GP Canada F1 2015, risultati prove libere 2: Ferrari in palla, Hamilton a muro [FOTO]

A partire dalle 20:00 l'ultima sessione di libere del venerdì

da , il

    Dicono qualcosa di diverso dal solito, le prove libere 2 del Gran Premio del Canada 2015. C’è Hamilton davanti a tutti, 3 decimi meglio di Vettel e Raikkonen, Rosberg a quattro decimi e un sorprendente Maldonado a sei decimi. E poi? Poi c’è una Ferrari velocissima sul passo gara, simulato per pochi minuti, perché a Montreal è iniziato a diluviare dopo 35 minuti dal via delle prove libere, interrompendo di fatto il venerdì di tutti. Vettel e ancor di più Raikkonen sono stati nettamente più veloci delle Mercedes. Per seguire il LIVE delle qualifiche del Gran Premio del Canada, BASTA CLICCARE QUI!

    La cronaca della sessione

    Il divario ha raggiunto anche gli 8 decimi, girando le Rosse sul 18 alto e le Mercede sul piede dell’1.19 medio. Segnali incoraggianti, tanto più considerando il lavoro fatto al mattino sull’asciutto.

    Arrivata la pioggia, Hamilton e Rosberg hanno voluto comunque fare un giro con le intermedie, ma Lewis non l’ha portato a termine, andando a sbattere al tornantino, rovinando l’ala anteriore. Scelta poco saggia, con buona pace dei tifosi che vorrebbero vedere azione in pista sempre e comunque.

    Ora si va verso le libere 3 del sabato, con il bel tempo assicurato per qualifiche e gara: alla Ferrari mancano 3 decimi per sognare in grande, anche se già oggi il Cavallino può sorridere.

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA TEMPI PROVE LIBERE 2 GP CANADA F1 2015

    ultimo aggiornamento alle 21:11

    21:26 – Gené spiega che si è verificato un po’ di degrado, ma Vettel era contento del comportamento della macchina.

    21:00 – Riapre la pitlane, di nuovo bandiera verde. Piove però a dirotto

    20:55 – Anche in Ferrari si preparano a uscire per alcune prove, lo faranno con gomme full wet. Questo quando finirà il regime di bandiera rossa esposta

    20:51 – Hembery anticipa che il gap tra mescole è inferiore al previsto: 8 decimi. Le gomme morbide potrebbero durare tutta la gara e difficilmente si andrà su una sosta sola

    20:50 – A sorpresa, Hamilton e Rosberg scendono in pista con gomme intermedie. Utilità zero, ma almeno regalano un po’ di azione al pubblico. C’è tanta acqua e difficilmente si asciugherà a breve.

    Va a sbattere Hamilton al tornantino del Casinò! Ecco spiegato perché è inutile girare quando piove e il resto del week end è dato asciutto. Mercedes fuori e ala rotta.

    20:44 – Piove forte

    20:42 - Gené svela che le gomme mostrano un po’ di graining sulla macchina di Vettel, conseguenza dello scivolamento della gomma sull’asfalto, fenomeno che diminuirà in vista di qualifiche e gara.

    20:38 – Non dovesse piovere troppo, la pista è nota per asciugarsi piuttosto in fretta. Al momento però ombrelli aperti e una lunga pausa forzata per tutti

    20:35 – Inizia a piovere, tutti rientrano ai box. Resta da vedere quale sarà l’intensità e la durata della pioggia, se riusciranno a tornare in pista prima della conclusione

    20:34 – Pit di Rosberg, passa sulle morbide. Ora Vettel ha alzato il ritmo ma resta pur sempre il più veloce in pista: 1.19.332 contro il 19.5 di Hamilton.

    20:30 – Vettel sale ora a 19.399, contro il 19.6 di Hamilton e 19.8 di Rosberg. Raikkonen non si schioda dall’1.8: 1.18.907

    20:28 – Volendo leggere i primi segnali di questo long run, con Rosberg autore di 19.4, Hamilton 19.8, Vettel 18.9 e Raikkonen 18.5, c’è di che sorridere, pur non conoscendo i carichi di carburante, tuttavia non possono essere enormemente diversi.

    Hulkenberg ha forato come conseguenza della rottura del cerchio.

    20:25 - C’è una differenza enorme sul passo gara attuale, 18.3 stabile per le Ferrari, 19.5 le Mercedes. Tutti gli altri staccatissimi

    20:22 - Vettel parte da 1.18.6 con le supersoft, Kimi 18.297 con le morbide. Maldonado intanto fa un gran quinto tempo, a 3 decimi da Rosberg e un decimo su Bottas e Grosjean.

