GP Brasile F1 2017, libere Ferrari. Vettel: “Mercedes molto veloce, poi noi e Red Bull”

Manca ancora qualcosa alla Ferrari per sfidare Mercedes nel GP del Brasile 2017. Raikkonen non è soddisfatto dell'assetto, si aspettano miglioramenti al sabato

da , il

    GP Brasile F1 2017, libere Ferrari. Vettel: “Mercedes molto veloce, poi noi e Red Bull”

    Non sarà semplice per la Ferrari a Interlagos. Le prove libere del GP del Brasile 2017 hanno confermato la forza Mercedes sul giro secco, dove la SF70H deve ancora trovare miglioramenti per colmare i 3 decimi di distacco accusati da Vettel. Sul passo gara il vantaggio pende ancora dalla parte di Hamilton, con una maggior competitività di Seb. I risultati del venerdì lasciano l’unico margine di interpretazione nella capacità, più volte confermata quest’anno, di migliorare per la Ferrari al sabato. Obiettivo spostato sulle prove libere 3, per leggere i distacchi.

    Così, il commento di Vettel dopo due sessioni si rivolge al buon lavoro portato avanti, quando le previsioni minacciavano una giornata molto più tormentata: «E’ andata bene, almeno non ha piovuto, è stata più semplice di quanto non ci aspettassimo». CLICCA QUI per seguire LIVE in diretta web le gara del GP Brasile F1 2017 con risultati e classifica

    E non può che riconoscere una superiorità Mercedes che era prevedibile: «Mercedes sembra essere molto veloce, poi ci siamo noi e la Red Bull molto vicini». Il lavoro sul passo gara ha seguito un copione diverso da Raikkonen e dagli altri. Vettel ha girato molto più a lungo di chiunque altro sulla supersoft, simulando un primo stint di gran premio che dividesse praticamente a metà i 71 giri di gara. «Volevamo fare un run più lungo per vedere l’effetto sulle gomme, siamo riusciti a trovare un buon bilanciamento e dovrebbe aiutarci in qualifica e gara, come detto sarà difficile star dietro alle Mercedes».

    Se Vettel ha pagato 3 decimi a Hamilton sul giro secco, molto peggio è andata a Raikkonen. Perde oltre 6 decimi su gomma supersoft. E c’è molto da sistemare, dalle sensazioni raccolte da Kimi: «Non penso che vada ancora bene l’assetto, però è il primo giorno e continueremo a provare e imparare. Si sa che la parte fondamentale è la gestione delle gomme, il consumo, lo è a ogni gara e sarà lo stesso anche qui»