasi mezzo secondo, Rosberg a 5 decimi esatti, Massa a quasi 1 secondo, Raikkonen a 1.2.

    Si conferma davanti Maldonado, sesto.

    17:26 – Alonso è quarto, Massa fa un ottimo primo settore, poi battuto da Hamilton e Ricciardo prosegue a migliorare nel settore centrale. Evoluzione continua in questa fase e le gomme non sembrano degradare: ROsberg fa 1.13.572 con un set che ha già 10 giri all’attivo.

    Hamilton, Ricciardo, Rosberg, Massa e Raikkonen: al momento sono loro i primi 5.

    17:25 - Ottimo Raikkonen: 1.14.207, balza in testa con poco meno di 2 decimi su Ricciardo. Rispetto a stamane sembra aver trovato un bilanciamento migliore. Si abbassano i tempi, ora Rosberg fa 13.572 con Hamilton lungo alla S Senna.

    17:21 – Buon tempo per Raikkonen: 1.14.981, primo davanti a Magnussen. Rosberg marca un T2 record, da 38.6, vedremo come chiuderà il giro. Fa 3 decimi esatti meno di Kimi: 1.14.681. Pronto a rispondere c’è Hamilton, 18.695 nel primo settore, più lento nel settore centrale. Intanto Ricciardo gira in 14.499 e Raikkonen migliora il suo giro veloce iniziale, con il record nel T1.

    Al momento la velocità massima l’ha ottenuta Hulkenberg con 336 km/h (stamane Nasr 338).

    17:18 – Semaforo verde. Vettel ne approfitta subito, seguito da Raikkonen, Rosberg e Gutierrez.

    17:16 – Si ripartirà alle 17:18

    17:14 – Ancora doppie bandiere gialle esposte e la macchina è bloccata. Bandiera rossa. Poco dopo i commissari sono riusciti a mettere in folle la Toro Rosso e portarla in sicurezza.

    17:11 – Uno sguardo ai tempi: Magnussen fa 1.15.232, ma attenzione: fermo Vergne in uscita dalla Descida do Lago! Bandiere gialle esposte e prove a rischio per JEV.

    17:09 - Anche Grosjean lamenta difficoltà in frenata all’anteriore, chiede via radio se la temperatura delle gomme è ok e avverte che non riesce a spostare la ripartizione sull’avantreno. Un asfalto a 57° C ha delle ripercussioni sul livello di grip delle medie, mescola low working range, ricordiamolo. Inoltre, ancora trasuda olio dall’asfalto

    17:08 – Vibrazioni in frenata, quelle riportate via radio da Vergne. Button fa il primo giro cronometrato del suo Gp del Brasile: 1.17.5, sesta posizione. Kvyat, terzo al mattino, è adesso a 3 decimi da Maldonado.

    17:05 – Grosjean porta il cronometro a 1.16.001, prima che Maldonado migliorasse a 1.15.467.

    Anche Bottas e le due Toro Rosso iniziano il lavoro pomeridiano. Fuori dalla macchina, invece, Massa.

    17:04 – Vale 1.18.1 il primo giro cronometrato di Gutierrez: siamo molto distanti dall’1.12 di stamane. Grosjean, Maldonado, Magnussen e Button sono anche loro in pista. Button dovrà massimizzare questa sessione dopo aver perso quella del mattino per un guasto all’Ers

    17:00 – Semaforo verde, via! Gutierrez il primo in azione

    16:55 – «La pista è cambiata giro dopo giro, vedremo la “verità” oggi pomeriggio», dice Ricciardo a 5 minuti dall’apertura della pitlane.

    16:50 – Temperature decisamente in rialzo rispetto al mattino. L’aria è a 29° C, mentre l’asfalto addirittura a 54° C! Vedremo come si comporteranno le gomme

    | CRONACA DELLE PROVE LIBERE 1 A INTERLAGOS |

    16:20 – C’è un’altra (recentissima) pessima notizia. Riguarda la Force India e Sergio Perez, che dovrà saltare le libere 2 per un problema al motore, conseguente all’incidente avuto da Juncadella nel corso delle libere 1.

    16:05 – Bentrovati amici appassionati di Formula 1. Manca ancora un’ora (o poco meno) all’inizio delle prove libere 2 a Interlagos. Ne approfittiamo per lanciare due notizie relative a Marussia e Caterham. La prima è ufficialmente fallita, e non parteciperà nemmeno al gran premio ad Abu Dhabi. Così facendo Sauber passa in nona posizione e Caterham in decima: se concluderanno la stagione, avranno i soldi che spettano secondo il Patto della Concordia.

    Quanto alla Caterham, per essere presente all’ultima gara, è stata lanciata un’operazione di crowdfunding, ovvero, una raccolta fondi pubblica, aperta a tutti. Chiunque può partecipare, anche versando poco più di 10 euro: l’obiettivo è ottenere 2.34 milioni di sterline, circa 2 milioni e 800 mila euro.

    | LEGGI ANCHE: ORARI GP BRASILE 2014 |