GP Canada F1 2015, Vettel: “Ferrari non è favorita ma più vicina a Mercedes”

Nonostante il motore evoluto, il team italiano inizia il weekend canadese con un basso profilo: realismo o pretattica?

da , il

    La Ferrari si presenta a Montreal per il Gran Premio del Canada di Formula 1 2015 con un motore evoluto e qualche piccolo aggiornamento aerodinamico sebbene pare sarà messa provvisoriamente da parte la configurazione evoluta della SF15-T vista in azione a Barcellona e Montecarlo per rifare spazio ad una versione più scarica della monoposto. A Maranello hanno speso 3 gettoni dei 10 a disposizione per presentare una power unit sviluppata e capace di regalare, in accoppiata alla nuova benzina Shell, fino a 30 cavalli in più. Se il pronostico sarà rispettato, dovrebbe essere raggiunta la stessa potenza dei rivali della Mercedes. Tuttavia, Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen non si fanno grandi illusioni e vede una Rossa ancora un gradino al di sotto delle frecce d’argento. Per seguire il LIVE delle qualifiche del Gran Premio del Canada, BASTA CLICCARE QUI!

    Vettel: “Le circostanze saranno determinanti”

    “Abbiamo qualche novità sul motore, piccoli aggiornamenti che dovrebbero permetterci di avvicinarci un po’ ai nostri avversari principali. Questo non significa che qui partiamo favoriti, speriamo sia un passo nella direzione giusta”, ha spiegato Sebastian Vettel sul sito ufficiale della Ferrari. Secondo il tedesco, saranno poi aspetti contingenti a poter decidere la corsa:“Detto questo, dovremo valutare le circostanze: se farà caldo o freddo, se le gomme lavorano bene o meno. Da una gara all’altra ci sono, per ogni squadra, alti e bassi”, . Già messo in archivio un terzo della stagione, il 4 volte iridato traccia anche un primo bilancio dei suoi primi mesi a Maranello:“Direi che all’inizio era difficile crearsi delle aspettative, ma la stagione finora è andata molto bene, con continui piazzamenti a podio, ed è bello vedere che tutto sta prendendo forma. Comunque siamo qui per vincere, quindi c’è ancora tanto lavoro da fare”, ha concluso.

    Raikkonen: “Obiettivo è migliorarci gara dopo gara”

    “Cerchiamo di migliorarci ad ogni gara, fa parte dei nostri piani: portiamo aggiornamenti per fare sempre meglio e tirar fuori il massimo possibile - ha dichiarato Kimi RaikkonenPer questa gara abbiamo cose ‘normali’, ma ovviamente dovremo vedere come funzionano. Qui serve una vettura che si comporti bene in ogni parte del tracciato, che è molto diverso da quelli su cui abbiamo corso finora. Per questo non è facile dire come saremo piazzati”. Sull’insidioso circuito di Montreal, i piloti dovranno fare i conti con le stesse mescole Soft e Supersoft viste in azione a Montecarlo due settimane fa:“La pista è molto diversa e dovrebbe andare bene per noi. Molto dipenderà dalle condizioni meteo. Sappiamo che cosa manca ancora, dobbiamo migliorare nelle qualifiche e puntiamo a fare meglio in determinate aree, per facilitarci la vita alla domenica”, ha ricordato Iceman.