    Rosberg è sul piede del 19 medio, molto più veloci le Ferrari, che confermano 18.4 e 18.2 per Vettel e Raikkonen

    20:21 – Raikkonen simula il long run con le morbide, Vettel le supermorbide. Maldonado esce ora per cercare il tempo, proprio quando Massa chiude il giro in 1.17.151, è nono

    20:19 - Solo Maldonado ancora non ha montato le supersoft, è 13mo. Ericsson invece si porta in nona piazza. Tornano in pista le Ferrari, ancora con le supersoft e gireranno con carico di carburante in vista gara, finché la pioggia lo consentirà

    20:18 – Per quelle che erano le premesse, sorprendono le Red Bull sesta e settima. Bottas ora stacca 1.16.878 con Bottas: è quinto

    20:16 – Hamilton si lancia di nuovo e stacca il miglior tempo: 1.15.988, rifilando 316 millesimi a Vettel e 322 a Raikkonen. Non ha fatto i record nel T1 e T2, che invece nel passaggio precedente era riuscito a mettere in cascina. Vedremo se rientrerà subito o meno, perché le rosse hanno fatto ben 8 giri di seguito con Raikkonen prima di fare il tempo. Hamilton invece era su uno stint da 4 giri.

    20:14 – Fa due parziali record Hamilton, 21.2 e 24.4 nei primi due intermedi e conclude in 1.18.2, causa errore nella chicane finale a rovinare il giro . Poco male, avrà il secondo passaggio a disposizione. Kvyat sale quarto, è a 788 da Vettel e davanti a Ricciardo di pochi millesimi. Grosjean è sesto, 9 decimi con gomme morbide, poi le due Force India, Massa e Maldonado a chiudere la top ten.

    20:10 - Occhio a Raikkonen, che all’ottavo giro fa 1.16.310, 6 millesimi appena da Vettel. Ferrari in palla, ora Rosberg migliora ulteriormente il suo T1, scende fino a 21.382, ma ancora una volta è nel tratto centrale che non fa la prestazione migliore. Tutti stanno montando le supersoft perché sta arrivando la pioggia. Aspettiamo Hamilton, che si lancia adesso. Foratura di Hulkenberg, rientra ai box.

    tempi prove libere 2 gp canada f1 2015

    20:09 – Hamilton si è lamentato di vibrazioni sul set di gomme morbide, Rosberg monta le supersoft e gli dicono che il tempo arriva al secondo giro. Velocità di punta elevate per le Rosse, 336 km/h Raikkonen. Si lancia Rosberg, da 21.4 nel T1 ed è record. Nel tratto centrale fa il miglior personale ma non in assoluto, il giro lo chiude in 1:!6.440, dietro a Vettel di 136 millesimi!

    20:07 – Alternanza giro veloce-giro lento-giro veloce di Raikkonen, autore adesso del miglior tempo personale, secondo a 152 millesimi da Vettel, che si lancia di nuovo e ottiene T1 e T2 record: la prestazione, così come a Monaco, arriva dopo più giri, indice di ancora qualche problema di warm up della gomma. Vettel: 1.16.304, fa un T3 lento.

    20:05 – Dal box Ferrari Gené aggiunge che si cercherà la prestazione. Il primo girà vale 1.21 per Sebastian, 1.17.7 Kimi, ma il miglior tempo arriva al secondo passaggio per il tedesco, che ottiene 1.16.534. Subito grande attività in pista, 14 piloti hanno già un tempo, Rosberg si inserisce tra le Ferrari, a 681 millesimi con gomma morbida. Perez e Hulkenberg sono anche loro sulle Pirelli rosse, a 1.4 e 1.6 di ritardo da Vettel, autore di 331 km/h sul dritto.

    20:03 – «Dovrebbe arrivare la pioggia, nel caso arrivasse è importantissimo avere le informazioni con la supersoft. La pista sarà migliore quando la monteranno gli altri, perderemo qualche decimo ma abbiamo la sicurezza di fare questo run che è fondamentale per noi», dice Gené

    20:01 - In ferrari temono evidentemente arrivi la pioggia e subito Vettel e Raikkonen montano le supermorbide! Il senso è sicuramente quello di andare a caccia del bilanciamento ideale per la gara con questo compound, non certo la prestazione, vista la pista ancora sporca e destinata a migliorare molto.

    20:00 - Semaforo verde, iniziano le libere 2 ed escono subito Vettel, Rosberg, Sainz, Kvyat

    | LEGGI ANCHE: CRONACA PROVE LIBERE 1 |

    19:55 – Ricordiamo, per quanti non avessero seguito l’avvicinamento al week end, che sia Mercedes che Honda e Ferrari portano al debutto delle power unit aggiornate. I tedeschi senza spendere gettoni di sviluppo, si sono limitati ad accorgimenti consentiti per miglioramenti d’affidabilità, mentre Honda e Ferrari hanno impiegato 3 gettoni ciascuno, legati a turbocompressore e MGU-H i giapponesi, sulla combustione invece per Maranello

    19:50 - Abbiamo 22° C nell’aria e 31° C sull’asfalto, valori in linea con quelli del primo turno di prove

    19:45 - Il cielo non è più sereno sul circuito, ci sono parecchie nuvole e il rischio pioggia è limitato al 50%, verso fine sessione

    19:00 – Bentrovati nuovamente, amici di Derapate. Tra un’ora andrà in scena il secondo turno di prove libere del venerdì in Canada e scopriremo quanto può avvicinarsi la Ferrari a Hamilton e Vettel.

    | LEGGI ANCHE: VETTEL, NON SIAMO I FAVORITI MA MERCEDES VICINA |