GP Cina F1 2013, Webber-Vettel: “Sappiamo cos’è successo e non è la prima volta” [VIDEO]

Inizia con la conferenza stampa dei piloti il week end del Gran Premio di Cina 2013

da , il

    conferenza stampa gp cina f1 2013

    E’ la conferenza stampa del Gran Premio di Cina 2013 ma è come se si fosse ancora in Malesia. Mark Webber e Nico Rosberg sono sotto i riflettori a distanza di tre settimane e le domande inevitabilmente tornano sugli ordini di scuderia imposti.

    Si presenta con un nuovo taglio di capelli l’australiano, quasi a voler segnare un cambiamento radicale rispetto a quel che è stato fino a Sepang. Prova a restare diplomatico e quando gli chiedono se è felice per come siano andate le cose, dice: «Quel che avevo da dire l’ho detto dopo la corsa, ho avuto 3 settimane di pausa, mi sono potuto rilassare ma in fretta è tornata la voglia di andare in macchina. Dentro al team tutto va bene, veniamo da un buon week end e speriamo di fare bene anche qui».

    Dichiarazioni “istituzionali” che lasciano il posto a un’espressione facciale che racconta molto più delle parole. Vettel dice di non poter chiedere scusa per aver vinto, e Mark come risponde? Faccia tirata, smorfia di disinteresse verso il “compagno” di team e poche parole: «Quello che pensa Vettel è la sua posizione, va bene», come dire non mi importa assolutamente nulla. Studia l’episodio malese, che poi non è l’unico in cui è stato penalizzato nel confronto con Vettel (Silverstone 2011, ndr). «Tutti ci impegniamo molto, non ci sono garanzie di vittoria e ho ottenuto un buon risultato comunque. Sappiamo cos’è successo ma non è l’unico evento, anche in passato è accaduto. Abbiamo pensato su come rendere le cose migliori in futuro».

    Nel corso del pomeriggio cinese, poi, arriva la dichiarazione di Vettel che non t’aspetteresti, almeno quando sei preso con le mani nella marmellata e dovresti solo nasconderti per la vergogna. «Rispetto Mark come pilota, ma ci sono state volte in cui avrebbe potuto aiutare di più il team», dice davanti a una folla di cronisti. Anziché migliorare la propria posizione, infine, la aggrava ancor più, con un infantile: «C’è stato un messaggio via radio che ho ascoltato ma non ho compreso in quel momento».

    Con un contratto in scadenza, sembra molto difficile che si possa vedere ancora in griglia il binomio Webber-Red Bull il prossimo anno. Rifiuta però di prendere decisioni avventate in questo momento, però: «Voglio finire la stagione anzitutto, alcuni hanno detto diversamente. Ho firmato per un anno, non è il momento di prendere decisioni sulla mia carriera, capisco che è l’argomento caldo adesso ma non deciderò ora».

    Un altro pilota che ha l’amaro in bocca per quanto accaduto nell’ultimo gran premio è Nico Rosberg. Si è piegato agli ordini, diligentemente, ma non per questo accetta etichette di prima e seconda guida né ha mai pensato di “disubbidire”, almeno così assicura per quieto vivere. «Ho pensato di rispettare a pieno le indicazioni ricevute. L’errore commesso è stato non discuterne prima, se dovessi essere io davanti Lewis rispetterà gli ordini e viceversa. Sono estremamente fiducioso, non c’è nessun numero 1 e numero 2. Potrete rispondere da voi tra poche settimane o qualche mese».

    Tra i due protagonisti al centro delle domande c’era anche tanta gente vogliosa di riprendere quanto interrotto a Sepang, come Adrian Sutil, che ritorna sul luogo del fattaccio, in quella Cina dove due anni fa con l’aggressione a Eric Lux mise di fatto in pausa la carriera in Formula 1. Sergio Perez, Nico Hulkenberg e Romain Grosjean sono state le altre “comparse” di una conferenza stampa rivolta al passato, da domani per loro ci sarà la pista a dare risposte.

    Chi sarà il Campione del Mondo 2013? Vota!

    La stagione di F1 2013 sta entrando nel vivo, e così noi vi chiediamo la domanda da un milione di dollari: chi sarà il Campione del Mondo 2013? Domanda che vi troverà alquanto discordanti. Per cui la redazione di Derapate.it vi propone una sfida per decretare chi sarà, secondo le vostre votazioni, il Campione del Mondo F1 2013. Per votare è semplicissimo: basta cliccare nella nostra battaglia la foto del vostro pilota preferito o nella casella del suo nome. Per iniziare la nostra sfida BASTA CLICCARE QUI!