GP Cina F1 2012, prove libere del venerdì: le voci dei protagonisti

da , il

    F1, Gran Premio della Cina   Il venerdi prima della gara

    Queste prime qualifiche del Gran Premio di Cina di Formula 1 2012 ci hanno mostrato ancora un Lewis Hamilton assoluto protagonista. Il pilota McLaren ha fatto segnare il miglior tempo in mattinata, mentre si è piazzato in seconda posizione nelle seconde prove libere. Purtroppo per l’inglese, il massimo che potrà ottenere domani sarà un sesto posto per la penalità che ha subito dopo aver sostituito il cambio. Il suo compagno di squadra Jenson Button non è soddisfatto del rendimento degli pneumatici, mentre Sebastian Vettel ritrova il sorriso con la vettura con gli scarichi utilizzati nei test pre-stagionali. Michael Schumacher ha una macchina ben bilanciata, il contrario di quello che dichiara Fernando Alonso. Di seguito le dichiarazioni dei principali protagonisti dopo le prove libere.

    Lewis Hamilton: “Molto competitivi sul passo di gara”

    “E’ stata una buona giornata. Nel pomeriggio non ha piovuto e la pista è rimasta asciutta, quindi siamo riusciti a svolgere il nostro programma stabilito. Siamo competitivi soprattutto sul long run. Ho posto più attenzione alla gara rispetto alla qualifica, e la macchina è migliorata soprattutto sul controllo del consumo delle gomme. La vettura si comportata bene, ma bisogna ancora sistemare qualcosa sul bilanciamento. In qualifica proverò a fare il massimo, partiremo vicini alle vetture di testa, e spero di recuperare molte posizioni”

    Jenson Button: “Le gomme con il freddo non hanno funzionato”

    “Per me è stata una giornata un pò complicata. Stavo provando a trovare un buon set-up ma le condizioni fredde mi hanno reso difficile capire la vettura perchè le gomme non funzionavano perfettamente. Domani dovrebbe fare un pò più caldo di oggi, non abbiamo ancora compreso le temperature delle gomme e la loro fascia di utilizzo. Se apportiamo un cambiamento al set-up e la temperatura sale di 10 gradi, allora quel cambiamento è inutile. E’ un qualcosa che dobbiamo risolvere, ma abbiamo raccolto molti dati utili dai run con poco e tanto carburante a bordo. Abbiamo molti dati da analizzare, troveremo la direzione giusta da prendere stasera”.

    Michael Schumacher: “Macchina ben bilanciata”

    “Sono contento di come si è comportata la vettura oggi. La vettura è bilanciata e sono riuscito a fare dei buoni tempi. Quest’anno siamo più forti della scorsa stagione, e abbiamo delle basi migliori da cui iniziare il lavoro nel weekend. Non siamo ancora al massimo delle nostre potenzialità, ma sono convinto che piano piano ci arriveremo. Non vedo l’ora di vedere dove siamo rispetto ai nostri avversari, per questo dobbiamo aspettare le qualifiche”.

    Sebastian Vettel: “Vettura più competitiva con gli scarichi vecchi”

    “Mi sono sentito un po’ più a mio agio qui rispetto alle altre gare, posso essere abbastanza soddisfatto. Ho usato una vettura dotata della vecchia configurazione degli scarichi utilizzata nella prima parte dei test pre-stagionali. E’ un po’ difficile fare confronti con l’altra monoposto, non abbiamo riferimenti per questa pista e oggi faceva più freddo, ma la vettura sembra un po’ più competitiva. Non so se terremo questi scarichi ma per ora sono molto contento. Ora dobbiamo controllare i dati e comparare le due vetture per capire qual’è il pacchetto migliore per domani”.

    Mark Webber: “Stiamo andando nella giusta direzione”

    “Ho utilizzato una versione aggiornata della configurazione utilizzata nelle prime due gare, diversa da quella utilizzata da Sebastian. Le due macchine sembrano molto vicine, dovremo analizzare il tutto stasera. Dobbiamo valutare pregi e difetti di ciascuna soluzione. In generale stiamo andando nella giusta direzione”

    Fernando Alonso: “C’è molto da lavorare”

    “E’ stato un venerdì normale, incentrato principalmente sulla valutazione delle nuove soluzioni aerodinamiche nelle prime prove libere e sulle consuete prove delle gomme nelle seconde. Abbiamo cercato di capire quale sia la mescola più veloce da utilizzare in qualifica e quella più costante sulla lunga distanza. Felipe ed io ci siamo divisi il lavoro in pista e nel pomeriggio ai tecnici spetta il compito di analizzare i dati e prendere le decisioni migliori per domani, sia per quanto riguarda le novità che abbiamo portato per questa gara sia per le informazioni che abbiamo registrato sulle gomme. Questa mattina ha piovuto e questo ha ritardato un po’ il programma, che abbiamo comunque completato nella seconda sessione. Manca sicuramente un po’ di prestazione: proveremo a trovarla per domani così come cercheremo di mettere a posto il bilanciamento della vettura, in particolare per quanto riguarda l’aderenza. C’è molto lavoro da fare se vogliamo fare una buona qualifica”

    Felipe Massa: “non sono riuscito ad usare le gomme morbide”

    “Questa mattina la pista era un po’ bagnata e ciò non ci ha permesso di girare quanto avremmo voluto, mentre nel pomeriggio la pista si è asciugata e siamo riusciti a svolgere il nostro consueto programma del venerdì. Nel momento in cui ho effettuato il primo run con le gomme Soft, Glock è finito fuori pista alla prima curva e sono stato costretto a rientrare ai box: questo mi ha impedito di sfruttare quel treno di pneumatici e di migliorare significativamente il mio tempo. Sono sicuro che sarei stato molto più veloce di quanto si legge in classifica: un po’ mi dispiace perché non sono riuscito ad usare le gomme morbide come avrei dovuto. A fine sessione abbiamo girato con tanta benzina a bordo per migliorare il bilanciamento della vettura”.