GP Brasile F1 2016, risultati gara: Hamilton trionfa in una gara fiume [FOTO]

GP Brasile F1 2016, risultati gara: Hamilton trionfa in una gara fiume [FOTO]

Vince e tiene aperti i giochi per il titolo. A Interlagos si chiude dopo 3 ore dalla partenza

in Circuito Interlagos F1, F1 LIVE in diretta, F1 MotoGP SBK Live, Formula 1 2017, GP Brasile F1, Lewis Hamilton, Risultati F1
Ultimo aggiornamento:
    GP Brasile 2016, la gara. Oltre il limite delle 2 ore, tanto è servito a Lewis Hamilton per completare i 71 giri a Interlagos. Vince, senza avversari, tiene aperto il mondiale fino ad Abu Dhabi, ma una tattica sciagurata della Red Bull toglie dai giochi importanti Verstappen, autore di una gara spettacolare. Ha divertito, ha attaccato e superato Rosberg in pista. Avrebbe potuto conservare la seconda posizione senza difficoltà, ma la scelta di montare gomme intermedie, unici tra le squadre nelle prime posizioni della top ten, si è rivelata del tutto sbagliata. Ferrari indietro, Vettel chiude dietro Perez e si prende il quinto posto su Sainz solo negli ultimi giri. Raikkonen è stato fortunato a non riportare conseguenze nell'incidente che lo ha tagliato fuori dai giochi a inizio gara. Questo è quel che è successo quando la gara si è svolta regolarmente. Per arrivare all'epilogo, però, sono servite diverse safety car, due interruzioni con bandiera rossa e una sfilza di testacoda e ritiri per una pioggia che ha creato non pochi problemi ai piloti. L'aquaplaning il nemico numero uno. Escono promossi da Interlagos Hamilton e Verstappen, insieme a Perez e Sainz. Bocciati in Red Bull per le scelte strategiche, bocciata ancora la Ferrari, per nulla competitiva. Ragioniere Rosberg, si è tenuto fuori dai guai e si avvia verso il titolo mondiale: all'ultima gara si presenterà con 12 punti di vantaggio, il che significa poter chiudere anche terzo ed essere campione  
    a cura di: Fabiano Polimeni

    Fatti principali

    • Grosjean a muro nel giro di schieramento in griglia

    • Partenza ritardata di 10 minuti

    • Partenza dietro safety car

    • Ricciardo rientrato in pitlane pur con entrata della pitlane data chiusa dalla direzione gara

    • Safety car al giro 11 per l'incidente di Ericsson

    • Raikkonen ritirato al giro 20, aquaplaning sul dritto alla ripartenza del GP

    • Bandiera rossa al giro 21

    • 5" di penalità inflitti a Ricciardo

    • Seconda bandiera rossa al giro 28

    • Giro 32, riparte la gara senza SC

    20:13

    Classifica GP Brasile F1 2016 (9)

    71/71
    Hamilton vince il Gran Premio del Brasile e riduce ancora la distanza da Rosberg. Verstappen sul podio, poi la top ten è completata da Perez, Vettel, Sainz, Hulkenberg, Ricciardo, Nasr e Alonso, che ha passato Ocon
    70/71
    Altro sorpasso di Verstappen, fa fuori Perez ed è terzo, tre curve appaiati, all'esterno del tornantino nel penultimo settore, poi confronto corretto. E' a 13"6 da Rosberg. Vettel è a 2 decimi da Sainz, praticamente in scia sul dritto. Ocon occupa l'ultimo posto nei punti. Vettel attacca e supera Sainz, è quinto
    68/71
    Giro record in 25"305 di Verstappen, ha preso 2 secondi nell'ultimo giro a Perez. Può farcela a tornare sul podio, ma dietro Rosberg e non davanti, com'era prima della sciagurata scelta di montare gomme intermedie. Vettel ha 8 decimi da Sainz, potrebbe prendersi la quinta piazza, ma finora la meriterebbe di più Carlos, per la gara fatta
    67/71
    Verstappen sta provando l'attacco su Vettel e riesce a prendersi la posizione su Sebastian alla Junçao, poi alla staccata di curva 4 passa anche Sainz, ora c'è Perez a 3"3
    66/71
    Verstappen si è liberato con gran facilità di Hulkenberg e ha 2 decimi da Vettel, che non è riuscito ad attaccare Sainz. Mancano pochi minuti prima che si arrivi al limite delle 2 ore
    65/71
    Battute finali del GP. Ricciardo passa Nasr. Hamilton ha 8" su Rosberg, Verstappen è in scia di Hulkenberg e lo passa, il prossimo sarà Vettel, che ora è in scia lui di Sainz
    63/71
    Verstappen ha il passo buono per rimontare, fa 26"2 contro il 26"0 di Hamilton. Ha passato Nasr, è sesttimo e deve prendere 3"7 a Hulkenberg. Red Bull che ha buttato il podio per l'errata scelta di gomme a inizio gara. Ricciardo ora è lui a provare la manovra su Nasr. Vettel è a 9 decimi da Sainz, ma deve guardarsi da Hulkenberg, che gli ha recuperato 1"
    62/71

