GP Brasile F1 2017, qualifiche Ferrari. Vettel: “In gara andrà bene”

Tanto Sebastian quanto Kimi Raikkonen contenti dei progressi Ferrari rispetto al venerdì. Le qualifiche del GP del Brasile li vedono, però, dietro Bottas

da , il

    GP Brasile F1 2017, qualifiche Ferrari. Vettel: “In gara andrà bene”

    Proprio quando sembrava possibile bissare la pole position del Messico, il sogno Ferrari sfuma per mano di Valtteri Bottas. Le qualifiche del GP del Brasile F1 2017 vedono una SF70H in ottimo stato di forma, Vettel stacca un gran giro nel primo run della Q3, poi però non riesce a trovare il miglioramento che, invece, centra Bottas. E anche Raikkonen. Entrambi più lenti di Seb nel settore centrale nel loro primo tentativo, certificano una pista ancora in grado di consentire un incremento della prestazione.

    Al via ci sarà lo spazio per provare ad attaccare e prendere la testa. Resta l’amarezza per aver mancato una pole assolutamente alla portata. E Vettel ammette un secondo tentativo non impeccabile, specialmente nell’affrontare il primo settore. «Ero molto contento del primo giro. Nell’ultima curva e nella prima parte ho avuto problemi al posteriore. Volevo farcela, ma non sempre riesce. Forse ho frenato un po’ troppo presto alla prima curva e ho perso tempo rispetto al primo run. Non è ideale il risultato, in generale, però, per tutti e due è stata una giornata positiva considerando il gap di ieri», dice Seb. CLICCA QUI per seguire LIVE in diretta web le gara del GP Brasile F1 2017 con risultati e classifica

    Gli oltre 3 decimi pagati sul giro singolo si sono azzerati, segno dell’ottimo lavoro fatto dal team. E sul passo gara si può sfidare Mercedes, tanto più un Bottas che non ha ottenuto i tempi di Hamilton nella simulazione al venerdì. E Vettel non nasconde l’ottimismo in vista della gara: «Non mi preoccupo tanto di domani, andrà bene. Volevo essere davanti e c’ero quasi, non ho gestito benissimo la frenata in curva 1 alla fine e ho perso un po’ troppo. Sapevo che nell’ultimo settore potevo recuperare qualcosa, ce l’ho fatta ma non è stato abbastanza. La macchina non era male, ero contento anche del mio primo giro. Il feeling andava bene, comunque penso che domani andrà bene, il long run andava bene rispetto a Valtteri».

    Si giocano la seconda posizione nel mondiale Piloti, Vettel e Bottas. Piazza di consolazione, dall’importanza marginale. «Certo che il secondo posto è importante, non siamo riusciti a finire primi, cerchiamo di finire secondi. Anche Valtteri ha lo stesso obiettivo, per domani puntiamo a vincere».

    A differenza di Vettel, Raikkonen ha saputo migliorare nel secondo run della Q3, dopo un primo deficitario nel settore intermedio. «Insomma, sono contento così così. Non è stato semplice, le gomme nelle prime due curve non sono state facili da gestire. Oggi siamo riusciti a migliorare la monoposto, il meteo può cambiare e dobbiamo aspettare domani, sarà una gara lunga e faremo del nostro meglio. Vedremo domani cosa accadrà, oggi è andata meglio, le sensazioni sono state buone su alcuni giri, non è stato facile avere confidenza totale con le gomme sulle prime curve, è stata la cosa più difficile. Con l’ultimo set avevo più grip di quanto non pensassi. La macchina alla fine è andata bene e domani dovrebbe andar bene la gara».