GP Brasile F1 2014, ritmo gara: Ricciardo meglio di Rosberg

Daniel Ricciardo ha messo in mostra i tempi migliori sul passo gara in vista del Gran premio del Brasile

da , il

    GP Brasile F1 2014, venerdì pre gara

    Il venerdì di prove libere del Gran premio del Brasile 2014 si chiude con Rosberg davanti a Hamilton, staccato di due decimi. La lotta per la pole position al sabato sarà prevedibilmente tra loro due, con le possibili incursioni di Williams e Red Bull. È possibile che siano Massa e Bottas a trovare ancora qualche decimo e proporsi in qualifica competitivi per la seconda fila, se non addirittura per la prima. Quanto a Ricciardo, l’australiano è apparso molto più veloce sul ritmo gara. Per seguire il LIVE della gara in diretta web, con aggiornamenti costanti, tempi e classifiche, BASTA CLICCARE QUI!

    | CRONACA DELLE PROVE LIBERE 1 A INTERLAGOS |

    Infatti, è riuscito a girare sui tempi di Rosberg a inizio dello stint, migliorando successivamente. Non è apparso così in forma, invece, Hamilton, alle prese con numerosi bloccaggi in frenata, segno che l’assetto della sua Mercedes non è ancora al top.

    I pochi riscontri delle prove libere 2 sul passo gara, dicono che Ricciardo è ha marcato passaggi da 1.15.5 con gomme morbide, tempi replicati anche con le gomme medie, con le quali ha ottenuto un 15.4 e un 15.2.

    | LEGGI ANCHE: ORARI GP BRASILE 2014 |

    Rosberg, dal canto suo, ha ottenuto un 15 alto, un 16.0 e un 16.6 con gomme morbide, sembrando più in palla quando ha montato successivamente le medie, con le quali è riuscito a staccare tempi sul 15.5. Hamilton, con gomme morbide ha girato sul piede del 16 medio, poi con la specifica più dura ha saputo scendere fino al 15.8. Le battute finali delle libere, interrotte ben due volte per l’esposizione di altrettante bandiere rosse – prima per la rottura del motore da parte di Alonso, poi per lo stop di Gutierrez – non hanno consentito ai piloti di girare a lungo e valutare l’usura delle gomme con il pieno di carburante e quale fosse il ritmo gara possibile su uno stint lungo, quindi i riferimenti vanno esaminati con beneficio d’inventario.

    Le poche indicazioni ricevute dicono che Ricciardo ha la possibilità di sfidare le Mercedes domenica, mentre in prospettiva qualifica si può puntare sulle due Williams come possibili sorprese per un’incursione in prima fila. Sempre che non intervengano condizioni meteo diverse da oggi, nello specifico la pioggia a far piombare team e piloti dagli oltre 50° C sull’asfalto dritti alle gomme intermedie.