    Classifica GP Brasile F1 2016 (8)

    60/71
    Verstappen passa Ricciardo, va a riprendere anche Ocon. Attacco all'esterno della Mergulho per Max. Daniel prova la replica uscendo dall'ultima curva ma Verstappen se ne va. Vettel non riesce a tenere il passo di Perez e Sainz, resta a 1"4. Hulkenberg ha passato Nasr, che scala settimo. Verstappen passa Kvyat
    59/71
    Vettel gira sul tempo di Sainz e Perez, non una gran consolazione per ora. Le Red Bull non impressionano, sono nel traffico, dietro Kvyat e Ocon. Hamilton mantiene 4"5 su Rosberg e Hulkenberg prova il sorpasso su Nasr, ma desiste, alla esse Senna
    57/71
    Hamilton tiene bene la testa. Perez controlla agevolmente Sainz, Vettel perde 1" dalla Toro Rosso, poi attiva le gomme e recupera 7 decimi a Carlos. C'è 1"4 tra i due. Grandissima prestazione di Ocon, ottavo! Kvyat gli mette pressione e ha a sua volta Ricciardo alle spalle da controllare. Hulkenberg vicinissimo a Nasr, eccellente sesto
    56/71
    Riparte il Gran Premio del Brasile. Posizioni invariate davanti. Vettel è a 1"6 da Sainz. Hamilton chiude il giro in 1'27"6, Alonso è andato in testacoda alla Junçao prima della ripartenza ed è ripiombato ultimo. Rosberg perde 6 decimi da Hamilton
    55/71
    Verstappen rientra ai box, torna alle full wet. L'unica minaccia per Nico Rosberg va via. La gara ripartirà a fine giro, quando rientrerà la safety car. Azzardo che non ha pagato per la Red Bull e Perez e Sainz hanno l'occasione della vita. Vettel sale quinto, occhio a Seb per il podio
    54/71
    I tempi tornano su un "normale" 2'03", dietro safety car. Verstappen resta in pista con gomma intermedia, è quinto con Perez e Sainz davanti. Rosberg dice che c'è più acqua di prima, chiara indicazione di una gara che vorrebbe si chiudesse così
    53/71
    Della gara, al momento, non frega nulla. Massa arriva a piedi in pitlane e trova tutti i meccanici Mercedes, poi Ferrari e Williams ad applaudirlo. TOrnando alla corsa, rientrano ai box Ricciardo e Wehrlein. Cambiano gomme e tornano sulle full wet. Pista liberata dalla Williams, ma i tempi sono altissimi, sui 2'10"
    50/71

    Classifica GP Brasile F1 2016 (7)

    49/71
    Ancora un giro dietro safety car e il punteggio si assegnerà per intero. La classifica nella top ten dice: 
    HAM-ROS-PER-SAI-VES-VET-NAS-ALO-HUL-RIC
    48/71
    Safety car in pista, incidente sul curvone prima del rettilineo, pitlane chiusa. E' andato a sbattere Massa.
    48/71

    Classifica GP Brasile F1 2016 (6)

