GP Canada F1 2014, Alonso: “Ferrari migliorata nell’aerodinamica”

Formula 1: Alonso racconta che Ferrari spera di vedere in Canada per il GP del 2014 e come stia bene a lavorar nella fabbrica di Maranello

da , il

    GP Canada F1 2014, Alonso: bella atmosfera a Maranello

    La Ferrari si presenta all’edizione 2014 del Gran Premio del Canada di Formula 1 con alcune interessanti novità tecniche. Secondo Fernando Alonso, a Maranello regna ancora un grande ottimismo e la F14 T sul circuito di Montreal farà sfoggio dei propri step evolutivi per quel che concerne l’aerodinamica. Il tracciato intitolato a Gilles Villeneuve ospita per la 35a volta la F1 ma il GP del Canada conta ben 45 presenza nel Circus già a partire dal lontano 1967. Il Cavallino Rampante ha vinto 11 volte. Stavolta sarà dura ripetersi visto che i motorizzati Mercedes possono sfruttare al meglio la potenza della loro power unit sui lunghi rettilinei dell’isola di Notre Dame.

    [sondaggio id="443"]

    Alonso ritrova la pace?

    Mentre Kimi Raikkonen è tornato dalle parti di casa a curarsi dalla sfiga di inizio 2014 ed a partecipare ad alcuni eventi promozionali con uno degli sponsor della Ferrari, Fernando Alonso ha trascorso alcuni giorni nella nostra Penisola. Per lui non solo tappe del Giro d’Italia di ciclismo e le due ruote della MotoGP al Mugello ma anche giornate intense di lavoro nella fabbrica del Cavallino Rampante al termine delle quali è apparso particolarmente disteso, come non lo si vedeva da tempo:“Dopo Monaco ho notato una bella atmosfera a Maranello” – ha dichiarato lo spagnolo su www.Ferrari.com – “Tutti sono molto motivati e affamati di buoni risultati. Tuttavia siamo realisti, sappiamo bene dove siamo al momento, ma da ora in poi vogliamo essere in condizione di ottenere buoni risultati e di goderci un po’ di più i weekend di gara. Una cosa è certa: stiamo tutti lavorando nella stessa direzione per migliorare la vettura”.

    Step evolutivo sull’aerodinamica per la Ferrari F14 T

    “È importante trascorrere del tempo con gli ingegneri, i meccanici e il resto del personale anche lontano dai weekend di gara, perché ci sono sempre nuove idee da esaminare o possono saltare fuori degli spunti utili per il lavoro. Magari finché si sta mangiando tutti insieme ci viene in mente qualcosa da provare al Gran Premio successivo o al simulatore. Per questo mi piace passare del tempo qui, in questo ambiente unico e famigliare”, ha aggiunto Fernando Alonso. Le Ferrari che sono atterrati in Canada portano novità tecniche che lasciano ben sperare l’asso delle Asturie:Abbiamo migliorato la F14 T sul piano dell’aerodinamica, mentre al simulatore abbiamo fatto moltissimo lavoro sull’assetto: il nostro obiettivo è avere una vettura migliore in Canada. E’ impossibile fare pronostici ma l’ambizione resta quella di ridurre il gap il più possibile”, ha concluso.

    [sondaggio id="443"]

    Twitter: @pierimanuel

    Paddock Girls GP Monaco F1 2014