GP Cina F1 2015, prove libere Mercedes. Hamilton: meglio con le gomme morbide

Prove libere positive per la Mercedes nel Gran premio di Cina 2015. Hamilton e Rosberg mettono in mostra il potenziale della W06, ma ancora servono miglioramenti. Le parole dei piloti.

da , il

    E’ stato il più rapido in entrambe le sessioni e anche guardando il ritmo gara, Lewis Hamilton può dirsi soddisfatto di come sono andate le prove libere del Gran premio di Cina 2015. Eppure c’è qualcosa ancora da perfezionare, soprattutto nel feeling con le Pirelli medie e il pieno di carburante.

    Decisamente meno brillante è stato il venerdì di Rosberg, che nelle libere 2 non riesce a fotocopiare i tempi dell’iridato compagno di box e rimedia un distacco pesante, anche causa errore nel giro buono con le morbide. Sembra dover lavorare di più sull’assetto di quanto non toccherà a Hamilton. Risultati e LIVE della GARA del GP Cina F1 2015, BASTA CLICCARE QUI!

    Le parole dei protagonisti

    «Penso di dover fare dei miglioramenti alla macchina per tirar fuori qualcosa di più dalle gomme», spiega. «Non so onestamente quanto a lungo ho girato con entrambe, le medie non le ho sentite così bene, ma allo stesso tempo non erano male le morbide: dovremo analizzare i dati e compararli agli altri». Una delle “novità” viste a Shanghai è la presenza di Ricciardo nelle posizioni di testa e con un passo gara potenzialmente interessante, se saprà portarlo per più giri. Poco importa a Hamilton, Ferrari o Red Bull o anche entrambe in lotta, per lui non cambia nulla: «Non importa quale sarà lo scenario, preparerò tutto allo stesso modo, forse per il team potrà cambiare qualcosa».

    | CRONACA PROVE LIBERE 2 |

    Interessanti note sull’andamento del long run arrivano, invece, da Rosberg: «Abbiamo iniziato bene, la macchina la trovo buona e qui è diverso, più freddo. Sul passo gara non so cosa dire al momento, dobbiamo analizzare tutto attentamente e calcolare quanta benzina aveva la Ferrari e da lì capire come sono i loro tempi, oltre a valutare quanta gomma è rimasta sulla nostra macchina e la media degli altri cinque team, per vedere l’usura delle gomme com’è».

    | LEGGI ANCHE: ANALISI PASSO GARA |

    Guardando alle qualifiche ammette che la superiorità Mercedes c’è, tuttavia, spetterà a lui trovare il margine che oggi è mancato rispetto al compagno di team per fare una prima fila senza intrusi.

    Fabiano Polimeni