    47/71
    Rischi enormi per Vettel, che attacca e passa Nasr, sesto Sebastian, controllo magistrale sul curvone che porta sul rettilineo. Verstappen fa T2 record, Button dice che è pessimo l'aquaplaning, dal box dicono che gli altri passano alle intermedie e lui risponde: non mi interessa, a me non funzionano. Verstappen in 25"7, 1 decimo più rapido di Hamilton. Ricciardo 26"0, prende 4 decimi a Rosberg. Non c'è una chiara supremazia delle intermedie per ora. Ora si alza il ritmo di Hamilton, fa 1'2621. Rosberg è a 18" da Hamilton
    45/71
    Mercedes tiene fuori i piloti, Hamilton gira forte, in 1'25"6, Rosberg è molto molto lento, fa 1'31" nell'ultimo passaggio, deve aver commesso un errore e con le Red Bull che stanno volanto con gomma intermedia, è a rischio il secondo posto di Nico, attenzione, momento cruciale della gara e del mondiale
    43/71
    Giro record di Ricciardo, funziona la intermedia: 1'25"532, mentre Vettel passa Alonso al tornantino ma Alonso non ci sta, esce fuori alla Mergulho e tiene giù sulla via di fuga, torna in pista affiancato a Vettel. Bellissimo confronto! Verstappen al box, monta gomma intermedia.
    42/71
    Tanti stanno passando alle intermedie, già fatto Bottas. Bel gruppetto Nasr-Alonso-Vettel, in 1"2. Verstappen gira sui tempi di Hamilton, ma è a 7"7 e con 2"5 su Rosberg. Perez è a 7"7 da Rosberg. Dal box dicono che sta arrivando pioggia pesante tra 5 minuti. Gutierrez passa Wehrlein, tra 8 giri si assegnerà punteggio pieno. Gran controllo di Vettel alla Junçao in uscita, che numeri oggi i piloti! Giro record in 1'25"681 per Hamilton
    40/71
    Vettel ha 9 decimi da Alonso, si giocano l'ottava posizione. Ricciardo ha preso Perez, 6 decimi e può provare un attacco. Rosberg ha ripreso 2" di distacco da Verstappen. Sta andando di conserva e senza rischiare, Nico. Come giusto. Hamilton volta sul 25"7, contro il 26"2 di Verstappen. Ricciardo rientra ai box, sconta i 5" di penalità e monta gomma intermedia. Rientra in pista molto indietro, però, 11mo
    39/71
    Errore di Verstappen, viene ripreso da Rosberg, 3 decimi tra i due! Di nuovo battaglia, Max è andato in testacoda sulla Arqibanqada e per miracolo non ha sbattuto!
    37/71
    Vettel è nono dopo il sorpasso a Ocon. Hamilton ha 1"9 su Verstappen, 3 decimi rifilati nell'ultimo giro. SOno gli unici due sotto l'1'26". Ricciardo ha 1"3 da Perez. Hulkenberg intanto è 12mo e ha preso Bottas, molto molto lento, gira sul 28"5
    36/71
    Hamilton giro record, riporta Verstappen a 1"5. Rosberg perde 8 decimi da Lewis, tiene bene la terza posizione, con 3"2 da Verstappen. Ricciardo non riesce a prendere Perez, che si difende. Ocon è stato passato da Alonso

    Classifica GP Brasile F1 2016 (5)

    34/71
    Vettel entra nella top ten passando Wehrlein. Ricciardo fa il record nel T2. Verstappen giro record, mezzo secondo più veloce di Hamilton, ha 9 decimi da Lewis. Rosberg perde 7 decimi al giro. Pronti al confronto diretto Vettel-Alonso, per la nona piazza. Massa è rientrato prima ai box ed è passato alla gomma intermedia, ora lo fa anche Button, sono gli ultimi in classifica
    33/71
    Rosberg al momento non va, perde quasi 2 secondo sulla coppia Hamilton-Verstappen, che fanno il ritmo. Perez ha 2"4 da Nico, mentre Ricciardo passa Sainz ed è quinto. Daniel ha 5" da scontare. Alonso è in scia di OCon, visibilità pessima, Vettel è salito 11mo, dalla 14ma piazza. Rosberg eccolo perdere 6 decimi da Hamilton, 4 da Verstappen, ma ha margine su perez. Attenzione a Ricciardo.
    32/71
    Si parte, Hamilton tiene la testa, ma è Verstappen a fulminare Rosberg sulla Curva do Sol, per un errore in trazione di Nico sulla esse Senna! Secondo Max, poi Rosberg, Perez, Sainz, Ricciardo, Nasr, Ocon, Alonso e Wehrlein. Alonso
    Giro 32, riparte la gara senza SC
    31/71
    Prosegue la gara dietro Safety Car, si gira circa 3 secondi più lenti di prima dietro safety car, che rientrerà a fine giro!
    19:02
    Riparte la gara, il cronometro e la processione dietro safety car
    18:51
    La gara ripartirà alle 19:02. Continua a piovere e la direzione gara obbliga, ovviamente, i piloti a ripartire con le gomme full wet
    18:50
    18:49
    18:46
    Per Massa, scelta giusta quella della direzione gara, perché dice che la criticità è l'aquaplaning. Sempre sulla durata complessiva del gran premio, per coprire 29 giri sono stati necessari 51 minuti e 26 secondi.
    18:43

