GP Brasile F1 2016, qualifiche Red Bull. Ricciardo: “Sono stato troppo conservativo”

Anche Daniel, come Vettel, non ha sfruttato al meglio l'ultimo giro in Q3

da , il

    GP Brasile F1 2016, qualifiche Red Bull. Ricciardo: “Sono stato troppo conservativo”

    Distacchi ridottissimi, nelle qualifiche del Gran Premio del Brasile 2016. C’è la Lega Mercedes, due concorrenti iscritti, poi ci sono tutti gli altri. E in casa Red Bull sono appena 55 millesimi a separare Max Verstappen e Daniel Ricciardo. Affiancati? No, perché tra i due c’è Sebastian Vettel, sulla posizione di partenza gusta, il lato pulito, per sperare di sopravanzare Max allo spegnimento dei semafori. Faranno prevedibilmente gara tra loro, Ferrari e Red Bull, perché non hanno avversari che possono impensierirli, né possono sperare di andare a disturbare le Mercedes, in condizioni normali. Le qualifiche hanno visto una situazione consolidata, con il trio Verstappen-Vettel-Ricciardo beffato da Raikkonen, nel finale. Per seguire LIVE In diretta web la gara del GP Brasile F1 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    Seguendo le parole di Vettel, anche Ricciardo ammette di non aver sfruttato al meglio l’ultimo tentativo: «Il mio giro, nel primo settore andavo bene, poi ci sono alcune curve nelle quali è facili bloccare e perdere tempo. Dopo aver fatto un bel primo settore sono stato troppo conservativo e non ho guidato prendendo rischi, per questo ho perso 1 decimo. Per la gara immagino un po’ di pioggia, così sarà possibile correre con Mercedes, se sarà asciutto lotteremo con le Ferrari, non con le Mercedes. Anche il long run di Seb sembrava buono ieri, con l’asciutto sarà impossibile andare a podio, con la pioggia sì»

    Qualifiche: pole di Hamilton, Raikkonen super | La sorpresa di Raikkonen: “Non sembrava un ottimo giro” | Hamilton: “Pronto a tutto domani”

    Il “timore” di Toto Wolff, al punto da chiamare Jos Verstappen per assicurarsi che Max non giochi scherzi domani, è sul comportamento dell’olandese, arrembante senza pensare a chi si sta giocando il titolo. Giusto così, purché una lotta pulita, dalla quale non si tirerà indietro nemmeno Ricciardo, né i ferraristi. Il problema sarà prendere le Mercedes, uno scenario che, partenza a parte, sembra irrealistico.

    «Sono soddisfatto, qualifiche pulite, senza troppi problemi. La Q3 un po’ così così, potevo fare di più, ma dopo il primo settore eravamo 2 decimi più veloci, persi nel settore centrale. Kimi ha fatto un ottimo giro finale, domani sarà interessante. Credo per adesso lotteremo con la Ferrari, la Mercedes è molto veloce, vedremo cosa succede», ha commentato Verstappen dopo la quarta prestazione staccata al sabato.