GP Canada F1 2014, Hamilton: “Ferrari vicina, ma restiamo ancora davanti”

Hamilton svetta nelle prove libere 2 del Gran premio del Canada e torna ad augurarsi una lotta al vertice con la Ferrari

da , il

    F1, Gran Premio Canada 2014: il venerdi a Montreal

    E’ già la seconda volta di seguito che Lewis Hamilton, mattatore delle prove libere 2 del Gran premio del Canada, arriva ad augurarsi una battaglia al vertice ravvicinata: non solo Rosberg con il quale fare i conti, ma anche Ferrari e Red Bull.

    Ha messo insieme il giro che vale la prima posizione al venerdì, ma specialmente in assetto gara c’è ancora del margine da esprimere, perché quel solco netto con la concorrenza diretta non s’è visto. «E’ stata davvero una buona giornata ma dobbiamo fare dei miglioramenti», il primo commento dell’inglese.

    «Credo che sia lo stesso un po’ per tutti, dal setup mi aspetto qualcosa in più domani, ma la Ferrari sembra piuttosto vicina, spero che sia davvero così, come anche per la Red Bull. Non sappiamo quali carichi di benzina abbiano, lo scopriremo domani». Nei gran premi passati, Fernando Alonso aveva ammesso che la Ferrari si trovava a girare più scarica al venerdì rispetto agli avversari, spiegando così i passi indietro puntuali al sabato. Le libere 3 a Montreal dovranno liberare il campo da quest’ultimo punto interrogativo, prima di affermare: sì, a Maranello hanno lavorato bene e recuperato terreno.

    Da qui a dire che in gara si lotterà per la vittoria, ce ne vuole. Hamilton lo sa, consapevole della propria forza: «Non credo sia cambiato molto, avevamo un divario piuttosto importante con gli altri in passato, così non possono averlo recuperato in appena due settimane. Anche in questa gara abbiamo fatto alcuni miglioramenti, saranno più vicini ma non così tanto».

    Gli è vicinissimo, di certo, Nico Rosberg. «Solo un decimo, è quanto è stato più veloce Lewis più o meno per tutto il giorno. Non ce l’ho fatta ad arrivarlo. Nel long run sono andato bene, ma sul giro secco mi manca ancora 1 decimo, vedremo di trovarlo». Basterà trovarlo nella Q3, in qualifica, per la quale Rosberg si sente in piena corsa per la pole. Recuperare quel decimo, ma dove? In frenata, esercizio che riesce alla perfezione a Hamilton e così tanto pesa su un tracciato con quattro forti staccate. «Stamane siamo partiti così così, abbiamo provato qualcosa di diverso, creativo, ma non ha funzionato. A esser sincero sono stato più a mio agio al pomeriggio».

    Fabiano Polimeni

    FAI IL NOSTRO QUIZ SUL GP DEL CANADA!

    Per cominciare il nostro Test e Quiz è semplicissimo: basta cliccare sul tasto sottostante inizia il quiz, e puoi rispondere al nostro questionario. Scopri se sei promosso o bocciato, CLICCA QUI PER INIZIARE IL QUIZ!