    Classifica GP Brasile F1 2016 (4)

    18:37
    Ricordiamo il regolamento. Se la gara non raggiunge il 75% della lunghezza complessiva prevista, cioè il giro 50, il punteggio viene assegnato dimezzato. Questa seconda bandiera rossa interrompe la gara ma non il "timer" delle 4 ore, lasso di tempo massimo entro il quale il gran premio deve iniziare e concludersi. Quindi, non si potrà andare in ogni caso oltre le ore 21:00 ora italiana, con una gara che non può durare più di 2 ore in pista. Hamilton e Bottas si lamentano per l'interruzione. E' previsto un intensificarsi della pioggia e la visibilità diminuirà sempre più. Ci sono 28 giri all'attivo al momento, il pubblico dagli spalti rumoreggia per la scelta della direzione gara.
    28/71
    Altra bandiera rossa e questa potrebbe essere quella definitiva!
    Seconda bandiera rossa al giro 28
    26/71
    Hamilton via radio dice che si dovrebbe ripartire
    24/71
    Nuova top ten, con il pit di Hulkenberg, causato da una foratura: HAM-ROS-VES-PER-SAI-NAS-RIC-OCO-WEH-ALO
    23/71
    Prospettive non buone, il box Force India dice a Perez che ci saranno 50 minuti di pioggia intensa. Vedremo se riusciremo ad arrivare al 75% della durata totale, al 50mo giro. Hulkenberg rientra ai box, cambia gomma, sempre full wet e torna in pista
    22/71
    Ocon dice che la visibilità è molto scarsa, peggio di quando è stata fermata la gara. Le condizioni peggiori sembrano esserci prima della Ferradura e nell'ultimo settore, dove l'aquaplaning resta il forte rischio, oltre alla visibilità, perché è parecchio buio su Interlagos
    18:21
    Riparte il GP del Brasile, tutti dietro SC! Mancano 50 giri
    18:18
    Nella top ten ci sono nomi nuovi, agevolati dal non aver montato la gomma intermedia. Gente come Nasr, Ocon e Wehrlein, dietro le Force India, quarta e quinta, e un ottimo Sainz, sesto. Tra pochi minuti si ripartirà dietro safety car e con gomme full wet obbligatorie
    18:12
    Si ripartirà tra 10 min. Hamilton cavaliere, dà l'impermeabile a una grid-girl...
    18:01
    «Kimi è andato 10 centimetri fuori dalla traiettoria e si è girato, è normale in queste condizioni. La pioggia adesso è minore e possiamo ripartire. C'è molta più pressione su un pilota in queste condizioni, è difficile», commenta Niki Lauda. Ricciardo viene penalizzato di 5" per essere entrato in pitlane nonostante fosse chiusa; stessa penalità anche per Massa per il sorpasso su Gutierrez prima della linea della safety car
    5" di penalità inflitti a Ricciardo
    18:00
    17:57
    17:55
    Aspettiamo adesso tutte le polemiche di quanti sostengono che i piloti non corrano più rischi e non si vedano più le gare di F1 sul bagnato di un tempo. E' un dato di fatto come le prestazioni e l'estremizzazione tecnica dei progetti moderni rendano critiche queste macchine sul bagnato. Giusta scelta quella di sospendere la corsa, così come partire dietro safety car.
    17:54
    21/71

    Classifica GP Brasile F1 2016 (3)

    21/71
    Tutte le macchine sono rientrate ai box. La classifica è la seguente: 
    Hamilton-Rosberg-Verstappen-Hulkenberg-Perez-Sainz-Nasr-Ricciardo-Ocon-Wehrlein-Alonso-Bottas-Magnussen-Button-Vettel-Massa-Gutierrez-Kvyat-Palmer
    Bandiera rossa al giro 21
    20/71
    La safety car è tornata ai box, riparte la gara. Nella top ten solo Verstappen, quinto, e Ricciardo, nono, hanno gomme intermedie. Hamilton ha 1" su Rosberg sulla linea di partenza, resta davanti, però è subito incidente: fuori Raikkonen sul dritto causa aquaplaning, per fortuna viene evitato da tutti, di nuovo safety car in pista. Gara caotica. Gara interrotta, bandiera rossa a Interlagos
    Raikkonen ritirato al giro 20, aquaplaning sul dritto alla ripartenza del GP
    18/71
    Ricciardo sotto investigazione per essere entrato in pitlane con l'indicazione della direzione gara di corsia chiusa. Magnussen dice al box che la pista è semplicemente troppo bagnata, non solo per le intermedie ma anche per le full wet
    17/71
    Tanti detriti da rimuovere in pista, sulla curva 15. Ancora ci vorrà qualche giro, vista la lentezza delle operazioni
    15/71
    Attenzione ai possibili provvedimenti della direzione gara sulle Red Bull, in particolare Ricciardo, sulla comunicazione di pitlane chiusa

