GP Cina F1 2013: Vettel prova a far saltare il banco! Ma la Red Bull ha fatto bene i conti?

Sebastian Vettel e la Red Bull vanno controcorrente montando gomme medie anziché le più prestazionali mescole morbide nelle qualifiche del GP di Cina 2013

da , il

    GP Cina F1 2013: Vettel prova a far saltare il banco! Ma la Red Bull ha fatto bene i conti?

    Sebastian Vettel e la Red Bull decidono di andare controcorrente affrontando la terza manche delle qualifiche del GP di Cina 2013 montando gomme medie anziché le più prestazionali mescole morbide. Risultato? Il tedesco si ritrova nono in griglia di partenza e con qualche grattacapo di troppo. Questa decisione viene giustificata pensando che, causa scarsa competitività delle monoposto austriache sul circuito di Shanghai, non sarebbe stato possibile puntare alle prime file. Allora, è stato il ragionamento di Chris Horner e Adrian Newey, tanto vale privilegiare la gara fino in fondo. Senza compromessi. Pagherà questa scelta azzardata? Gli avversari non sembrano impauriti. Lo stesso Vettel appare scettico.

    Sebastian Vettel: tattica disperata

    In pochi sono convinti che l’azzardo Red Bull darà buoni frutti. Alcuni credono persino che il box abbia fatto una scelta oggettivamente sbagliata per il solo gusto di dimostrare a Sebastian Vettel - dopo il fattaccio della Malesia – chi è che comanda in squadra. Smaltite le teorie del complotto, però, guardiamo alla realtà. Il pilota tedesco ha poco da ridere quanto incontra i giornalisti e si limita a dichiarazioni che potremmo definire ‘preconfezionate’:“Non si danno punti per la pole position. Anche se avessi finito bene il giro non sarei stato al livello degli altri. Abbiamo provato qualcosa di nuovo partendo da questa considerazione e vedremo se domani sarà stata quella giusta”. Verosimilmente, ecco cosa accadrà: Vettel farà un primo stint molto più lungo rispetto a quello dei top driver che lo precedono i quali, dopo 5-6 giri già faranno il primo pit stop e saluteranno per sempre le gomme soft. Se il passo gara del tre volte iridato sarà degno di vittoria, allora se la giocherà fino alla fine. E l’azzardo avrà pagato. Diversamente, non resterà lì a lungo. In ogni caso, a pochi chilometri dalla conclusione della gara dovrà montare gli pneumatici a mescola morbida sparando dei giri veloci disperati che gli consentiranno sì di recuperare terreno. Ma il punto è questo: quanto si troverà attardato?

    Red Bull troppo ambiziosa: i rivali la snobbano

    Siamo di fronte ad una genialata o ad un clamoroso errore di valutazione. Con una certe supponenza gli avversari snobbano la decisione della Red Bull. Fernando Alonso, quello che si espone di più, parla così:“Sappiamo che lui [Vettel, ndr] andrà forte con le medie e andrà più lungo di noi nel primo stint ma poi potremmo mettercelo dietro quando toccherà a lui fare il pit stop per montare le morbide. Se da tanti anni si fa la Q3 con le gomme morbide ci sarà un motivo. Non penso che in F1 si possa inventare nulla - ha dichiarato stuzzicato dai giornalisti – Sono molto più preoccupato di Kimi Raikkonen che ha dimostrato già di avere un buon passo gara e la sua macchina sa gestire meglio le gomme di tutti”. ha concluso. Lo spagnolo, però, dimentica che nel 2012 abbiamo visto grandi gare fatte proprio da piloti di seconda fascia che hanno scelto una tattica analoga a quella del team austriaco. Mai vendere la pelle dell’orso prima di averlo catturato.

    Ricomincia il Fanta F1 di Derapate!

    kc_fantaf1

    Riparte la stagione, riparte il FANTA F1!. Il tradizionale gioco a pronostici di Derapate.it ricomincia con l’inizio della stagione di Formula 1. Lo scopo del gioco è indovinare la pole position e i primi 8 classificati di ogni Gran Premio. Leggi qui il regolamento, mentre se vuoi metterti alla prova con il nostro gioco, basta cliccare qui. Potresti essere il prossimo vincitore del FANTA F1!