GP Brasile F1 2017, strategie: idea 2 pit stop, meteo permettendo

La Pirelli ha portato sul circuito di Interlagos mescole più morbide rispetto al GP del Brasile di F1 dello scorso anno

da , il

    GP Brasile F1 2017, strategie: idea 2 pit stop, meteo permettendo

    Gran Premio del Brasile 2017 di F1 capace di dare qualche spunto strategico meno scontato del solito? La Pirelli ha portato delle mescole di pneumatici più morbide rispetto a quelle di un anno fa. I team di Formula 1 avranno a disposizione le Red supersoft, Yellow Soft e White Medium con quest’ultime che avranno un ruolo estremamente marginale. Riuscirà questa configurazione a scardinare la banale strategia di un solo pit stop? Forse. Sicuramente la variabile più importante sarà il meteo. Ad oggi non è prevista pioggia per il GP del Brasile di domenica ma solo durante le prove libere e le qualifiche ma sappiamo che sul circuito di Interlagos la situazione può cambiare in fretta. CLICCA QUI per seguire LIVE in diretta web le gara del GP Brasile F1 2017 con risultati e classifica

    Circuito di Interlagos visto da Pirelli

    Il circuito di Interlagos, teatro anche di questa edizione del Gran Premio del Brasile di Formula 1, è uno dei più insidiosi dell’intero calendario. Soprattutto da quando si corre in novembre, non è raro dover fare i conti con gare emozionanti, a tratti epiche, caratterizzate dal meteo incerto.

    La pista è una delle più corte dell’intero campionato mondiale e si caratterizza per la presenza di tanti curvoni, alcuni da percorrere ad alta velocità e bruschi cambi di direzione che mettono sotto stress gli pneumatici. Per ridurre il problema dei sobbalzi generati dal fondo paludoso, gli organizzatori hanno passato un nuovo strato di asfalto che ha migliorato il problema dei dossi.

    Pirelli, Isola:”Mescole più morbide in Brasile”

    “Così come per l’ultima gara in Messico, anche in Brasile abbiamo nominato mescole più morbide di uno step rispetto al 2016, quando venne portata qui la hard. È probabile che questa scelta concorra a un nuovo record del circuito di Interlagos - ha dichiarato Mario Isola nel comunicato ufficiale della Pirelli – Questa è una gara molto sentita dal pubblico brasiliano e molto frenetica, con numerosi pit stop in passato e con un giro corto dove si assiste a parecchi sorpassi. Pianificare bene le soste è fondamentale per cercare di evitare il traffico in pista. Quest’anno la nomination è più morbida e i piloti hanno scelto al massimo un set di P Zero White medium, quindi nel weekend di gara si useranno principalmente pneumatici soft e supersoft”.

    Pirelli: nel 2018 mescola più morbida della Ultrasoft?

    Abbiamo trovato una strana indiscrezione: è possibile che la Pirelli aggiunga una nuova mescola al proprio range in vista della stagione di F1 2018. Oltre a Hard Organge, Medium white, Soft Yellow, Supersoft Red e Ultrasoft Purple, potrebbe arrivare una gomma ancor più morbida. Una sorta di Ultraultrasoft… Sarebbe una decisione spiazzante ma non assurda. In vista del prossimo anno, per rendere i GP più avvincenti, Pirelli sarà costretta a fare gomme che durino meno. L’azienda milanese, però, non vuole rinunciare alla gomma Hard temendo un aumento imprevisto delle prestazioni delle monoposto durante l’inverno per cui aggiungerà, secondo alcuni rumours, una mescola ancor più morbida delle attuali al proprio range. Staremo a vedere.