    Classifica GP Brasile F1 2016 (2)

    Safety car al giro 11 per l'incidente di Ericsson
    13/71
    Solo i primi tre girano in 2 decimi: 26"8 Hamilton, 26"9 Rosberg e 27"0 Verstappen. Raikkonen fa 28"8, Hulkenberg dietro Ricciardo va forte, in 27"9. Fuori Ericsson, aveva appena montato le gomme intermedie e la direzione gara manda in pista la safety car, è andato a sbattere lo svedese sull'ultima curva. Corsia dei box chiusa, ma era appena entrato Verstappen, per approfittare della safety car e montare gomma intermedia, lo stesso fa Ricciardo
    Ricciardo rientrato in pitlane pur con entrata della pitlane data chiusa dalla direzione gara
    11/71
    Testacoda di Vettel alla Junçao, sull'ultima curva, rientra ai box, monta le intermedie. Errore di Sebastian. Rosberg adesso è 2"9 da Hamilton e con 3"3 su Verstappen. Ricciardo sale quinto, poi Hulkenberg, Perez, Sainz, Nasr e Ocon. Anche Gutierrez e Wehrlein ancora con gomma full wet, dalla 13ma piazza in poi tutti su gomma intermedia. Rosberg via radio ha detto che è troppo presto per cambiare
    10/71

    Classifica GP Brasile F1 2016

    9/71
    Verstappen fa il record nel primo settore, dià l'impressione di poter prendere Rosberg. Hamilton ha 2"2 su Nico. Ora Ricciardo sta soffrendo con la visibilità, rientra ai box anche Button, gomma intermedia per Jenson. Poi Alonso, Bottas e Massa a giro fanno la stesa scelta, seguiti da Kvyat e Palmer. Raikkonene è quarto, con 1" su Vettel
    8/71
    SC al box, via alla bagarre! Hamilton conserva la prima posizione davanti a Rosberg, poi Verstappen che ha attaccato Raikkonen ed è terzo alla staccata di curva 1, Kimi quarto, seguito da Vettel, Ricciardo, Hulkenberg, Alonso, Perez e Bottas. Questa la top ten al primo intermedio. Hamilton spinge e crea il margine su Rosberg, già 2", azzardo di Magnussen, passa alla gomma intermedia!! Che rischio.
    7/71
    La safety car rientrerà a fine giro e sarà gara libera!
    5/71
    Ricciardo via radio dice che ancora 1 o 2 giri dietro safety car e poi si potrebbe partire
    3/71
    Button dice che curva 5, la Ferradura, quella che conta, aggiunge, la deve fare alla cieca per lo "spray", l'acqua alzata dalle gomme delle macchine che ha davanti e impediscono una buona visibilità
    2/71
    Vettel via radio dice che c'è tanta acqua sul rettilineo, anche sulla Reta Oposta. Ricciardo aggiunge che l'ultima curva è peggiorata nelle condizioni rispetto al giro di schieramento
    1/71
    Via, si parte dietro safety car! Inizia il Gran Premio del Brasile
    17:07
    Altre previsioni dai team, in Force India: 10 minuti di pioggerella ancora, poi è atteso un intensificarsi! Ci sarà di che divertirsi
    17:03
    «Se sei in pole, meglio con la safety car, con queste condizioni è una decisione che capisco. Con questa pioggia sarà difficile ma bello», dice un fiducioso Ricciardo, da tenere d'occhio
    17:01
    Partenza dietro safety car, l'annuncio arriva dalla direzione gara. Le previsioni dei team sono di pioggia ancora per mezz'ora, con intensità debole ma continua
    Partenza dietro safety car
    16:56
    Tutti i piloti partiranno con gomme full wet. Importantissima sarà l'evoluzione delle condizioni meteo, se la pista migliorerà e permetterà di passare alle intermedie e, chissà, alle slick. Fasi chiave nella strategia e tutte da interpretare, aprendo possibilità a chi non ha nulla da rischiare
    16:49
    Partenza ritardata di 10 minuti, il via alle 17:10. E' un segnale della volontà di scattare senza safety car
    Partenza ritardata di 10 minuti
    16:47
    Momento dell'inno brasiliano, Massa per l'ultima gara in casa indossa una tuta a tema, con parte dei colori della bandiera brasiliana
    16:43
    Outsider da seguire in questa gara bagnata, Alonso. Parte decimo, vedremo cosa saprà inventarsi. Tutti schierati in griglia i piloti, con l'eccezione di Romain Grosjean. Ecclestone dice che si augura un via senza safety car
    16:41
    16:38
    Si schierano adesso i piloti, esce ora dai box Rosberg e prova una partenza, seguito da Bottas
    16:35
    Grosjean ha perso la macchina in uscita dalla curva Junçao, causa aquaplaning
    16:33
    A Muro la Haas! Già ritirato Romain Grosjean, peccato, aveva fatto una qualifica strepitosa!! Clamoroso. E questo potrà indurre Whiting a partire dietro safety car
    Grosjean a muro nel giro di schieramento in griglia
    16:31
    Hamilton già in pista con full wet, ora esce dal box Rosberg, stessa mescola per Nico. Tutti sul circuito e le prime immagini ci dicono che si alza una nuvola d'acqua dopo la esse Senna, che impedisce di vedere alcunché. Sono condizioni assolutamente da gomma full wet, nessuna chance di poter partire con le intermedie, al momento.
    16:30
    Apre la pitlane, 15 minuti per schierarsi in griglia. Saranno minuti cruciali per capire il grip dell'asfalto e se scattare con gomme full wet o intermedie, scelta permessa, visto che non si partirà dietro safety car
    16:14
    Da tenere d'occhio la partenza, perché andrà scoperto un nuovo livello di aderenza, lo stacco frizione ideale ed essere aggressivi il giusto nelle prime importantissime staccate. I giri che faranno i piloti dalle 16:30 alle 16:45 saranno fondamentali
    16:05
    Griglia di partenza 
    1. Hamilton - Rosberg 
    2. Raikkonen - Verstappen 
    3. Vettel - Ricciardo 
    4. Grosjean - Hulkenberg 
    5. Perez - Alonso 
    6. Bottas - Gutierrez 
    7. Massa - Kvyat 
    8. Sainz - Palmer 
    9. Button - Magnussen  
    10. Wehrlein - Ericsson  
    11. Nasr - Ocon (pen. per aver ostacolato Palmer in qualifica) 
    15:54
    Ricordiamo come la scelta delle gomme con le quali prendere il via andrà fatta a 3 minuti dalla partenza. Difficilmente sarà asciutto tra un'ora, pertanto viene meno l'obbligo di utilizzare le gomme impiegate ieri nel turno di Q2 e di usare un set di medie o dure in gara. Sul fronte strategico sarà una gara da interpretare in divenire, misurando l'evoluzione dell'aderenza e cercando il crossover point per montare le slick, mai verificato in questo week end
    15:48
    15:36
    Charlie Whiting ha anticipato che si partirà normalmente, con queste condizioni meteo
    15:34
    15:31
    «E' un momento unico, sono molto emozionato e contento, sarà un momento difficile da dimenticare», dice un Felipe Massa che è al passo d'addio in Formula 1, l'ultima gara in casa, quella odierna. La pioggia cade leggera e manca ancora tanto prima della partenza, dovessero essere queste le condizioni, il via sarebbe ovviamente con gomme da bagnato e l'incognita di un via dietro safety car. Vedremo cosa si deciderà
    15:28
    «Il sogno del podio spero sia possibile, ma con la pioggia ci sono sempre più rischi e opportunità. Facciamo una buona partenza e poi vediamo», dice Sebastian Vettel
    15:24
    Primo aggiornamento meteo da Interlagos: piove
    15:15
    Rosberg per entrare nella storia. Hamilton per coltivare ancora la speranza. E' il duello che conta, a Interlagos. Buona domenica, amici appassionati di Formula 1. Tra poco più di 90 minuti si spegneranno i semafori in griglia di partenza e sarà il primo momento chiave da seguire, verso la prima curva, per scoprire chi girerà davanti e potrà programmare i 71 giri che porteranno a decretare il vincitore. Una lunga anteprima quella che ci separa dal via, nella quale seguire l'evoluzione meteo e ragionare di tattiche.

    6744

    PIÙ POPOLARI